Visualizza Messaggio Singolo
Vecchio 06-02-2007, 01:07 PM  
Francesco
Amico*
 
Data Registrazione: Jun 2004
Località: Modena
Messaggi: 1.046
Invia un messaggio via ICQ a Francesco Invia un messaggio via MSN a Francesco
Predefinito "conoscere se stessi"...

Ormai non dobbiamo dire più "conoscere se stessi" o "essere se stessi" perché è luogo in comune. Dovremmo cambiare termine, miei cari. Tutti ti diranno "hai ragione" e nessuno saprà quello che intendi. Ti diranno che mantenere le proprie idee e pensieri in ogni situazione è importante, ti diranno che non fingere è importante, ti diranno di non giungere a compromessi è importante. Ti diranno tutte queste ovvie affermazioni. Difficili sì da attuare. Ma ovvie. Ma, chi dice tutto questo, cosa sa di se stesso? Tu lo sai chi sei? Davvero intendo. Lo sai? Dentro di noi c'è un universo intero da esplorare. C'è una foresta da perdersi, un mare da salpare, c'è un deserto da ardersi, un ghiacciaio da sciogliersi, c'è la notte da paura, e la luce da vivere. E tu? Le hai viste queste cose? Conosci davvero te stesso? Hai visto gli infiniti colori da dipingere? Dentro di noi ci sono stelle da ammirare. Le hai toccate? Come fai a rimanere te stesso se prima non hai nuotato nel fluttuante mare del tuo Essere? Farlo significa vedere, al contrario di chi non vede. E "essere se stessi", "seguire i propri ideali", "non venire a patti con i demoni" non sarà più così importante. Vedrai che il mondo si plaserà sul tuo stampo e non inseguerai false comete. Conosci te stesso e il mondo ti conoscerà e tu conoscerai il mondo. Non esisteranno chiese, religioni o potere che potrà sopraffare la tua forza. Tu e Dio, una unica essenza, al di sopra del tempo e dello spazio. Un unico punto equidistante dal ciclo infinito delle cose.
È così sarà che l'uomo non conoscerà più la morte, prendendo dall'albero della vita eterna.

__________________
<center>

</center>
Homepage
Angeli.tk
Francesco è offline   Rispondi Citando