AuroraBlu Forum

Torna Indietro   AuroraBlu Forum > Generale > Parliamo insieme

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 12-18-2005, 05:37 PM   #1
Francesco
Amico*
 
Data Registrazione: Jun 2004
Località: Modena
Messaggi: 1.046
Invia un messaggio via ICQ a Francesco Invia un messaggio via MSN a Francesco
Predefinito L'incidente...

Un uomo viaggiava in autostrada. C'erano tantissime altre automobili in viaggio. Ciò provocava continui rallentamenti.

L'Uomo si distrasse per un Attimo e, in quell'Attimo, si formò un rallentamento, ripresosi, frenò di colpo e non urtò la macchina davanti. Si fermò a 10 centimetri da questa. Di conseguenza, però, l'auto che seguiva frenò di colpo, ma anch'essa non colpì chi lo precedeva. Ma lo scarto fu di soli 5 cm. Anche la terza si fermò in tempo, sfiorò solamente la macchina davanti.
La quarta macchina frenò non appena ebbe l'oppurtintà di frenare. Colpì la terza, che colpì la seconda. Solo la prima si salvò.
La prima macchina ripartì e l'autista pensò: "che fortuna! Giusto per un pelo mi sono salvato!".

E' così che, la fortuna di 1, diventò la sfortuna di 3!


***

L'uomo in ogni sua azione pensa sempre a guardare con i para-occhi e non capisce che dietro di Lui ci sono persone che "devono" ancora passare... non gli passa neanche per l'anticamera del cervello che gli errori che compie oggi, ricadranno come sassi sulle Vite che seguiranno per la sua stessa strada, e che quello che pagerà maggiormente, senza colpa alcuna, è l'ultimo della fila. Poi il codice stradale deciderà per lui che chi tampona ha sempre torto. Paga e tutto gli sarà perdonato.
Questo è il peccato originale, pagare degli errori che non si è commesso. Poco centra Adamo ed Eva così come oggi vengono rappresentati. La storia sulla Genesi è totalmente stravolta altra era l'immagine che il mito doveva evocare. Anche lei è stata sporcata dello stesso peccato di cui vogliono lavarvi. A nulla serve il battesimo così come ve lo presentano. Oggi vi lavano solo per sporcarvi meglio.
Mettete in discussione, mettevi in discussione.

Francesco.
__________________
<center>

</center>
Homepage
Angeli.tk
Francesco è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-18-2005, 08:45 PM   #2
ferdinando
Senior Member
 
Data Registrazione: Jun 2004
Messaggi: 190
Predefinito

Non sono d'accordo con la storiella del tamponamento... (è giusto che chi tampona paghi, chi non corre ed è attento azzera questa possibilità).
Invece è interessante capire in quale altro modo potevano presentarci il battesimo affinchè avesse un senso...
sai... prima o poi può capitare anche a me di prendere questo tipo di decisione, in nome di un "qualcosa" e a nome di mio figlio.

Ciao
ferdinando è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-18-2005, 10:41 PM   #3
Laportadelcuore
Senior Member
 
Data Registrazione: Jun 2004
Località: Torino
Messaggi: 330
Predefinito

L'importante sarebbe viaggiare a debita distanza l'uno dall'altro facendo attenzione oltre che a se anche all'altro.

Non concordo con quello che scrivo dopo...mi pare di leggerci una certa omologazione della vita di tutti. Seppur i percorsi possono sembrare identici non lo sono..differiscono sempre. Basterebbe copiare i pregi e schivare gli sbagli per essere e vivere decentemente. E invece la vita, come concetto, è un fusto d'albero da dove la vita d'ogni uomo parte e si completa. Ad ognuno il suo ramo e il suo percorso. L'attenzione va posta nelle unioni, negli incontri...perchè possiamo interferire e danneggiare (e, naturlmente, arricchire) le vite presenti e coeve alle nostre.

Un saluto ed un abbraccio a te Francesco e a te Ferdinando..

By Laportadelcuore :P
Laportadelcuore è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-18-2005, 11:00 PM   #4
Francesco
Amico*
 
Data Registrazione: Jun 2004
Località: Modena
Messaggi: 1.046
Invia un messaggio via ICQ a Francesco Invia un messaggio via MSN a Francesco
Predefinito

Citazione:
Originariamente inviato da Ferdinando
Non sono d'accordo con la storiella del tamponamento... (è giusto che chi tampona paghi, chi non corre ed è attento azzera questa possibilità).

Ciao
Eheheh Ferdi... ti potrei dimostrare che non è così. Mi ricordo una volta che per cazzeggiare, con un mio amico, andando in bicicletta, gli inchiodai all'improvviso senza avvertirlo e senza ragione. Tanto male ci siamo fatti... tanto dolore ci siamo procurati!
Contando che
-nonostante la bicicletta sia molto + maneggievole ci siamo ammazzati lo stesso;
-che quel poveretto non avrebbe mai potuto immaginare che davanti a se aveva un pazzo con la bava alla bocca;
ne concludo che in quel caso il mio amico avendomi tamponato ne aveva solo una colpa... e cioè avermi come amico!

A parte gli scherzi, io ho scelto questa storia proprio con un proposito. Se io, che ti procedo, mi voglio fare il paraurti posteriore nuovo, posso venirti ad inchiodare davanti senza ragione, e nel 100% dei casi le persone pagherebbero, solo perchè la legge non darebbe loro via di scampo.

La tua obiezione è valida nel 99% dei casi, quindi per un azionista la tua obiezione è la verità assoluta (anche se per un azionista basterebbe il 51%). Nel 99% dei tamponamenti ha torto chi tampona. Ma la mia storia parla di quell' 1%. Di quella persona che "frena non appena è possibile" ma, nonostante tutto, non ce la fà a frenare... non so se riesco a farmi capire... quello che voglio trasmettere è l'immagine di quello che succede...

Nella Vita c'è solo un tipo di macchina che riesce a "non correre" ed è "sempre attento" ... è la macchina che rimane ferma in garage... o che va talmente piano da non andare in realtà in nessun posto...

...è un pò la storia della prostituta e dei ladri che precederanno i dotti e i farisei (che oggi potremmo chiamare teologi, molti dei sacerdoti, e tutti tra le alte cariche eclesiastiche) nel regno dei cieli ... come diceva Gesù... che naturalmente è stata frintesa... come tutti i Vangeli...

cerca Luca 7,36

La peccatrice a casa del fariseo.... io credo che sia scritto così palesemente da risultare incredibile... da nessuna parte io sento dire ciò che c'è scritto in questo Vangelo... da nessun Prete / Chiesa o Cristiano in genere (ed è la prova che il vangelo non viene letto)...

In pratica Gesù è in casa di sto fariseo. La peccatrice (le peccatrici al tempo erano considerate tipo appestate.. tanto che chi veniva toccato da una peccatrice doveva lavarsi!!) va a casa di questo fariseo. Cavolo... immaginate la scena... (non vorrei essere troppo crudo ma al tempo la cosa doveva suonare più o meno così)... è come se Cicciolina si presentasse a casa del Papa... ma non per visitare il Papa... per una persona che molti consideravano il Messia, ed anche lei a quanto pare ci credesse. L'unico che non credeva al Messia qui doveva essere il fariseo. Capite? Contro ogni legge, contro ogni forza, rischiando la lapidazione questa qua va in casa di questo ed incomincia a BACIARE I PIEDI DI GESU'...

Il Fariseo naturalmente si indigna... aveva la faccia di quello che dice senza dire "ma come?? non sai che ti stai contaminando? Non lo sai che questa è una peccatrice?? Che stai facendo?"

Gesù se ne accorge... e vedete che cosa gli dice... poi ditemi voi, se questo messaggio viene dalla Chiesa... se l'avete mai sentito...

Gesù allora gli disse: «Simone, ho una cosa da dirti». Ed egli: «Maestro, dì pure». [41]«Un creditore aveva due debitori: l'uno gli doveva cinquecento denari, l'altro cinquanta. [42]Non avendo essi da restituire, condonò il debito a tutti e due. Chi dunque di loro lo amerà di più?». [43]Simone rispose: «Suppongo quello a cui ha condonato di più». Gli disse Gesù: «Hai giudicato bene». (che poi ha saputo che è stata tradotta male letteralmente è "Hai calcolato bene!" come per dire... bravo sai contare bene... ma io ti ho chiesto di porre l'acceto sull'amore!) [44]E volgendosi verso la donna, disse a Simone: «Vedi questa donna? Sono entrato nella tua casa e tu non m'hai dato l'acqua per i piedi; lei invece mi ha bagnato i piedi con le lacrime e li ha asciugati con i suoi capelli. [45]Tu non mi hai dato un bacio, lei invece da quando sono entrato non ha cessato di baciarmi i piedi. [46]Tu non mi hai cosparso il capo di olio profumato, ma lei mi ha cosparso di profumo i piedi. [47]Per questo ti dico: le sono perdonati i suoi molti peccati, poiché ha molto amato. Invece quello a cui si perdona poco, ama poco». [48]Poi disse a lei: «Ti sono perdonati i tuoi peccati». [49]Allora i commensali cominciarono a dire tra sé: «Chi è quest'uomo che perdona anche i peccati?». [50]Ma egli disse alla donna: «La tua fede ti ha salvata; và in pace!».

Ragazzi... dove si è mai sentito... se hai pochi peccati da perdonare è perchè hai amato poco??

Quale chiesa, quale parroco, quale istituzione ha mai dato questo messaggio all'umanità?

A me sembra così chiaro... Gesù qua sta dicendo: "questa donna è una peccatrice per una semplice ragione: ha un'energia tale che non le ha permesso di adattarsi a questo mondo, a tutte le regoline, leggi regole e regolette che avete imposto. E' una peccatrice perchè ha rigettato il mondo. Se Tu non sbagli mai... è perchè non hai energia. Non sai amare amico mio. Se avresti abbastanza energia non staresti lì a chiderti perchè una peccatrice mi sta baciando i piedi. Se davvero sei così bravo da rispettare tutte le regole che questo Mondo ti impone... non vantartene! Per questo che questa Donna ti precederà nel Regno dei Cieli... perchè al momento giusto ha saputo riconoscere la verità, perchè la sua energia gliel'ha permesso ... per nessun altro motivo..."

Dove si vede proclamato questo? Ditemelo voi... "Se tu non pecchi o riesci a non peccare è perchè NON AMI!" a me sembra rivoluzionario...

Pensate a quanto è rivoluzionario questo pensiero. Noi, ragazzi miei, non sbagliamo perchè siamo "sbagliati" perchè abbiamo debolezze... non sbagliamo, perchè l'uomo è imperfetto. Noi, ragazzi miei, sbagliamo perchè SIAMO PERFETTI! E non ci riusciamo ad adeguare a tutte queste leggi del 99%. Siamo troppo grandi per limitarci, per ingabbiarci in regole e schemi, ed allora sbagliamo. Perchè? Perchè??? volete sapere il perchè? Perchè la grandezza spaventa. Essere grandi spaventa. Meglio essere peccatori. Meglio burattini in mano di chi tira le file. Meglio pensare che quel che pensiamo è sbagliato e quello che pensa il Papa è giusto. Meglio pensare ad un Papa che dice: "Non adottate la religione fai da te", fare quello che ci dice e sperare che alla fine visto che gli siamo fedeli, ci perdoni i peccati. E ci mettiamo le maschere, che tanto odiamo. Le maschere nascono per conpiacere gli altri, mai esistono maschere che compiaciono noi stessi.
E sbagliamo... nonostante tutto, sbagliamo. E, guardà te che strano, commettiamo sempre gli stessi errori! Come mai??

Il nostro corpo è solo un'autovettura ragazzi miei. Il carburante si chiama Felicità, si chiama fare Desideri, avere Sogni. Il carburante si chiama Pregare, Meditare, Pensare. Il carburante si chiama coltivare il Bello. Cavolo la bellezza è meravigliosa e l'uomo è riuscita solo a tabùizzarla, ad allontanarla. La bellezza della musica, la bellezza della poesia, la bellezza dei colori, dei fiori della natura. La bellezza delle persone.

Il Mondo vi insegna che si vive in una valle di Lacrime. La Chiesa vi insegna che la vita è fatta per soffrire, e che se soffri bene avrai il premio di consolazione (come dice il mitico Ligabue nell'ultimo album)... ma non è così. Leggete il Vangelo e vedrete il vero messaggio di Gesù... e vi stupirete... C'è un messaggio sul forum (che per mia pecca non ho ancora letto, ma che leggerò, scusami milluccio) che si intola "Stupore dove sei?"... ma che cos'è lo stupore? Lo stupore, la meraviglia, è accorgersi di tante, milioni di milioni, di cose che non sono come ce l'hanno raccontate... ragazzi.. andate oltre... e vedrete che vuol dire "Partorire!"... che vuol dire avere un travaglio... e godete a piene mani della Felicità che quel travaglio porterà, godete della vostra energia SENZA PAURA! Prendete a piene mani. Ma qui sulla terra. La porta del Paradiso è qua! Ora! Adesso!

Francesco
__________________
<center>

</center>
Homepage
Angeli.tk
Francesco è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-18-2005, 11:42 PM   #5
ferdinando
Senior Member
 
Data Registrazione: Jun 2004
Messaggi: 190
Predefinito

inizialemnte non si era capito che quello che inchiodava lo faceva per avere il paraurti posteriore nuovo... e cmq spero di non essere mai tamponato da te.. saresti quel 1% che mi contesterebbe il mio diritto ad avere il paraurti nuovo

tutto sommato sono d'accordo con te... è stato deformato il percorso che porta "al regno dei cieli" (per chi ci crede) ma fortunatamente è più facile che entrare in vaticano...

http://www.rainews24.it/Notizia.asp?NewsID=58118

dovremmo spegnere i televisori quella notte...


buonanotte
ferdinando è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-19-2005, 07:54 AM   #6
Francesco
Amico*
 
Data Registrazione: Jun 2004
Località: Modena
Messaggi: 1.046
Invia un messaggio via ICQ a Francesco Invia un messaggio via MSN a Francesco
Predefinito



si Dovremmo, anche se poi dovremmo fare tutto il discorso di, "perchè sbagliano?" e sarebbe lunghissimo. Si insomma ci sarà un motivo per cui l'uomo dal momento che smette di essere uno e divanta un branco non capisce più nulla.
Io le più grandi cagate della mia vita le ho fatte quando ero in compagni di amici (e a volte basta essere in due). E ripensandoci faccio pure fatica a riconoscermi... ed allora perchè?
Io c'ho pensato e sono arrivato alla conclusione che poveretti non è neanche colpa loro. Dove c'è un "Noi" dal punto di vista dell'uomo gli uomini diventano strumenti inconsapevoli di questo Noi. E il bene del Noi non collima Mai con il "Io sono". Da qui guerre, razzismo ecc che alla fine altro non sono che ideali fantomatici e distorti. Ma chi è strumento del Noi non è mai consapevole di quello che fa, e lo fa dal suo punto di vista per il bene di quel "Noi" per cui ogni sacrificio è giusto e mai vano.
Una volta le persone del Noi le guardavo con rabbia. Oggi con tenerezza. So che spegnere il televisore non basterebbe.

Gesù era semplicemente un uomo come tutti, che coltivando il proprio "Io sono" è entrato in comunione con Dio.
Esiste un "Noi" dal punto di vista di Dio. Ma è parte dell'equazione "1+1=1" (QUESTO IL SENSO DELLA MIA STORIA DELL'ALTRO GIORNO).
Sembrerà quasi assurdo, ma nel Vangelo è spiegato tutto chiaramente. Niente sotterfugi, se non quelli che il Noi c'ha messo dentro (ci sono passi del Vangelo non originale ed inseriti dalla Grande Chiesa, sempre per quell'ieale superiore, ma che, dopo aver capito il messsaggiio di fondo, si sgamano subito).

Poi hai ragione: Si può credere e non credere. Ma è per questo che mi piaciono le persone come te, Ferdinando, e come Sciupa (per esempio). Mi hanno sempre interessato persone come voi. Vi ritenete Atei ma ho sempre percepito una grande "energia" (per chi crede ) in voi. Ed ogni volta che adesso ci penso dico: "Ma se credessero questi?" ... "se anche solo per un secondo gli sfiorasse per il cervello che dentro di loro c'è un Dio?" ... "e se per una volta non studiassero per confutare, ma per confermare??"
Si può cambiare il mondo del Noi che voi disprezzate tanto? Io penso di no. Gesù stesso pensava di No. Mille volte hanno provato ad incoronarlo Re, e mille volte per tutta risposta se ne ritinava in meditazione sconsolato. Il più delle volte anche infastidito, perchè capiva che le sue parole non venivano intese. (pensa te se Gesù poteva fare il Papa! Ma Gesù aveva Pietro che rappresentava il Papa con se! Come mai? E se si legge il Vangelo si legge chiaramente che Pietro non è la figura che Gesù ammirava come vogliono farti credere... anzi! Lo chiama Pietro proprio perchè vuole dirgli, detto come diremmo oggi: "Sei proprio di coccio!", altro che Pietra Angolare, che tutt'altra cosa (secondo me). Ma Gesù sapeva come sarebbe andata a finire. Eppure lo vuole con se. Come mai?? Ps: se vuoi ti dico il passo tradotto male (apposta) del Vangelo di Giovanni che parla chiaramente di Pietro... dove si vede cosa pensa realmente Gesù di Lui e dove Gesù predice cosa succederà alla Chiesa).
Ma penso anche che cambiando ognuno cambia il Mondo in cui è immerso ed in cui vive fatto di "Io sono". Lì dove uno guarisce, fà guarire. Vedrete il telegiornale che dirà sempre le notizie brutte in contrapposizione con il Mondo che cambierà (in meglio) intorno a voi e ascolterete con altro orecchio il TG. Gesù prima di tutto era un medico.
In quel momento il Noi alzerà le orecchie. Si sentirà minacciato. Punterà ogni arma che ha contro di te. E da qui riparte la sorte dell'uomo.
Non è un caso che le antiche religioni parlano tutte di "un risveglio dell'uomo"... e il risveglio è un termine talmente bello...

Risvegliamoci ragazzi miei... abbiamo dormito abbastanza...

Scrivendo queste cose so che ci saranno persone che non mi crederanno, molte altre si arrabbieranno, e per queste domando scusa. Facile è trovare una storia che richiama il Mito collettivo, piacevole, altra cosa è vederla Nuda, Spogliata. (da qui l'uomo della genesi che Nudo, decise di vestirsi perchè provava vergogna). A tutti gli altri, auguro loro di entrare presto in comunone con Dio. La porta di ingresso è dentro di voi. Trovarla è anche facile. Basta volerlo. Basta andare oltre la paura (il diavolo del Vangelo di cui parla Gesù, e di cui Gesù è "quasi amico" anzi diciamo amico). "Io sono la via, la verità e la vita" diceva Gesù... ma è così: L"Io sono" è la Via, la Verità e la Vita.

Gesù rappresenta un punto importante dell'evoluzione umana. Lui tornerà sotto forma di "Noi" di Dio. E' il risvegli collettivo dell'umanità. E' il prossimo stato evolutivo dell'umanità. E il "Noi" dell'uomo verrà spazzato via. Così come la storia di Noe e dell'arca. Non avrà più senso di esistere

Tutto ha senso. Tutto è li dove deve essere. Nulla succede a caso.
__________________
<center>

</center>
Homepage
Angeli.tk
Francesco è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-19-2005, 01:12 PM   #7
Rosarossa
Amico*
 
Data Registrazione: Oct 2004
Messaggi: 929
Predefinito

Citazione:
Originariamente inviato da Francesco
dopo aver capito il messsaggiio di fondo
Il messaggio di fondo...già...lo stesso che "scorre nel sangue"...
__________________
Rosarossa è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-19-2005, 02:14 PM   #8
Terry
Amico*
 
Data Registrazione: Jun 2004
Messaggi: 3.310
Predefinito

Come mi piace leggervi

Terry è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-19-2005, 03:19 PM   #9
Paceamore
Amico*
 
L'avatar di Paceamore
 
Data Registrazione: Jun 2004
Messaggi: 2.427
Predefinito

Ho saputo giorni fa di quella notizia linkata da Ferdi... sono ancora indignata.

Non ce la faccio, non riesco a comprendere.. è tutto così assurdo!!!!



__________________
<center> "Siamo tutti Uno"
"La mia non è la via migliore, è solo una via"
Lasciate che il vostro Amore vi unisca in Terra come eco della vostra Unione in Cielo!</center>
Paceamore è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-19-2005, 04:05 PM   #10
Terry
Amico*
 
Data Registrazione: Jun 2004
Messaggi: 3.310
Predefinito

Indignata?

Naaaaaaaaa, è il nostro amatissimo bel Paese, non c'è nulla di cui sorpendersi ..
Terry è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-19-2005, 04:57 PM   #11
Paceamore
Amico*
 
L'avatar di Paceamore
 
Data Registrazione: Jun 2004
Messaggi: 2.427
Predefinito

E invece sì, se vogliamo provare a cambiare qualcosina..
__________________
<center> "Siamo tutti Uno"
"La mia non è la via migliore, è solo una via"
Lasciate che il vostro Amore vi unisca in Terra come eco della vostra Unione in Cielo!</center>
Paceamore è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-19-2005, 06:16 PM   #12
Laportadelcuore
Senior Member
 
Data Registrazione: Jun 2004
Località: Torino
Messaggi: 330
Predefinito

Un ente (questo è la chiesa) che nega la possibilità di esprimere liberamente il proprio pensiero e poi ti condanna e ti esclude, non è degna di rappresentare nessuno.

Laportadelcuore
Laportadelcuore è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-19-2005, 06:23 PM   #13
Paceamore
Amico*
 
L'avatar di Paceamore
 
Data Registrazione: Jun 2004
Messaggi: 2.427
Predefinito

Tu ti ci senti rappresentato in tutto e per tutto, per come Sei?
No, credo. Io no, almeno. Per niente, "quasi".
Se ci esclude, che c'importa?
E' questo quello che conta..a livello personale intendo..

La cosa che mi fa rabbia però è che quell' ente faccia perno sulla paura delle persone..
e predica amore quando poi "il rappresentante di Cristo sulla terra" razzola in modo opposto , "quasi".

ma poi penso che ognuno fa le sue scelte, tutte rispettabili e sacrosante e mi sento più tranquilla.

__________________
<center> "Siamo tutti Uno"
"La mia non è la via migliore, è solo una via"
Lasciate che il vostro Amore vi unisca in Terra come eco della vostra Unione in Cielo!</center>
Paceamore è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-20-2005, 10:18 PM   #14
Millo
Amico*
 
L'avatar di Millo
 
Data Registrazione: Jun 2004
Messaggi: 2.233
Predefinito

Non so ragazzi ... dentro di me sento tanti campanelli d'allarme ... c'è qualcosa che mi suona assai male ... so che andrò controcorrenente, e bersaglio di facili critiche ... ma a questo punto devo dire qualcosa, perchè sento di farlo.

Ho imparato da tempo a diffidare dei facili sensazionalismi dei media ... e perciò cerco sempre di approfondire varie campane, cerco sempre di "sporcarmi le mani" con ciò che affermo nella mia esperienza di vita ... Puranche io sia in disaccordo con alcune posizioni del Vaticano su temi scottanti ... non mi va di puntare il dito a priori ... perchè per ogni dito puntato ne ho 3 puntati su di me ... e questa è un'affermazione parecchio vangeliana ... perciò nell'episodio specifico postato da Ferdinando ... ho cercato di pormi delle domande:

1) Perchè il Vaticano continuerebbe a perpetrare scelte così "impopolari" ? In fondo tutti dicono che il Vaticano fa di tutto per guadagnare discepoli ... e apparentemente casi del genere otterrebbero l'opposto risultato ...

2) Siamo sicuri che Daniela Mercury non avesse davvero in mente di approfittare di quello che dovrebbe essere un semplice concerto ... in una ghiottissima occasione per fare un po' di scandalo e trasformarsi nell'eroina anti AIDS con un ritorno di pubblicità enorme ?

3) Se convinti di questa congiura contro la Mercury, perchè invitare Renato Zero, che è dichiaratamente gay da moltissimo tempo ? Forse per salvarsi in corner ? No, non lo credo ...

Non sarà che troppo facilmente additiamo la chiesa di ogni male, mentre magari altre verità ben peggiori ci sono affuscate ?

Si, ragazzi ... ma sarà davvero la verità che il preservativo è il metodo di prevenzione "sicuro" al 100 % ?
Si ... perchè mi sono proprio chiesto questo ... e se si alzano polveroni megagalattici, e si sfruttano e strumentalizzano queste prese di posizione del Vaticano ... per fomentare qualcosa che invece di salvarci ... ci condannano a morte, in nome del business ?
In fondo ciò che consiglia la chiesa in termini di prevenzione, come l'astinenza e la castità prima del matrimonio, faranno forse sorridere ... io stesso l'ho infranta molte vole, ma rispetto moltissimo chi invece agisce in questo senso ... perchè il valore della castità lo reputo un valore enorme seppur difficile da realizzare nella società odierna ... e certamente coloro che riescono sono gli unici sicuri di non contrarre il malefico virus dell'AIDS ... (a parte eventuali contagi dovuti al contatto tramite ferite con sangue infetto ) ...
Qui non si tratta di essere peccatori o di andare all'inferno perchè la chiesa non è daccordo con il fatto che il condom sia l'unico metodo di prevenzione ... qui si tratta di dove sta la verità ... se è davvero il Vaticano il nostro nemico plagiatore e distorsore di verità ... oppure è il dio business che in realtà è il vero nemico ....
Io conosco molti sacerdoti, che frequento da un paio d'anni, e vi posso assicurare che sono persone che davvero non hanno paura di mostrare il messaggio di Gesù per quello che è ... a partire dai brani citati da Francesco sulla peccatrice ... ti assicuro che più o meno me li hanno passati così come li hai così bellamente trattati tu ...

Certamente io credo una cosa:
Che la porta per il Regno dei Cieli non è stretta anzi ... è larga, molto larga ... immensamente larga ... ma per passare bisogna abbassarsi un bel po' ...

Io ormai metto in discussione tutto ... e non demonizzo più nessuno, tantomeno i sacerdoti ... ora che li conosco più da vicino ...

Vi lascio postandovi alcune delle campane che più mi hanno colpito nel mio approfondimento ... cominciando dall'articolo pubblicato su un giornale nel 1999 ... Lo so è un super papiro ... ma credo che arrivare in fondo possa essere utile, quantomeno per avere un giudizio più equilibrato ... poi ognuno rimane del suo parere ... ma io sentivo davvero il bisogno di dire tutto questo ...

Un abbraccio a tutti ....

Millo

Il preservativo colabrodo
di Tommaso Scandroglio

Lo spacciano per sicuro ma non è vero! Il virus dell'Hiv può trasmettersi anche se il preservativo è correttamente usato. Perché non informano i giovani di questo pericolo? Forse per non mettere in pericolo il business di certe lobbies. Una propaganda interessata, cui non mancano ingenti mezzi economici, sostiene, in assenza quasi totale di voci contraddittorie, che l'uso del preservativo garantisce totalmente dal contagio del virus Hiv, impedendo la diffusione della peste del secolo, dell'AIDS.

Ovviamente, peste e corna nei confronti della Chiesa cattolica, la cui morale retrograda e oscurantista si ostina a negare liceità all'uso dei contraccettivi, anche in epoca così a rischio di contagio mortale per larghe fasce di popolazione, soprattutto nei Paesi più poveri. Chiesa senz'anima, arroccata su principi insostenibili, crudele, inamovibile persino di fronte al pericolo di morte che circonda i nostri giovani. E cosi`, ancora una volta sul banco degli imputati, la Chiesa ed i cattolici, per lo meno quelli che ancora seguono le indicazioni del Magistero in materia di morale sessuale, vengono additati a incoscienti, se non colpevoli, complici della propagazione del virus letale. Costretti in difesa, non sappiamo quasi che cosa balbettare di fronte all'indice puntato di questi giustizieri dal giudizio inappellabile. Ma si è proprio certi che le cose stiano veramente cosi`? Si è sicuri che il profilattico protegga totalmente dal virus dell'AIDS? Facciamo il punto della situazione.

1. Chi è sieropositivo ha una malattia mortale di cui l'AIDS non è che lo stadio finale. 2. Chi è sieropositivo può contagiare gli altri. 3. Attualmente non esiste alcuna medicina o vaccino che guarisca da questa malattia e dunque l'unico mezzo per non contrarre questo virus è la prevenzione. Ma oggi, quando si parla di prevenzione, viene alla mente una parolina magica: 'preservativo'. Lo dice il nome: preserva. Preserva la donna dal rimanere incinta, preserva giovani e meno giovani dal mortale contagio dell'Hiv.

Ma qualcuno - ci limitiamo a prenderne atto - dubita che il preservativo sia realmente uno strumento che garantisca di non essere contagiati dal virus. La cosa è risaputa, circola negli ambienti scientifici, ma si preferisce non divulgarla. Tra i dubbiosi va annoverato il professor Joannes .P.M. Lelkens, emerito di anestesiologia all'Università di Maastricht e docente di fisiologia all'Istituto "MEDO" di Kerkrade (paesi Bassi) per la famiglia e l'educazione. La tesi del professor. Lelkens parte innanzitutto da una constatazione: la probabilità di rimanere incinta utilizzando costantemente, in ogni rapporto sessuale, il preservativo varia il 9% e il 14%. Vale a dire che, se 100 coppie, per un anno intero usano esclusivamente il preservativo come anticoncezionale, circa 12 donne rimangono incinte. Il dato, sconosciuto al popolo dei fruitori di contraccettivi, è confermato anche da una recente indagine condotta dall'Associazione degli ostetrici e ginecologi ospedalieri italiani (Aogoi).

Anche questa indagine, ovviamente, passata sotto silenzio quasi totale. Ma proseguiamo. E' dunque provato scientificamente che gli spermatozoi possono passare attraverso il preservativo. Lo stesso professore ci informa che il virus dell'AIDS è più piccolo degli spermatozoi (0,1 micron) e perciò ha più facilità a passare attraverso il profilattico. Quanto afferma il professor Lelkens è confermato da uno studio compiuto da C.M. Roland, capo della sezione "Proprietà dei polimeri" del Naval Research Laboratory di Washington, apparso in un articolo della rivista specializzata Rubber World del giugno del 1993. "Sulla superficie del preservativo - scrive Roland - la struttura originale appare al microscopio come un insieme di crateri e di pori. Più importante per la trasmissione dei virus è la scoperta di canali del diametro medio di 5 micron, che trapassano la parete da parte a parte. Ciò significa un collegamento diretto tra l'interno e l'esterno del preservativo attraverso un condotto grande 50 volte il virus".

La notizia va presa con estrema attenzione: il preservativo presenta fori 50 volte più grandi del virus dell'AIDS e quindi questo virus può benissimo attraversare la parete di gomma del profilattico. La maniera migliore per verificare la veridicità di questi dati era testare nella realtà la presunta sicurezza offerta dai preservativi. Questo è appunto ciò che ha fatto la dottoressa Susan C. Weller che ha studiato la frequenza della trasmissione del virus, usando sempre il preservativo per un anno, tra coppie di marito e moglie nelle quali uno solo dei due partners è sieropositivo. In questo studio è emerso che ben il 30% delle persone sane si è ammalato nell'arco di un anno; ciò a dimostrare che questi soggetti, nonostante l'uso continuato del preservativo, sono stati contagiati dal loro coniuge. Una percentuale strabiliante che, se confermata, inficia del tutto il comune pensare di tanti promotori delle campagne del "sesso sicuro". Sostenere, come fanno molti messaggi pubblicitari, che l'uso del preservativo garantisca totalmente da rischi di contagio, è del tutto falso. Se il messaggio fosse accolto acriticamente - come purtroppo avviene spesso - dai nostri studenti, in ogni classe 6-7 dei nostri ragazzi (appunto circa il 30 %) rischierebbero pericolosamente di essere sacrificati alle campagne del "sesso sicuro". Vien da chiedersi quanti genitori sarebbero disposti a sottoscrivere tali campagne.

E quanti giovani, se informati della verità, sarebbero disposte ad accoglierle acriticamente, come spesso oggi avviene. Infine, oltre al fatto che il preservativo presenta veri e propri tunnel che permettono il passaggio del virus all'esterno dello stesso, non dimentichiamoci che il profilattico durante il rapporto può subire lacerazioni (i preservativi nuovi hanno una probabilità di lacerarsi del 3,6%, quelli vecchi di qualche anno fino al 18,6%); può, se non utilizzato correttamente, provocare passaggio di liquido seminale, e con esso anche il virus Hiv, e, da ultimo, può sfilarsi. Se sommiamo tutti questi rischi dobbiamo necessariamente essere d'accordo con il parere autorevole del professor Leopoldo Salmaso, medico epidemiologo e aiuto infettivologo presso l'ospedale di Padova, parere confermato dai risultati delle ricerche condotte dal Federal Drugs Administration, l'ente che negli Stati Uniti controlla i medicinali: "Il preservativo può ritardare il contagio, ma non arrestarlo". La conclusione si impone: contare sui preservativi è far la corte alla morte. A questo punto sorge spontanea una domanda: perchè i risultati di queste ricerche non sono noti all'opinione pubblica? Forse per non ingenerare un panico di massa? Ma quando c'è di mezzo la nostra salute, non abbiamo tutti il diritto di sapere? Non sarà che la vendita di preservativi fattura milioni di dollari in tutto il mondo e simili notizie segnerebbero la fine di un cosi` imponente business?

Domande che attendo risposta. Tornando invece al problema di come debellare l'AIDS, che cosa possiamo fare di realmente efficace per fermare questa malattia, dato che i preservativi offrono cosi` poche garanzie? Qual è la vera strada del sesso sicuro? La sola strada che dà certezza di non contrarre il virus attraverso rapporti sessuali è proprio quella di non avere rapporti sessuali: la strada dell'astensione sessuale, proprio quella tanto derisa, gabellata per retrograda, qualificata come castrante la personalità dei nostri giovani. Eppure, il ragionamento non fa una piega. Il professor Salmaso ci aiuta con un esempio pubblicato su Avvenire: "Se un bambino ha il morbillo, abbiamo due modi per arginare l'infezione. Eliminare il rischio di contagio tenendolo a casa, oppure mandarlo a scuola facendogli indossare una mascherina. Va da sè che questo secondo criterio è assai più insicuro rispetto al primo. Portando la mascherina il bambino contagerebbe i compagni di scuola in quindici giorni, anzichè in uno. Ma il risultato sarebbe ugualmente quello di un'epidemia generalizzata". Questo è quanto può accadere, fatte le debite proporzioni, quando si una persona sieropositiva utilizza il preservativo. Non è certa di evitare il contagio, ma solo di ritardarlo. Naturalmente, soluzione efficace e raccomandabile è la fedeltà reciproca nel matrimonio. Ma, guarda caso, qui torniamo al recupero di quella visione monogamica della coppia, proclamata dalla Chiesa sin dall'inizio della sua bimillenaria storia. Ancora una volta questi cattolici. Che abbiano ragione anche quando parlano di preservativo?

RICORDA: Il preservativo presenta fori il cui diametro è 50 volte più grande della grandezza del virus dell'AIDS L'astensione dai rapporti sessuali con persone sieropositive e la fedeltà reciproca nel matrimonio sono l'unica garanzia sicura contro il contagio. Studi epidemiologi, scientificamente condotti, dimostrano come nel 7-15% dei casi, fino al 30% in alcuni studi, l'infezione si verifichi nonostante l'uso del preservativo.

© Il Timone - n. 1 Maggio/Giugno 1999

E poi guardate qua ....:

http://www.korazym.org/news1.asp?Id=15458

http://www.spaziostudenti.it/default...ina=34&sez=284
Millo è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-21-2005, 08:47 AM   #15
ferdinando
Senior Member
 
Data Registrazione: Jun 2004
Messaggi: 190
Predefinito

Ciao Millo
cercherò di rispondere ai tuoi interrogativi... ovviamente secondo le mie idee...

1) Le scelte "impopolari", creano dissensi e fanno perdere discepoli...
Infatti è proprio quello che sta succedendo è strano che non te ne rendi conto, i cattolici sono sempre meno, centinaia di processi di "sbattezzamento" si sono attivati e altri si attiveranno. La religione cattolica non è quella + popolare al modno come in genere si vuol fare credere (non si dovrebbero contare i fedeli in base al numero di battezzati, è un dato incoerente). Lo stato del vaticano, con le sue banche che sovvenzionano il traffico di armi... non è + alla moda e non fa + paura.

2) Nessuno è sicuro di questo, nè per la Mercury nè per gli altri.
Una eroina anti AIDS, come la chiami tu, meriterebbe tutta la visibilità di questo mondo e pubblicità gratuite su ogni canale tv.

3) nessuno ha parlato di congiura. alla mercury è stato ritirato l'invito per aver pubblicizzato profilattici in una campagna anti AIDS. è una notizia ufficiale del vaticano, non una mia convinzione di congiura.
Perchè Zero sia lì questo no nposso saperlo. potrebbe essere che è simpatico a qualche dirigente del vaticano, o raccomandato, o forse perchè .. anche essendo gay.. non ha mia detto di avere un amante, insomma ...gay non praticante...
magari se un gionro zero dovesse annunciare il suo matrimonio con un uomo sarà escluso dal grande concerto.


Non ho letto l'articolo sul profilattico (lo farò) ma prenderò per buono che è un sistema che non funziona al 100%.
ma sarebbe una grande ipocrisia pensare che la chiesa lo vieti solo eprchè non funzioni.. dai millo... sai che non è così
se domani inventassero un superprofilattico superfunzionante.. la chiesa non cambierebbe posizione.
la chiesa lo vieta e basta, lo vieta nei rapporti coniugali, non parliamo degli extra coniugali, lo vieta come strumento di prevenzione anche parziale.

La chiesa vieta l'ingresso di una "rappresentate di profilattici" nonchè artista ma accoglie con calore capi di stato, dittatori e assassini.

Questo è quello che vedo, ma basta non guardare.....


Un saluto Millo....
ferdinando è offline   Rispondi Citando
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le 07:52 PM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.

Home - Cartoline Virtuali - Poesie -  Frasi - Citazioni Libri - Racconti - Amici - Angeli - Fate - Indiani - Bambini - Foto Blog - Link



Importazione e Ottimizzazione a cura di Cionfs