AuroraBlu Forum

Torna Indietro   AuroraBlu Forum > Generale > Parliamo insieme

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 07-16-2011, 09:19 AM   #1
mehdi diciotti
Amico*
 
L'avatar di mehdi diciotti
 
Data Registrazione: May 2011
Località: Francia
Messaggi: 1.603
Predefinito la sensibilità delle persone

oggi ho ricevuto un messaggio che mi ha portato a riflettere su una cosa cioè.
E' il dolore a rendere le persone molto sensibili o sono le persone molto sensibili che assorbono troppo il dolore?
mehdi diciotti è offline   Rispondi Citando
Vecchio 07-16-2011, 09:46 AM   #2
liberaMente
Amico*
 
L'avatar di liberaMente
 
Data Registrazione: Nov 2010
Messaggi: 803
Predefinito Riferimento: la sensibilità delle persone

Citazione:
Originariamente inviato da mehdi diciotti Visualizza Messaggio
oggi ho ricevuto un messaggio che mi ha portato a riflettere su una cosa cioè.
E' il dolore a rendere le persone molto sensibili o sono le persone molto sensibili che assorbono troppo il dolore?
Ciao mehdi, è una domanda in stile "marzulliano" ma decisamente interessante.

Personalmente credo che ci siano persone più sensibili di altre che sentono maggiormente non solo il dolore ma tutte le emozioni e non solo le proprie ma anche quelle di chi gli stà vicino. Purtroppo il più delle volte non abbiamo il controllo di questo processo e quindi finiamo come giustamente hai detto per assorbire troppo, nel bene e nel male.

Per contro credo che il dolore provato sulla propria pelle rappresenti una fase di crisi potente nella quale inevitabilmente cresciamo. In questa crescita la nostra sensibilità aumenta ed è quindi ugualmente vero che il dolore rende più sensibili.

W.
__________________
www.liberamente.co
liberaMente è offline   Rispondi Citando
Vecchio 07-16-2011, 12:06 PM   #3
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.209
Predefinito Riferimento: la sensibilità delle persone

Citazione:
Originariamente inviato da liberaMente Visualizza Messaggio
Personalmente credo che ci siano persone più sensibili di altre che sentono maggiormente non solo il dolore ma tutte le emozioni e non solo le proprie ma anche quelle di chi gli stà vicino....
marzullino, ti straquoto

Ma non sono tanto certa che il dolore possa creare o aumentare la sensibilità. Se non sei sensibile abbastanza non lo senti neppure un certo tipo di dolore, almeno fino a che non è di quelli tosti. E anche in questo caso penso che la reazione di queste persone sia tale che il dolore viene mitigato.
Ecco, penso che la cosa stia tutta lì: la capacità di controllo e reazione. Se ce l'hai vivi meglio, se non ce l'hai sei fregato

Nella domanda posta da mehdi, quindi, opto per la 2.
delfina è offline   Rispondi Citando
Vecchio 07-16-2011, 12:07 PM   #4
Essenza
Moderatore*
 
L'avatar di Essenza
 
Data Registrazione: Dec 2007
Messaggi: 6.808
Predefinito Riferimento: la sensibilità delle persone

Citazione:
Originariamente inviato da mehdi diciotti Visualizza Messaggio
E' il dolore a rendere le persone molto sensibili o sono le persone molto sensibili che assorbono troppo il dolore?
la seconda.....alle persone meno sensibili spesso il dolore incattivisce.
__________________

Sii come il fumo: sali,
pensa che nell'evadere nessuno dirà
«ti ebbi e ho potuto misurarti».
(José Hierro)

Essenza è offline   Rispondi Citando
Vecchio 07-16-2011, 10:55 PM   #5
PieceOfMe
Member
 
L'avatar di PieceOfMe
 
Data Registrazione: Jul 2011
Località: Los Angeles
Messaggi: 47
Invia un messaggio via MSN a PieceOfMe
Predefinito Riferimento: la sensibilità delle persone

Io sono una persona forse troppo sensibile, anche se tendo a nasconderlo per paura di essere ferita. Quindi opto per la prima scelta...a mio parere le persone più sensibili sono più "in grado" di amplificare il dolore (che comunque non è una bella cosa), ma non per forza il dolore le rende ancora più sensibili...per quanto mi riguarda, ogni nuovo dolore è un piccola pietra sul cuore..e neanche questa è una bella cosa.
__________________
E forse non sarà come credevi..perchè sarà anche meglio di ciò che speravi
PieceOfMe è offline   Rispondi Citando
Vecchio 07-17-2011, 09:23 AM   #6
Alien
Amico*
 
L'avatar di Alien
 
Data Registrazione: Dec 2007
Località: Cintura di Orione, seconda stella a sinistra (un pò sotto Varese)
Messaggi: 2.801
Predefinito Riferimento: la sensibilità delle persone

Il cuore delle persone molto sensibli quando soffre alla lunga si chiude su se stesso. Non che diventi duro, ma la sua scorza si inaridisce e diventa impermeabile alle emozioni
__________________
La forza del dialogo sta nelle voci fuori dal coro
Alien è offline   Rispondi Citando
Vecchio 07-17-2011, 01:44 PM   #7
Millo
Amico*
 
L'avatar di Millo
 
Data Registrazione: Jun 2004
Messaggi: 2.233
Predefinito Riferimento: la sensibilità delle persone

Io credo che la sensibilità sia qualcosa a prescindere dal dolore o dalle emozioni in generale. O ce l'hai o non ce l'hai. La sensibilità è un dono ed è anche un'arma a doppio taglio.
Nel mio caso io dico sempre che spesso vivo le cose 2 volte, nel senso che la mia sensibilità acutizza qualunque forma di emozione o reazione alle cose vissute.
Spesso è difficile vivere sempre col "volume al massimo", a volte vorrei che le cose mi scivolassero addosso ...
Eppure se nel passato la odiavo perchè per me era solo zavorra, oggi per me è la cosa più preziosa, perchè ho occhi che vedono un po' oltre, e anche se soffro di più, ho imparato che nella sofferenza cresco sempre un gradino interiormente e spesso mi aiuta ad avere qualche parola per qualcuno nei momenti difficili, che mi permettono di essere un po' più utile ...
Quindi alla tua domanda anche io propendo per la seconda risposta ...
Millo è offline   Rispondi Citando
Vecchio 07-17-2011, 08:46 PM   #8
mehdi diciotti
Amico*
 
L'avatar di mehdi diciotti
 
Data Registrazione: May 2011
Località: Francia
Messaggi: 1.603
Predefinito Riferimento: la sensibilità delle persone

Altra domanda


Egoismo.
possiamo veramente prescinderne?

per esempio l'amore per un figlio(la cosa a cui tengo di più ma può essere un genitore ecc.)può essere veramente maggiore dell'amore per noi stessi?
ammettiamo ch'io sia obbligato a scegliere tra la mia vita e la sua,probabilmente non esiterei un attimo e morirei per lui
quindi amo più lui di me
MA NE SIAMO SICURI?
oppure morire per lui vuol dire amare tanto noi stessi da preferire potendo scegliere di morire piuttosto di viverne senza ed inconsciamente volersi illudere(sempre per amor proprio)pensando che lo si fà per lui(lei)?


dare come risposta "hai la testa guasta non vale".mehdi
mehdi diciotti è offline   Rispondi Citando
Vecchio 07-17-2011, 11:32 PM   #9
PieceOfMe
Member
 
L'avatar di PieceOfMe
 
Data Registrazione: Jul 2011
Località: Los Angeles
Messaggi: 47
Invia un messaggio via MSN a PieceOfMe
Predefinito Riferimento: la sensibilità delle persone

Se mi trovassi in pericolo di vita, egoisticamente penserei prima a me e poi a chiunque altro. Sono troppo attaccata alla vita, e il mio istinto di sopravvivenza è troppo sviluppato. Ma parlo da 17enne, non sono capace di mettermi nei panni di una madre.
__________________
E forse non sarà come credevi..perchè sarà anche meglio di ciò che speravi
PieceOfMe è offline   Rispondi Citando
Vecchio 07-18-2011, 05:16 AM   #10
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.209
Predefinito Riferimento: la sensibilità delle persone

Citazione:
Originariamente inviato da mehdi diciotti Visualizza Messaggio
...
oppure morire per lui vuol dire amare tanto noi stessi da preferire potendo scegliere di morire piuttosto di viverne senza ed inconsciamente volersi illudere(sempre per amor proprio)pensando che lo si fà per lui(lei)?
no no, per quanto mi riguarda l'amore per i figli è l'unico, forse, non egoistico nè finalizzato.

Se dovessi scegliere sceglierei la vita per loro senza ombra di dubbio ma non per non vivere sola nella sofferenza, bensì perchè l'unica cosa che voglio veramente con tutta me stessa è che loro abbiano la possibilità di diventare adulti, di innamorarsi, di potersi realizzare, di poter decidere il loro futuro. Insomma, pur con tutte le sofferenze, le brutture, le delusioni e le fatiche, che inevitabilmente si incontrano, la vita vale la pena di essere vissuta, e l'unica cosa che voglio è che abbiano questa possibilità! Darei la mia vita 1000 volte per questo!
delfina è offline   Rispondi Citando
Vecchio 07-18-2011, 06:59 AM   #11
Essenza
Moderatore*
 
L'avatar di Essenza
 
Data Registrazione: Dec 2007
Messaggi: 6.808
Predefinito Riferimento: la sensibilità delle persone

Citazione:
Originariamente inviato da delfina Visualizza Messaggio
no no, per quanto mi riguarda l'amore per i figli è l'unico, forse, non egoistico nè finalizzato.

Se dovessi scegliere sceglierei la vita per loro senza ombra di dubbio ma non per non vivere sola nella sofferenza, bensì perchè l'unica cosa che voglio veramente con tutta me stessa è che loro abbiano la possibilità di diventare adulti, di innamorarsi, di potersi realizzare, di poter decidere il loro futuro. Insomma, pur con tutte le sofferenze, le brutture, le delusioni e le fatiche, che inevitabilmente si incontrano, la vita vale la pena di essere vissuta, e l'unica cosa che voglio è che abbiano questa possibilità! Darei la mia vita 1000 volte per questo!
quoto
__________________

Sii come il fumo: sali,
pensa che nell'evadere nessuno dirà
«ti ebbi e ho potuto misurarti».
(José Hierro)

Essenza è offline   Rispondi Citando
Vecchio 07-19-2011, 02:31 PM   #12
mehdi diciotti
Amico*
 
L'avatar di mehdi diciotti
 
Data Registrazione: May 2011
Località: Francia
Messaggi: 1.603
Predefinito Riferimento: la sensibilità delle persone

Citazione:
Originariamente inviato da delfina Visualizza Messaggio
no no, per quanto mi riguarda l'amore per i figli è l'unico, forse, non egoistico nè finalizzato.

Se dovessi scegliere sceglierei la vita per loro senza ombra di dubbio ma non per non vivere sola nella sofferenza, bensì perchè l'unica cosa che voglio veramente con tutta me stessa è che loro abbiano la possibilità di diventare adulti, di innamorarsi, di potersi realizzare, di poter decidere il loro futuro. Insomma, pur con tutte le sofferenze, le brutture, le delusioni e le fatiche, che inevitabilmente si incontrano, la vita vale la pena di essere vissuta, e l'unica cosa che voglio è che abbiano questa possibilità! Darei la mia vita 1000 volte per questo!
se tu mi domandassi:secondo te esiste Dio?
io ti risponderei ne sono certo anzi non ho nessuna certezza tranne che sull'esistenza di Dio
di riflesso credo anche al paradiso ed all'inferno.
dato che mio figlio è ancora un'infante e quindi la sua anima è pura,linda
sicuramente andrebbe non solo in paradiso ma in cima ad esso vicino ai profeti ecc.
se io sono certo di questo perchè piangerei la sua dipartita,lo farei per lui o per me?
mehdi diciotti è offline   Rispondi Citando
Vecchio 07-19-2011, 03:11 PM   #13
Alien
Amico*
 
L'avatar di Alien
 
Data Registrazione: Dec 2007
Località: Cintura di Orione, seconda stella a sinistra (un pò sotto Varese)
Messaggi: 2.801
Predefinito Riferimento: la sensibilità delle persone

ma che ragionamento! Se c'è una vita, allora vivila a fondo per te stesso e per i tuoi ideali. Forse se inizi a chiderti se fai qualcosa spinto da te stesso o dagli altri probabilmente ciò che fai non vale veramente tutto il valore che gli stai dando
__________________
La forza del dialogo sta nelle voci fuori dal coro
Alien è offline   Rispondi Citando
Vecchio 07-19-2011, 03:19 PM   #14
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.209
Predefinito Riferimento: la sensibilità delle persone

Citazione:
Originariamente inviato da mehdi diciotti Visualizza Messaggio
se tu mi domandassi:secondo te esiste Dio?
io ti risponderei ne sono certo anzi non ho nessuna certezza tranne che sull'esistenza di Dio
di riflesso credo anche al paradiso ed all'inferno.
dato che mio figlio è ancora un'infante e quindi la sua anima è pura,linda
sicuramente andrebbe non solo in paradiso ma in cima ad esso vicino ai profeti ecc.
se io sono certo di questo perchè piangerei la sua dipartita,lo farei per lui o per me?
oh mamma, se la metti su questo piano allora è un discorso da farsi solo ed esclusivamente dopo che il bimbo è stato battezzato

Ok, qui entra in ballo anche una questione di amore "egoistico" ma il discorso, per me, è più ampio.
Vedi mehdi, pure io credo in Dio e sono convinta esista una vita ultraterrena, che questa attuale sia solo un passaggio. (Non parlo di inferno e paradiso). Detto questo, però, mi dico anche spesso una cosa: intanto siamo qui e anche questo conta. E il QUI e ORA va vissuto e vorrei che fosse il meglio possibile, anche e soprattutto per i miei figli.
Se stiamo al tuo esempio allora dovremmo sperare di morire tutti appena nati così siamo al sicuro da ogni forma di tentazione/sbaglio/dolore....ommioddio NO.

Se la vita esiste....se possiamo godere di un sacco di cose ...se ogni tanto possiamo accarezzare momenti di felicità ...se esiste la bellezza...se esistono le emozioni...un motivo ci sarà.
E io sono felice se i miei figli godono ORA di questo. Sì, credo in Dio ma io sono sicura al 100% di quello che vedo ORA. Il resto è nella mente.
Sono una miscredente?? Tutto può essere ma così la penso...

delfina è offline   Rispondi Citando
Vecchio 07-19-2011, 03:54 PM   #15
lady R
Amico*
 
L'avatar di lady R
 
Data Registrazione: Oct 2010
Località: calabria
Messaggi: 1.188
Predefinito Riferimento: la sensibilità delle persone

Citazione:
Originariamente inviato da mehdi diciotti Visualizza Messaggio
se tu mi domandassi:secondo te esiste Dio?
io ti risponderei ne sono certo anzi non ho nessuna certezza tranne che sull'esistenza di Dio
di riflesso credo anche al paradiso ed all'inferno.
dato che mio figlio è ancora un'infante e quindi la sua anima è pura,linda
sicuramente andrebbe non solo in paradiso ma in cima ad esso vicino ai profeti ecc.
se io sono certo di questo perchè piangerei la sua dipartita,lo farei per lui o per me?

Credo che l'amore per un figlio sia la forma d'amore in assoluto! Quella che ti completa,...che ti riempie... che ti devasta..(in senso buono)
Perdere un figlio è come perdere una parte di te,(forse la parte migliore);
io farei cento figli solo per vedere il loro viso e trovare qualcosa di me in loro.....Questo non credo sia egoismo,credo solo che sia voglia di esprimere e mettere al mondo l'amore che ho dentro.Non si piange un figlio per egoismo,ma per l'infelicità di sapere che non ha avuto la fortuna di VIVERE!
anche io darei la mia vita per un figlio non ci penserei un attimo......
__________________
Non sei sconfitto quando perdi,ma quando desisti Coelho
lady R è offline   Rispondi Citando
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le 08:11 PM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.

Home - Cartoline Virtuali - Poesie -  Frasi - Citazioni Libri - Racconti - Amici - Angeli - Fate - Indiani - Bambini - Foto Blog - Link



Importazione e Ottimizzazione a cura di Cionfs