Discussione: 23,30
Visualizza Messaggio Singolo
Vecchio 12-19-2009, 10:00 PM  
Francesco
Amico*
 
Data Registrazione: Jun 2004
Località: Modena
Messaggi: 1.046
Invia un messaggio via ICQ a Francesco Invia un messaggio via MSN a Francesco
Predefinito 23,30

E’ facile entrare, dare uno sguardo a quello che non si vede da fuori, senza bussare, aprire quella porta, che ci conduce in un posto sicuro, caldo e senza rumori. Isolato da come è la nostra idea di Vita. Le urla che ogni giorno ci opprimono, la testa che non riesce a capire quello che davvero si dice. La parole sono troppo dolorose, fanno male, perché il volume è insopportabile, rompono i timpani e se solo quelle stesse parole fossero, sussurrate, entrassero dolcemente nel nostro orecchio, tutto sarebbe più semplice, tutto sarebbe chiaro e potremmo arrivare in ogni luogo, perché in quelle parole è il segreto di ogni cosa. E tanti pensano che le parole quelle che contano, ancora non siano state dette, ma non è così, è solo che non riusciamo a distinguerle. E allora voglio stare qui un altro po’ nel caldo di queste quattro mura ad espellere quello che è l’urlo del nostro vivere. Voglio vincere il tempo, che scorre. Voglio abbattere le frontiere del nostro essere. Voglio tenere in mano una bandiera che sventola sotto il vento dello spirito, tenerla alta e cantare l’inno del mio Popolo.
Non si può certo rimanere qua per sempre, qua non c’è nulla, ma in un certo senso c’è tutto, dal momento che nulla serve.
Ora metterò le mani alle orecchie, le stringerò forte, e uscirò…

.

__________________
<center>

</center>
Homepage
Angeli.tk
Francesco è offline   Rispondi Citando