AuroraBlu Forum

Torna Indietro   AuroraBlu Forum > Generale > Parliamo insieme

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 12-19-2004, 01:43 PM   #1
Riflesso di Luna
Amico*
 
Data Registrazione: Dec 2004
Messaggi: 1.034
Predefinito Ho bisogno delle vostre opinioni su..

Sul valore della pace!! devo scrivere un saggio breve e mi interesserebbe sapere quali sono le opinioni di persone sensibili come me!
Spero mi rispondiate in molti!!
Riflesso di Luna è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-19-2004, 02:34 PM   #2
Deltafox
Member
 
Data Registrazione: Dec 2004
Località: Italy - 11 anni qui...
Messaggi: 53
Invia un messaggio via MSN a Deltafox Invia un messaggio tramite Skype™ a Deltafox
Predefinito

Un opinione sul valore della pace...

Personalmente, dovendone discutere mi accorgo di quanto difficile sia per me dover dare una semplice opinione, ma ci provo...

Penso fortemente da dove iniziare ora...,
Perchè "PACE" è si una parola di 4 lettere, ma nella quale sento racchiusa tutta l'innata quanto a volte soppressa ed inespressa volontà umana di amare la vita è tutto ciò che essa rappresenta, soggettivamente, con tranquillità.

Mi rendo conto di quanto raramente il concetto insito in se stesso sia di questo mondo.
Quanti fiumi di parole, azioni e leggende..
padroni in pochi cuori, siano riusciti a cambiare davvero le cose.

Ma la pace per esistere ha bisogno di 2 aspetti fondamentali :

1) Sentirla
2) Saperla Ottenere

Il punto è : come ottemperare a cio?

Non sempre entrambe le parti in "gioco" volgono allo stesso obbiettivo e quante altre volte in nome della pace sono stati commessi errori più abberranti..

Io considero la pace come una delle poche cose da dover e saper custodire con onestà e tanta forza di volontà sia nell'anima che nella forma mentis.

E' difficile, permettere sempre la sua esistenza in ogni aspetto morale e non...
La pace ci appare gestita solo da chi ha potere esecutivo, questo forse perchè altrimenti in altri ambiti verrebbe sempre soffocata nel tempo e nei modi potuti....

Parallelamente però, non si può negare che essa sia stata la scintillà stessa che nei tempi più remoti abbia mosso rivoluzioni, sacrificato gente in visione di cambiamenti drastici che hanno portato alla fine a quel minimo di serenità anelata che oggi stesso dopottutto noi abbiamo ancora l'illusione di sentire..

Dico illusioni. per riprende un concetto del "Leopardi"

- Illusioni..., ma intanto senza di esse non sentirei la Vita che è nel dolore -

Io credo,
che la prima vera pace deve essere trovata in noi stessi, da qui solo è possibile partire per ogni eventuale e pensabile riscontro positivo...


Sono espressioni queste adesso mie, di concetti semplici, per non volermi dilungarmi oltre...

In bocca al lupo per il tuo saggio....


R.Paolo
__________________
In God We Trust
Deltafox è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-19-2004, 03:08 PM   #3
inger
Senior Member
 
Data Registrazione: Sep 2004
Località: torino/romania
Messaggi: 1.110
Invia un messaggio via Yahoo a inger
Predefinito

allora io ti scrivo la biografia di un uomo che ammiro tantissimo:


Mohandas Karamchard Gandhi, detto il Mahatma (in sanscrito significa Grande Anima, soprannome datogli dal poeta indiano R. Tagore), è il fondatore della nonviolenza e il padre dell'indipendenza indiana. Il nome Gandhi in lingua indiana significa 'droghiere': la sua famiglia dovette esercitare per un breve periodo un piccolo commercio di spezie. Nato il 2 ottobre 1869 a Portbandar in India, dopo aver studiato nelle università di Ahmrdabad e Londra ed essersi laureato in giurisprudenza, esercita brevemente l'avvocatura a Bombay. Di origini benestanti, nelle ultime generazioni la sua famiglia ricoprì alcune cariche importanti nelle corti del Kathiawar, tanto che il padre Mohandas Kaba Gandhi era stato primo ministro del principe Rajkot. I Gandhi tradizionalmente erano di religione Vaishnava; appartenevano cioè ad una setta Hindù con particolare devozione per Vishnù. Nel 1893 si reca in Sud Africa con l'incarico di consulente legale per una ditta indiana: vi rimarrà per ventuno anni. Qui si scontra con una realtà terribile, in cui migliaia di immigrati indiani sono vittime della segregazione razziale. L'indignazione per le discriminazioni razziali subite dai suoi connazionali (e da lui stesso) da parte delle autorità britanniche, lo spingono alla lotta politica. Il Mahatma si batte per il riconoscimento dei diritti dei suoi compatrioti e dal 1906 lancia, a livello di massa, il suo metodo di lotta basato sulla resistenza nonviolenta, denominato anche Satyagraha: una forma di non-collaborazione radicale con il governo britannico, concepita come mezzo di pressione di massa. Gandhi giunge all'uguaglianza sociale e politica tramite le ribellioni pacifiche e le marce. Alla fine il governo sudafricano attua importanti riforme a favore dei lavoratori indiani: eliminazione di parte delle vecchie leggi discriminatorie, riconoscimento ai nuovi immigrati della parità dei diritti e validità dei matrimoni religiosi. Nel 1915 Gandhi torna in India dove circolano già da tempo fermenti di ribellione contro l'arroganza del dominio britannico, in particolare per la nuova legislazione agraria, che prevedeva il sequestro delle terre ai contadini in caso di scarso o mancato raccolto, e per la crisi dell'artigianato. Diventa il leader del Partito del Congresso, partito che si batte per la liberazione dal colonialismo britannico. Nel 1919 prende il via la prima grande campagna satyagraha di disobbedienza civile, che prevede il boicottaggio delle merci inglesi e il non-pagamento delle imposte. Il Mahatma subisce un processo ed è arrestato. Viene tenuto in carcere pochi mesi, ma una volta uscito riprende la sua battaglia con altri satyagraha. Nuovamente incarcerato e poi rilasciato, Gandhi partecipa alla Conferenza di Londra sul problema indiano, chiedendo l'indipendenza del suo paese. Del 1930 è la terza campagna di resistenza. Organizza la marcia del sale: disobbedienza contro la tassa sul sale, la più iniqua perché colpiva soprattutto le classi povere. La campagna si allarga con il boicottaggio dei tessuti provenienti dall'estero. Gli inglesi arrestano Gandhi, sua moglie e altre 50.000 persone. Spesso incarcerato anche negli anni successivi, la "Grande Anima" risponde agli arresti con lunghissimi scioperi della fame (importante è quello che egli intraprende per richiamare l'attenzione sul problema della condizione degli intoccabili, la casta più bassa della società indiana). All'inizio della Seconda Guerra Mondiale Gandhi decide di non sostenere l'Inghilterra se questa non garantirà all'India l'indipendenza. Il governo britannico reagisce con l'arresto di oltre 60.000 oppositori e dello stesso Mahatma, che è rilasciato dopo due anni. Il 15 agosto 1947 l'India conquista l'indipendenza. Gandhi vive questo momento con dolore, pregando e digiunando. Il subcontinente indiano è diviso in due stati, India e Pakistan, la cui creazione sancisce la separazione fra indù e musulmani e culmina in una violenta guerra civile che costa, alla fine del 1947, quasi un milione di morti e sei milioni di profughi. L'atteggiamento moderato di Gandhi sul problema della divisione del paese suscita l'odio di un fanatico indù che lo uccide il 30 gennaio 1948, durante un incontro di preghiera.
ultimo aggiornamento: 14/05/2004

«Un genitore saggio lascia che i figli commettano errori. E' bene che una volta ogni tanto si brucino le dita.»Mahatma Gandhi

«Un'onesta divergenza è spesso segno della salute del progresso.»Gandhi

«Apprendere che nella battaglia della vita si può facilmente vincere l'odio con l'amore, la menzogna con la verità, la violenza con l'abnegazione dovrebbe essere un elemento fondamentale nell'educazione di un bambino.»Gandhi

«Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.»Gandhi

«È meglio confessare i propri errori: ci si rtirova più forti.»Gandhi

«Il mezzo può essere paragonato a un seme, il fine a un albero; e tra mezzo e fine vi è esattamente lo stesso inviolabile nesso che c'è tra seme e albero.»Gandhi

«Il perdono è la qualità del coraggioso, non del codardo.»Gandhi

«In democrazia nessun fatto di vita si sottrae alla politica.»Gandhi

«Qualsiasi cosa tu faccia sarà insignificante, ma è molto importante che tu la faccia.»Gandhi
__________________
Stringimi a te fino
a togliermi
il respiro dal corpo!!!!!
inger è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-19-2004, 03:18 PM   #4
Francesco
Amico*
 
Data Registrazione: Jun 2004
Località: Modena
Messaggi: 1.046
Invia un messaggio via ICQ a Francesco Invia un messaggio via MSN a Francesco
Predefinito Re: Ho bisogno delle vostre opinioni su..

Io mi quoto... e riposto questa cosa che ho scritto tempo fa:

<center>TESTAMENTO DI UN GIORNO CHE SE NE VA </center>

Io sono un giorno che sta per finire. Sta per scoccare la mezzanotte, me ne andrò e lascierò il posto a te, il domani, un altro giorno.
Quando sono nato, non c'era luce e sono nato senza sapere come e perchè.
Mi sono domandato in cosa differisco dal giorno prima, dal Ieri. Insomma, in fondo, in fondo, sono la sfumatura del giorno prima. Posso quasi ricordare, anzi, di aver sentito il suo eco dentro di me.
Ma, poi, ho preso coscienza, e pian piano sono diventato quel che realmente sono.
Ma poi chi sono, io?
Ho visto tante cose in me.
Mille cose hanno fatto nascere una lacrima, mille altre, hanno fatto nascere un sorriso.
Mille.
E quando hai mille occhi, per poter vedere tutto, non piangi, piovi.
In fondo ogni cosa che è successa, ogni emozione nata, mi ha reso quel che sono. Io SONO ciò che è successo. Io SONO ogni emozione vissuta.
Si insomma, pensaci! Qualcuno mi ricorderà per sempre. Sono il suo compleanno... e, caro Domani, che bel bimbo! Cavolo! Che emozione quando è uscito. Che peccato non aver avuto le mani, per stringerlo, per toccarlo.
Già... per te, potrei sembrare un giorno come un altro, ma per lui, resterò, per sempre, il suo giorno.
Ed ora sono qui, dopo mille emozioni, mi guardo in giro, guardo le strade vuote e penso a quello che vorrei lasciare, a te, Domani.
Beh, ho pensato e ripensato, e poi, ho avuto un'illuminazione. Una lampadina si è accesa.
Ti farò il regalo più bello, mio caro Domani.
In me, ho piantato un seme. Un semplice, piccolo, seme. Quasi invisibile.
Questo seme sboccierà in un fiore, proprio in te... nel Domani. Spero che gli uomini sappiano come accudirlo. Spero che gli uomini, non lo calpestino. Perchè, solo così, noi Giorni, potremmo continuare ad ESSERE, vivendo delle emozioni del mondo.
Questo seme ha un nome...
Il seme della speranza.
Il seme della pace.
Qui finisce il mio testamento, un semplice, semplicissimo, eco nella notte.
__________________
<center>

</center>
Homepage
Angeli.tk
Francesco è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-19-2004, 04:52 PM   #5
moby40
Senior Member
 
Data Registrazione: Sep 2004
Località: un bellissimo lago del nord Italia
Messaggi: 941
Invia un messaggio via Yahoo a moby40
Predefinito

Non ho letto le risposte precedenti per non influenzarmi...
per me la pace è rispetto reciproco, rispetto per i pensieri altrui, rispetto per le persone così come sono, se ognuno rispettasse il prossimo non ci sarebbero critiche, non ci sarebbero confronti cattivi, non ci sarebbe egoismo, non ci sarebbe invidia .... e tante altre cose negative.
Se ci fosse rispetto per tutto e tutti ci sarebbe solo amore, e quando c'è Amore c'è pace .

Anna
__________________
"non si vede bene che con il cuore,
l'essenziale è invisibile agli occhi. "

da Il Piccolo Principe
di A. de Saint Exupery
moby40 è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-19-2004, 05:20 PM   #6
inger
Senior Member
 
Data Registrazione: Sep 2004
Località: torino/romania
Messaggi: 1.110
Invia un messaggio via Yahoo a inger
Predefinito

in bocca al lupo !!!! x il saggio
__________________
Stringimi a te fino
a togliermi
il respiro dal corpo!!!!!
inger è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-21-2004, 12:44 PM   #7
Rosarossa
Amico*
 
Data Registrazione: Oct 2004
Messaggi: 929
Predefinito

La pace..."universi" in armonia.Colui che "arma"guerre all'esterno è colui che è talmente codardo da non riuscire a combattere quella che ha dentro...se tutti gli esseri umani vincessero la battaglia interna smetterebbero di essere le battaglie tra "universi" in caos.
__________________
Rosarossa è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-21-2004, 04:54 PM   #8
LadyO
Senior Member
 
Data Registrazione: Jun 2004
Località: ....da quella stella lassù...dove nessuno può arrivare...
Messaggi: 674
Predefinito

Quando il mio cuore l'avrà trovata ....ti risponderò.....
__________________
" Teneteveli stretti i vostri ricordi,vi capiterà di averne bisogno una notte senza luna,quando tutto vi sembrerà inutile e avete la sensazione di essere davvero su questo pianeta,ma x fortuna in una posizione privilegiata x guardare le stelle...."
LadyO è offline   Rispondi Citando
Vecchio 04-15-2016, 10:41 PM   #9
Rosanna
Amico*
 
L'avatar di Rosanna
 
Data Registrazione: Jan 2007
Località: in un posto che conoscono gli aironi: li nel regno dei Cieli
Messaggi: 4.418
Invia un messaggio via MSN a Rosanna
Predefinito Riferimento: Ho bisogno delle vostre opinioni su..

Stasera sotto il riflesso di una luna in un limpido cielo,
la Pace trova le sue radici nella serenità.
Trova la sua linfa vitale nel ricordo di un passato,
che non può essere cambiato.
Si distende nel tempo con i suoi rami che sono le intenzioni.
Fiorisce nelle sue foglie che sono il calco delle frasi dette.
Infine sboccia nei fiori che sono le azioni
che ci apprestiamo a compiere
senza pensare ne alla linfa ne alle radici,
ma avendo dentro la propria anima ,
l'amore.
__________________
Chi trova un amico trova un tesoro!
Rosanna è offline   Rispondi Citando
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le 08:29 AM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.

Home - Cartoline Virtuali - Poesie -  Frasi - Citazioni Libri - Racconti - Amici - Angeli - Fate - Indiani - Bambini - Foto Blog - Link



Importazione e Ottimizzazione a cura di Cionfs