Discussione: Un po di me.......
Visualizza Messaggio Singolo
Vecchio 07-20-2009, 08:12 PM  
cuoreapezzi
Junior Member
 
Data Registrazione: Jul 2009
Località: Torino
Messaggi: 17
Predefinito

Ottobre 2005........una sera a cena, si parlava di un matrimonio al quale dovevamo partecipare; così, per scherzo, iniziamo a scrivere un' ipotetica lista dei nostri invitati al nosto "probabile" matrimonio, sulle due tovagliette di carta della trattoria di suo cugino; riempiamo tutte e due le tovagliette...ci guardiamo, li contiamo....390 persone????? Scoppiamo a ridere..... arriva suo cugino, ci chiede del perchè ridevamo così forte...e lei gli fa vedere la "lista".....

Il giorno dopo....già si era sparsa la voce fra tutti che ci sposavamo!!! Ma la cosa bella.....è che a tutti e due andava tantissimo....e così ci siamo ritrovati a girare per fiere come "Tuttisposi".....a cercare il ristorante ed altro.....fino ad arrivare ad inizio Giugno 2006.....mese in cui siamo diventati marito&moglie!!!

Vedeste le foto.....la felicità del giorno....come ci guardavamo.....quanto eravamo innamorati....

Mai un problema, mai un litigio.......ma un "ti amo" in continuo da parte di entrambi.......

Premetto, che qualche mese prima del matrimonio, azzardo....come sfida personale, a cambiare studio col quale collaboravo ormai dal 1999.

E' stato un passo grosso per me, specialmente se pensato e fatto in quel periodo li del matrimonio.

Cambiare ufficio, anche se sempre nello stesso ambiente lavorativo, non era facile. Tutte le metodololgie e altre cose.....riniziavo praticamente da zero; ma l'ho fatto....e lei mi incoraggiava.....mi diceva "ma tu...sei TU!!...non avrai problemi...."

Passa l'estate......e a Novembre 2006 mi ricontatta una persona "esterna" ma correlata alla vecchia attività; mi chiede se possiamo vederci......aveva bisogno di una sorta di "piacere".

La incontro, alla fine mi chiede se posso deporre come suo testimone in una causa di lavoro che stava facendo contro la sua azienda, per uno scatto di "grado" che non volevano dargli.....

Mi dico "ma si, perchè no, in fondo devo solo testimoniare il vero....non mi sta chiedendo nulla di chè.....perchè non dovrei farlo?" e accetto.

Vado a deporre......tutto tranquillo.....non lo sento più per qualche mese.

Inizio 2007.....ore 05:30 di una tranquilla mattina........bussano alla porta di casa...."Carabinieri!!!!"......."è lei XY? Bene sig. XY.....lei è indagato ed accusato di FALSA TESTIMONIANZA nella causa civile di Z!!!!

Mi crolla il mondo addosso!!!!!! Neanche volevo crederci.....IO accusato di falsa testimonianza??????? Ma stiamo scherzando?? Col lavoro che faccio.....una cosa del genere, se mai si dovesse sapere, sono finito!!!

Fiisce la perquisizione....e che dovevano trovare?? Che prove cercavano?? Corro dai miei.....non sapevo che fare!! Mio padre, per fortuna, mi aiuta subito e con un giro di telefonate mi trova subito un "magnate" del foro della mia città......

Il mattino successivo corro in studio da me, ad avvisare il titolare. Mi dice che potrebbe essere un gravissimo problema!! Ma che però, da parte sua, nessuno è colpevole finchè non viene dimostrato il contrario....e che spera la questione rimanga "segreta" e che nessuno mai venga a saperlo, altrimenti avrebbe dovuto allontanarmi dallo studio......

Sono a pezzi.....sono convinto della verità che ho detto.....ma sto malissimo!!! Mi sono appena sposato, ho iniziato a costruire qualcosa con la persona che amo, le dico di stare tranquilla, che si risoverà tutto...io sono in buona fede....

Ma me la faccio sotto......inizio ad essere una persona che non sono. Tratto male tutti, sono assente, mi inalbero per qualunque cosa, mi arrabbio, divento nervoso.

Torno a casa la sera.....nervoso e stanco mentalmente....non riesco a vivere tutto il giorno con l'ansia che in un ufficio, dove si ricevono mediamente 150 telefonate la giorno, una possa essere di qualcuno che, venuto a conoscenza della cosa, chieda di parlare col titolare di me!!

Non riesco a vivere con questa angoscia......che dura due anni!! Due anni schifosi.....dove non sono più la persona che ero prima; la vedo soffrire, piange....ha paura di perdermi...non mi riconosce più!!

Non ho il coraggio di dirle come mi sento veramente....non me la sento!!! Io sono IO!! Io non mi sottometto....IO sono quello che può ed ha aiutato un sacco di amici....non posso aver bisogno di qualcuno....IO!!!

Ma ho una paura tremenda.......

Vivo due anni......tra udienze, interrogatori, cercare prove e testimoni a mio favore!! Ne avevo 9 contro di me....ed io ero da solo!!

Udienze....rinvii....udienze ed ancora rinvii...... " ci rivediamo tra 6 mesi"......"oggi il giudice non c'è, spostiamo a settembre?!".......noooo....ancora?!?!?

A marzo di quest'anno.....dopo che ormai tutto quanto quello che si faceva mi dava fastidio......ho "sbottato"!!!! Le ho chiesto un periodo di pausa.......dovevo stare solo, capire...... non volevo più che lei dovesse soffrire per colpa mia!!

E' tornata da sua sorella, non ci siamo sentiti per un mese e mezzo se non qualche messaggio abbastanza freddo da parte mia.......

Ci siamo rivisti dopo tre mesi, abbiamo deciso di separarci........mi è scattato un flash dentro di me, appena sentita quella parola!!

Separazione!!!!

Sono andato completamente fuori di testa......NO!!!! Ho tirato fuori tutti i motivi del come eravamo arrivati a quel punto; le ho detto che me la stavo facendo sotto, che non ero tranquillo.....le ho chiesto scusa dei due anni peggiori che le ho fatto passare, mi sono vergognato!!!! E' scoppiata a piangere anche lei, mi ha detto "ma perchè non me lo hai detto prima?".....

Non avevo il coraggio.....non avevo il coraggio di dirti che se fosse andato tutto male, non avremmo avuto più nulla di tutto quello che avevamo.....

Non me la sentivo di tirare nel baratro anche lei, per "colpa" mia......

Ora io sono qui, nella nostra casa piena ancora delle sue cose; lei è da sua sorella....ci vediamo e ci sentiamo poco.....nessuno dei due ha ancora chiesto la seprazione legale.....sa che la amo da morire e io so che ho fatto di tutto pur di farla tornare a casa nostra.

Ma dice che il suo sentimento adesso è cambiato.....

Mi dicono che ha bisogno di tempo per tirare giu il rospo degli ultimi due anni.......

Mi dicono che chiede di me, come sto e cosa faccio……

Mi dicono che ovviamente tutti i posti che frequenta….le ricordano il nostro passato……

E io sono qui…….mi sono buttato nel lavoro……

Ho vinto la causa, ne sono uscito pulito…..ce l’ho fatta!!! Da solo…..contro 9 persone che mi tiravano addosso!!!

Ora sono più tranquillo…..piano piano sto tornando ad essere quello che ero prima di tutta questa storia…..

Una storia che mi ha insegnato cosa???


Una storia che mi ha fatto perdere la persona che più ho amato al mondo.......
cuoreapezzi è offline   Rispondi Citando