AuroraBlu Forum

Torna Indietro   AuroraBlu Forum > Poesia > Le tue poesie

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 03-20-2013, 09:22 AM   #31
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.952
Predefinito Riferimento: La poesia del giorno

20 marzo 2013

LE PAROLE


Sono come un cristallo,
le parole.
Alcune, un pugnale,
un incendio.
Altre,
rugiada appena.

Segrete vengono, piene di memoria.
Insicure navigano:
barche o baci,
agitano le acque.

Abbandonate, innocenti,
leggere.
Tessute sono di luce
e sono la notte.
E persino pallide
ricordano ancora verdi paradisi.

Chi le ascolta? Chi
le raccoglie, così,
crudeli, disfatte,
nei loro gusci puri?



EUGÉNIO DE ANDRADE



__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-25-2013, 08:59 AM   #32
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.206
Predefinito Riferimento: La poesia del giorno

25 marzo 2013

Nome non ha,
amore non voglio chiamarlo
questo che provo per te,
non voglio tu irrida al cuor mio
com'altri a' miei canti,
ma, guarda,
se amore non è
pur vero è
che di tutto quanto al mondo vive
nulla m'importa come di te,
de' tuoi occhi, de' tuoi occhi
donde di rado mi sorridi,
della tua sorte che non m'affidi,
del bene che mi vuoi e non mi dici,
oh poco e povero sia,
ma nulla al mondo più caro m'è,
e anch'esso,
e anch'esso quel tuo bene
nome non ha.

Sibilla Aleramo

delfina è offline   Rispondi Citando
Vecchio 04-03-2013, 09:56 PM   #33
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.206
Predefinito Riferimento: La poesia del giorno

3 marzo 2013

Non cercarmi dove sai di trovarmi
Non ci sono, sono lontana
o forse nascosta dietro una porta
Non lascio impronte visibili
e neppure puoi più pensarmi
Mi sono cancellata dalle tue memorie
Credi di vedermi
mentre mi guardi attraverso

Sono lontana
Così lontana e talmente vicina
Forse un'ombra o parte dell'arredamento
Tu non mi senti
perchè io non voglio
Mi sto cancellando
sono il disegno dove muore il sole

Maria Pia Bassano


delfina è offline   Rispondi Citando
Vecchio 04-26-2013, 01:06 PM   #34
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.206
Predefinito Riferimento: La poesia del giorno

(Ovviamente andava messa ieri, pardon...)

25 aprile 2013

AVEVO DUE PAURE

Avevo due paure.
La prima era quella di uccidere
La seconda era quella di morire
Avevo diciassette anni
Poi venne la notte del silenzio
In quel buio si scambiarono le vite
Incollati alle barricate alcuni di noi morivano d’attesa
Incollati alle barricate alcuni di noi vivevano d’attesa
Poi spuntò l’alba
Ed era il 25 Aprile

Giuseppe Colzani
delfina è offline   Rispondi Citando
Vecchio 04-28-2013, 11:43 AM   #35
Alexandru Cefan
Junior Member
 
Data Registrazione: Dec 2012
Messaggi: 29
Predefinito Riferimento: La poesia del giorno

Ricordi taciturni
 
Respiri delle rive
un’isola d'onde ardenti
lontano mondo assente.
Si perde nel tramonto
di foreste profonde di musica,
nei sogni di remi e vele.
Alla fine scuoterà
i risonanti desideri,
ricordi taciturni.

Alexandru Cefan
Alexandru Cefan è offline   Rispondi Citando
Vecchio 05-03-2013, 01:34 PM   #36
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.206
Predefinito Riferimento: La poesia del giorno

3 maggio 2013

Sogno un uomo che ha raccolto i suoi resti in un bacio
un uomo che mi invade l’anima
che mi indossa come un vestito di seta.
che vive nell’esilio
e quando mi dissolvo
mi trattiene nel borgo dell’anima
senza abluzioni e senza sepoltura



Amal Musa

delfina è offline   Rispondi Citando
Vecchio 05-04-2013, 05:11 AM   #37
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.952
Predefinito Riferimento: La poesia del giorno

4 maggio 2013


Qualche volta, piano piano, quando la notte
si raccoglie sulle nostre fronti e si riempie di silenzio,
e non c’è più posto per le parole
e a poco a poco si raddensa una dolcezza intorno
come una perla intorno al singolo grano di sabbia,
una lettera alla volta pronunciamo un nome amato
per comporre la sua figura; allora la notte diventa cielo
nella nostra bocca, e il nome amato un pane caldo, spezzato.

Pierluigi Cappello



__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Vecchio 05-05-2013, 08:16 PM   #38
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.206
Predefinito Riferimento: La poesia del giorno

5 maggio 2013

Di nuovo il giorno muore in solitudine
là dove riposava la speranza.
Mi è rimasto il cuore tra l'incudine
e un altro cuore: pietra che precipita
seppur leggera piuma mi era parsa

avrei dovuto avvolgermi di specchi
invece indossai nervi, vene, cuore
saliva e iride, unghie, lingua e voce
ma tutto quanto non potei salvare

E preferii di dare in sacrificio
l'organo più forte del mio corpo
che da sempre, se si ferisce o muore,
rinasce, si rigenera.

Dai ricordi sparsi nelle arterie.
Dalle tremule perle negli occhi.
Dalle rosse guance se ci penso.
E ribatte. Più forte.
Dalla testa all'amore

Antonella Del Guerra

delfina è offline   Rispondi Citando
Vecchio 05-12-2013, 08:23 AM   #39
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.952
Predefinito Riferimento: La poesia del giorno

12 maggio 2013

Per una mamma...conosciuta in sogno...e oggi a tutte le mamme



-----------------------
Amo di te,
le mani mai stanche
con disegni di sabbia
fissati dal tempo.
La borsa pesante
di spiccioli, Santi,
di foto sbiadite
di eterne bambine.
Il trucco un po’ antico,
di mare e corallo.
L’abbraccio che sfalda
i miei giorni di bruma.
L’eco di fiabe incantate,
arcobaleni inseguiti,
lucciole vaghe,
agrumati Natali.
Ferma, ora,
il tuo e il mio momento
e cullami ancora,
madre mia,
scarlatta
in incendiar di giorno,
argentea
in vagabondar di stella.
Sospesa
su sentieri d’infinito…

Marina Pratici


__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Vecchio 05-13-2013, 07:54 PM   #40
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.206
Predefinito Riferimento: La poesia del giorno

8 maggio 2013

Ti regalo una rosa
...perchè tu possa sentirne il profumo dolce ed estivo,
per ammirarne il colore unico e perfetto,
per capire che le spine ci sono
ma basta saperle maneggiare per farle essere innocue,
per scoprirne il cuore prezioso,
perchè i petali possano accarezzarti e spingere via la tristezza ed il gelo,
qualunque cosa ti stia capitando…
per farti compagnia, come fece il Piccolo Principe,
Ti regalo una rosa perchè
io stesso avrei bisogno di qualcuno che mi lasci scoprire tutto questo.
Perchè a volte mi capita di essere giù,
e pensare che ho ancora la possibilità di ricevere la mia rosa mi dà forza,
mi fa andare avanti,

mi permette di non arrendermi
perchè io “non voglio” arrendermi mai;
La rosa, cos’è per me?
Un piccolo pensiero, nulla più,
ma a volte penso che è di questo che abbiamo bisogno…
di un pensiero d’amore…..
Jean Debruynne
...(13 ottobre 2012)

delfina è offline   Rispondi Citando
Vecchio 05-21-2013, 10:06 AM   #41
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.206
Predefinito Riferimento: La poesia del giorno

21 maggio 2013

Sempre questa sensazione di inquietudine,
di attesa d’altro.

Oggi sono le farfalle e domani sarà la
tristezza inspiegabile,
la noia o l’ansia sfrenata
di rassettare questa o quella stanza,
di cucire, andare qua e là a fare commissioni,
e intanto cerco di tappare l’Universo con un dito,
creare la mia felicità con
ingredienti da ricetta di cucina,
succhiandomi le dita di tanto in tanto,
di tanto in tanto sentendo che mai potrò essere sazia,
che sono un barile senza fondo,
sapendo che ”non mi adeguerò mai”,
ma cercando assurdamente di adeguarmi
mentre il mio corpo e la mia mente si aprono,
si dilatano come pori infiniti
in cui si annida una donna che avrebbe
voluto essere
uccello, mare, stella,
ventre profondo che dà alla luce Universi
splendenti, stelle nove …

E continuo a far scoppiare pop corn nel cervello,
bianchi bioccoli di cotone,
raffiche di poesie che mi colpiscono
tutto il giorno e
mi fanno desiderare di gonfiarmi come un
pallone per contenere
il Mondo, la Natura, per assorbire tutto e stare
ovunque, vivendo mille e una vita differenti …

Ma devo ricordarmi che sono qui e che continuerò
ad anelare, ad afferrare frammenti di chiarore,
a cucirmi un vestito di sole,
di luna, il vestito verde color del tempo
con il quale ho sognato di vivere
un giorno su Venere.

Gioconda Belli

delfina è offline   Rispondi Citando
Vecchio 05-28-2013, 07:15 AM   #42
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.206
Predefinito Riferimento: La poesia del giorno

28 maggio 2013

Io ti chiesi perché i tuoi occhi
si soffermano nei miei
come una casta stella del cielo
in un oscuro flutto.

Mi hai guardato a lungo
come si saggia un bimbo con lo sguardo,
mi hai detto poi, con gentilezza:
ti voglio bene, perché sei tanto triste.

Hermann Hesse
da "Poesie Romantiche"


delfina è offline   Rispondi Citando
Vecchio 05-30-2013, 02:14 PM   #43
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.206
Predefinito Riferimento: La poesia del giorno

30 maggio 2013

Non a lungo avrai ancora sete,
mio cuore bruciato.
C’è una promessa nell’aria,
mi soffia contro da bocche sconosciute:
il grande fresco viene.

A mezzogiorno il mio sole era caldo
sopra di me. Benvenuti, voi che venite:
voi venti improvvisi,
voi freschi spiriti del pomeriggio.

L’aria corre straniera e pura.
Non mi guarda la notte
di lato, con un obliquo
sguardo di seduzione?
Resta saldo, mio cuore ardito,
non chiedere perché.

Friedrich Nietzsche


delfina è offline   Rispondi Citando
Vecchio 06-02-2013, 11:03 AM   #44
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.206
Predefinito Riferimento: La poesia del giorno

2 giugno 2013

Quest’ora del respiro porta con sé per sempre la tua grazia.

Posso amarti ogni volta a tua insaputa,
distante che non sai
quante distanze
compie il mio passo che ti segue ovunque

dove non sei, dove non sai di essere,
dove nemmeno senti che ci sono

a custodire quel che di te posso.

F. Scarabicchi


delfina è offline   Rispondi Citando
Vecchio 06-05-2013, 06:58 AM   #45
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.952
Predefinito Riferimento: La poesia del giorno

5 giugno 2013

ONDE
Ho contato 68 stelle,stanotte,dal mio terrazzo.
Nell’isola dove andrai,ne vedrai a migliaia.
Anche quelle cadenti,e di notte
La notte avra’ le mie mani.
Di giorno,forse,un volto che mi somiglia
O l’odore di un patchouli come ce ne sono tanti.
A sera, pèut etre, la cadenza del soffrire.
O nulla di tutto questo ci sara’.
Le cose passano,come le onde,
e sono sempre le stesse.

EMILIO PICCOLO





__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le 03:05 PM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.4
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.

Home - Cartoline Virtuali - Poesie -  Frasi - Citazioni Libri - Racconti - Amici - Angeli - Fate - Indiani - Bambini - Foto Blog - Link



Importazione e Ottimizzazione a cura di Cionfs