AuroraBlu Forum

Torna Indietro   AuroraBlu Forum > Generale > Parliamo insieme

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 03-15-2014, 11:57 AM   #1
sydhera
Amico*
 
Data Registrazione: Jan 2006
Messaggi: 2.195
Predefinito Persone ansiogene

Ciao a tutti!
Oggi mi piacerebbe chiedervi un parere e un consiglio su una questione... se qualcuno avrà voglia di rispondere mi farà molto piacere!
Conoscete delle persone con cui avete un rapporto diciamo... buono, normale senza particolari tensioni, che hanno però un carattere un po' preciso e pignolo, esigente, che non è mai contento insomma, e che in loro presenza o con le loro parole vi fanno sentire in ansia per qualsiasi cosa facciate? A me capita ed è capitato, forse sono un po' troppo sensibile io a questa cosa e dovrei fregarmene, ma sostanzialmente il succo dell'emozione che provo è "ho paura di sbagliare e di non essere all'altezza delle sue aspettative". Ora, dipende dalle persone che hai di fronte, certamente. Dalla confidenza e dal tipo di rapporto, ma secondo me dipende anche molto dal carattere di queste persone, perché è forte e si sente in pieno diritto di essere in questo modo e giudicare gli errori degli altri. Voi come reagireste? Premettendo che io non sono un tipo di persona che si altera facilmente (di solito) e che non mi piace confrontarmi, né litigare, non inteso come confronto piacevole, ma insomma lamentarmi di qualcosa o far notare mancanza o errori, mi mette a disagio, è una cosa che quando posso cerco di evitare. Secondo voi come dovrei fare? Magari è vero che in certi casi queste persone sono un po' perfettine nel senso reale del termine, cioè sono brave e riescono in molte cose e riescono a gestire tutto, quindi non gli si può dire nemmeno niente; ma allora dovremmo diventare tutti così per essere persone migliori? Mmmmh, il mio inconscio dice di sì e si sente un po' frustrato (mi fa venire l'ansia), ma la mia mente ora dice che non lo credo e che anzi una persona forse più matura e tranquilla dovrebbe anche imparare a porsi in maniera umile e rispettosa verso gli altri. Voi che ne pensate?
__________________
...silenziosamente nell'infinito...
sydhera è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-15-2014, 02:33 PM   #2
Rosanna
Amico*
 
L'avatar di Rosanna
 
Data Registrazione: Jan 2007
Località: in un posto che conoscono gli aironi: li nel regno dei Cieli
Messaggi: 4.418
Invia un messaggio via MSN a Rosanna
Predefinito Riferimento: Persone ansiogene

Citazione:
Originariamente inviato da sydhera Visualizza Messaggio
Ciao a tutti!
Oggi mi piacerebbe chiedervi un parere e un consiglio su una questione... se qualcuno avrà voglia di rispondere mi farà molto piacere!
Conoscete delle persone con cui avete un rapporto diciamo... buono, normale senza particolari tensioni, che hanno però un carattere un po' preciso e pignolo, esigente, che non è mai contento insomma, e che in loro presenza o con le loro parole vi fanno sentire in ansia per qualsiasi cosa facciate? A me capita ed è capitato, forse sono un po' troppo sensibile io a questa cosa e dovrei fregarmene, ma sostanzialmente il succo dell'emozione che provo è "ho paura di sbagliare e di non essere all'altezza delle sue aspettative". Ora, dipende dalle persone che hai di fronte, certamente. Dalla confidenza e dal tipo di rapporto, ma secondo me dipende anche molto dal carattere di queste persone, perché è forte e si sente in pieno diritto di essere in questo modo e giudicare gli errori degli altri. Voi come reagireste? Premettendo che io non sono un tipo di persona che si altera facilmente (di solito) e che non mi piace confrontarmi, né litigare, non inteso come confronto piacevole, ma insomma lamentarmi di qualcosa o far notare mancanza o errori, mi mette a disagio, è una cosa che quando posso cerco di evitare. Secondo voi come dovrei fare? Magari è vero che in certi casi queste persone sono un po' perfettine nel senso reale del termine, cioè sono brave e riescono in molte cose e riescono a gestire tutto, quindi non gli si può dire nemmeno niente; ma allora dovremmo diventare tutti così per essere persone migliori? Mmmmh, il mio inconscio dice di sì e si sente un po' frustrato (mi fa venire l'ansia), ma la mia mente ora dice che non lo credo e che anzi una persona forse più matura e tranquilla dovrebbe anche imparare a porsi in maniera umile e rispettosa verso gli altri. Voi che ne pensate?
Hai detto un sacco di cose giuste secondo me e la parte finale lo dimostra. Che dire di persone cosi' è pieno il mondo purtroppo Ma tu cerchi una ricetta? Cioè come porsi con queste persone? Credo che la tua ultima frase sia la risposta alla domanda e che il rispetto vince sempre su tutto il resto, intendo cultura , sapienza ecc..
Naturalmente il diritto di arrabbiarsi è lecito in certi casi quando la 'perfezione' diventa provocazione e persecuzione.
__________________
Chi trova un amico trova un tesoro!
Rosanna è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-15-2014, 03:52 PM   #3
sydhera
Amico*
 
Data Registrazione: Jan 2006
Messaggi: 2.195
Predefinito Riferimento: Persone ansiogene

Non dico una ricetta... ma qualche consiglio, premettendo che tipo di persona sono. Spesso mi ritrovo che sto male per questo, mi sento quasi terrorizzata a parlarne... e non riesco a controllarlo, o almeno mi è molto difficile.
Sì diciamo che non è una situazione estrema la mia... ma mi chiedevo se qualcuno vicino alle mie impressioni avesse trovato un modo, un pensiero, qualsiasi cosa per non farzi influenzare così tanto.
__________________
...silenziosamente nell'infinito...
sydhera è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-23-2014, 08:40 PM   #4
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.209
Predefinito Riferimento: Persone ansiogene

Come hai detto dipende molto dal tipo di rapporto che c'è con questa persona...se è un ipotetico compagno/moroso credo sia una cosa insostenibile, che può solamente logorare il rapporto. Se si tratta di un conoscente o un/a amico/a...beh, dovrebbe essere più semplice distaccarsene.
Credo, infatti, che il tipo di sensazione che hai descritto


Citazione:
"ho paura di sbagliare e di non essere all'altezza delle sue aspettative".
mostri una sorta di idolatria nei confronti dell'altra persona. Equivale infatti a riconoscerla sicuramente migliore di noi per che quel che dice e in quel che fa. Ma siamo sicuri che sia così?
E' vero, ci sono persone così pignole, ma quanto dobbiamo davvero rendere conto a queste persone? Io credo che si dovrebbe molto tranquillamente affrontarle spiegando loro che non sempre ciò che va bene a loro va bene per noi e viceversa...che magari andando a cercare la perfezione nelle cose si rischia di perderne il vero significato, che spesso è quello istintivo e "irrazionale", ossia ciò che va bene ed è giusto proprio perché è imperfetto.

E poi....esigente per cosa e in cosa? L'esigere, a prescindere dal tipo di rapporto che lega due persone, credo sortisca sempre l'effetto contrario di quello che, chi esige, desidera...questo bisognerebbe spiegarglielo.
Non so quanto possa essere piacevole stare al fianco di una persona che ti mette ansia, può solo portarti malumore ed insoddisfazione :crown:

Io ho espresso un pensiero personale...non posso, ovviamente, entrare nel merito della tua questione non conoscendone i termini, ma spero che tu riesca a trovare un modo per rendere il rapporto più equilibrato
delfina è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-24-2014, 11:56 PM   #5
sydhera
Amico*
 
Data Registrazione: Jan 2006
Messaggi: 2.195
Predefinito Riferimento: Persone ansiogene

Delfina, grazie!! Hai detto due cose che hanno acceso un paio di lampadine nella mia testa... prima

Citazione:
mostri una sorta di idolatria nei confronti dell'altra persona. Equivale infatti a riconoscerla sicuramente migliore di noi per che quel che dice e in quel che fa. Ma siamo sicuri che sia così?
E' vero... è anche frutto di uno stato d'insicurezza di cui sono consapevole ma che non sono ancora in grado di superare...

E poi:

Citazione:
E poi....esigente per cosa e in cosa? L'esigere, a prescindere dal tipo di rapporto che lega due persone, credo sortisca sempre l'effetto contrario di quello che, chi esige, desidera...questo bisognerebbe spiegarglielo.
Non so quanto possa essere piacevole stare al fianco di una persona che ti mette ansia, può solo portarti malumore ed insoddisfazione
Questo mi fa pensare anche ad altri rapporti che vivo nella mia vita... ed è così vero. Esigere, richiedere, porta l'effetto contrario... più trattieni più perdi. Uff... a saperlo così è facile, ma applicarlo mi sembra una cosa impossibile... -___-
__________________
...silenziosamente nell'infinito...
sydhera è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-27-2014, 01:20 PM   #6
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.987
Predefinito Riferimento: Persone ansiogene

Vale scrive
Citazione:
ma insomma lamentarmi di qualcosa o far notare mancanza o errori, mi mette a disagio, è una cosa che quando posso cerco di evitare.


Anche io sono fatto cosi…proprio per quello che tu scrivi sotto

Citazione:
anzi una persona forse più matura e tranquilla dovrebbe anche imparare a porsi in maniera umile e rispettosa verso gli altri

Poi…neanche io conosco i termini della questione…colleghi/amici/familiari….
Quoto pero’ Delfinettabella_


Citazione:
L'esigere, a prescindere dal tipo di rapporto che lega due persone, credo sortisca sempre l'effetto contrario di quello che, chi esige, desidera...questo bisognerebbe spiegarglielo.
Non so quanto possa essere piacevole stare al fianco di una persona che ti mette ansia, può solo portarti malumore ed insoddisfazione
Vale:
Citazione:
in certi casi queste persone sono un po' perfettine nel senso reale del termine, cioè sono brave e riescono in molte cose e riescono a gestire tutto, quindi non gli si può dire nemmeno niente; ma allora dovremmo diventare tutti così per essere persone migliori?

Non dovremmo…per il semplice motivo che ….intanto bisogna vedere se riescono davvero a “gestire tutto”….non voglio fare lo psicologo da quattro soldi ma quelli/e che vogliono controllare tutto hanno alle spalle qualche trauma.Vedi per queste persone esiste solo il loro modo di vedere le cose
e vogliono dagli altri il conformarsi alla loro vision…pensando di avere la verita’ in tasca.
Questo tuo stato d’insicurezza e’ dovuto alla tua giovane eta’.
Tra l’altro,conoscendoti un po’, so della tua intelligenza e della tua sensibilita’( e questo post lo dimostra)…..anzi dovresti far parte dell’associazione “Architetti Artisti”

non hai niente niente da invidiare a questi perfettini….solo che tu non lo sai….col passare del tempo aumentera’ la tua autostima…… comunque quando non ce la fai proprio piu’ puoi provare in due modi.....silenzio totale.....

o con la fatidica “domanda di enrichetto”. Usala come arma finale.
Ti faccio un esempio.
Quando questa persona “precisa pignola esigente” ti fa’ notare un errore….va bene ci puo’ stare.
Ma se insiste…..tu fallo finire di parlare.E poi candidamente e con un bel sorriso,poni la fatidica domanda…
“Scusa….ma quanto tempo e’ che non scopi ? “
Funziona!
E la scena dopo sara’ questa…


__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-27-2014, 04:32 PM   #7
Lun@74
Senior Member
 
L'avatar di Lun@74
 
Data Registrazione: Dec 2013
Messaggi: 222
Predefinito Riferimento: Persone ansiogene

Citazione:
Non dovremmo…per il semplice motivo che ….intanto bisogna vedere se riescono davvero a “gestire tutto”….non voglio fare lo psicologo da quattro soldi ma quelli/e che vogliono controllare tutto hanno alle spalle qualche trauma.Vedi per queste persone esiste solo il loro modo di vedere le cose
e vogliono dagli altri il conformarsi alla loro vision…pensando di avere la verita’ in tasca.
Concordo!!, spesso hanno tratti ossessivi, pretendo di controllare i rapporti con gli altri perché temono di perderli o di essere alla mercè del prossimo. Diventano manipolativi per non essere manipolati e nell'illusione che niente di imprevedibile e pericoloso possa succedere!

A me che sono particolarmente allergica alle costrizioni, queste persone, per quanto possa comprendere, mi fanno venire l'orticaria perché a lungo andare scoraggiano la mia spontaneità e mi fanno sentire bloccata e non autentica.
Per questo se sono troppo manipolative mi allontano. Anche perché se non sto bene io in un rapporto, non riesco neanche a fare stare bene l'altro e prima che la situazione degeneri prendo le distanze.

Comunque il consiglio finale di Enrichetto è bellissimo
Lun@74 è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-29-2014, 12:39 AM   #8
sydhera
Amico*
 
Data Registrazione: Jan 2006
Messaggi: 2.195
Predefinito Riferimento: Persone ansiogene

Ahahahahahah la domandina di Enrichetto ahahah, fantastica!!! Gliela farò allora hihihihi... se poi questa persona è perfetta anche da questo punto di vista guarda non so che dire... ma io credo che sarebbe moooooooolto più rilassata, quindi credo che tu abbia colto proprio nel segno. xD

Per il fatto dell'autostima lo so, è un problemone non indifferente e non si "guarisce" così su due piedi... ma bisogna sopravvivere e sinceramente mi chiedevo se ci fosse qualche intervento d'emergenza, tipo una mossa di karate o kung fu per mettere ko la situazione... no?????????

Comunque tornando seri... è vero non avevo pensato alla questione "trauma"... e al desiderio di voler tenere tutto sotto controllo, io in realtà questo modo d'essere l'avevo interpretato come un segno di maturità e sicurezza, una sorta di traguardo che mi preponevo per me stessa (perché io sono tutto l'opposto... casinara e incontrollata). Quindi non so, la cosa mi pare poco chiara, o almeno i vantaggi cominciano ad apparirmi un po' incerti... Forse non è che debba cercare la maturità ma piuttosto la serenità, e posso capire che tenere sotto controllo la propria vita può dare un certo senso di tranquillità e serenità...allora le due cose coincidono? Controllo e serenità? Mi viene da dire di sì, ma non sono troppo convinta.




Luna anche io sono così!! Infatti con questa persona (che è un po' particolare... a volte è loquace a volte no e con me non è molto aperta, abbiamo un rapporto un po' strano... a volte ottimo altre volte sembra quasi assente) spesso mi sento a disagio e penso a tutto quello che faccio come può vederlo e cosa può pensarne, e penso che devo dire qualcosa, che devo fare qualcosa per comunicare, e mi sento perennemente a disagio... e forse sono l'unica fra i due!!! Però io sento fortemente questo disagio perché solitamente con le persone con cui sto bene chiacchiero senza problemi, faccio quello che mi viene, etc... Poi se dico qualcosa capita anche che non risponde o non dà molta importanza, o forse non capisce il senso e questo mi fa sentire come se dicessi cose sbagliate o poco interessanti. Ora non capisco io se sono io che non capisco (scusate il gioco di parole) il suo carattere, e quindi questa persona è fatta così, oppure c'è qualche problema con me, oppure è tutto nella mia testa e sto solo sognando (anche ora )... dubbi amletici! Ahhhh!!!!!
__________________
...silenziosamente nell'infinito...
sydhera è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-29-2014, 04:03 PM   #9
Lun@74
Senior Member
 
L'avatar di Lun@74
 
Data Registrazione: Dec 2013
Messaggi: 222
Predefinito Riferimento: Persone ansiogene

Citazione:
Originariamente inviato da sydhera Visualizza Messaggio
Luna anche io sono così!! Infatti con questa persona (che è un po' particolare... a volte è loquace a volte no e con me non è molto aperta, abbiamo un rapporto un po' strano... a volte ottimo altre volte sembra quasi assente) spesso mi sento a disagio e penso a tutto quello che faccio come può vederlo e cosa può pensarne, e penso che devo dire qualcosa, che devo fare qualcosa per comunicare, e mi sento perennemente a disagio... e forse sono l'unica fra i due!!! Però io sento fortemente questo disagio perché solitamente con le persone con cui sto bene chiacchiero senza problemi, faccio quello che mi viene, etc... Poi se dico qualcosa capita anche che non risponde o non dà molta importanza, o forse non capisce il senso e questo mi fa sentire come se dicessi cose sbagliate o poco interessanti. Ora non capisco io se sono io che non capisco (scusate il gioco di parole) il suo carattere, e quindi questa persona è fatta così, oppure c'è qualche problema con me, oppure è tutto nella mia testa e sto solo sognando (anche ora )... dubbi amletici! Ahhhh!!!!!
E tu capisco proprio!!
Quello che mi piace molto di te è che ti metti in discussione... Magari sei più incontrollata e casinara (a chi lo dici... Mi hanno soprannominata Gianburrasca proprio oggi!) ma proprio per questo hai un'apertura mentale e una spontaneità che con la rigidità poco si sposa.
Lun@74 è offline   Rispondi Citando
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le 02:28 AM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.4
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.

Home - Cartoline Virtuali - Poesie -  Frasi - Citazioni Libri - Racconti - Amici - Angeli - Fate - Indiani - Bambini - Foto Blog - Link



Importazione e Ottimizzazione a cura di Cionfs