AuroraBlu Forum

Torna Indietro   AuroraBlu Forum > Poesia > Le tue poesie

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 02-23-2011, 01:27 PM   #1
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.359
Invia un messaggio via MSN a enrichetto
Predefinito Le nostre "prime" poesie

Voglio riunire qui,rigorosamente in ordine dall'alto in basso,le nostre prime poesie.
Ogni tanto "infilero'" qualche utente non in rilievo
E sono contento che ad aprire la serie siano due delle mie poetesse preferite
(ma ce ne sono altre naturalmente...)
E se mi correggo...sbagliatemi

MARINETTA

E poi
ci sono ancora loro,
strani individui,
con l'anima più leggera
di una nuvola,
loro,
i poeti ingarbugliati
nelle rime di ogni giorno...
La più vera,
la più ovvia forse,
donare con il cuore,
e ancora...
amore.
Ci sono loro,
a risvegliarti
dal torpore
che t'infonde
la macchina del nulla,
a dirti quanto vali
se le ali
le dispieghi ancora,
ferite e sanguinanti
forse,
...
Ci sono loro,
a dirti di stranezze
disegnate dentro al vento,
a dirti
quanto è vero il tuo sorriso,
se viene dopo quel dolore.
Quanto è vero questo mondo,
avvelenato da quei gas
più che mai sconosciuti
ed assassini.
Quanto è vero...
Vero
come la vita che ti scuote
e quella morte
che non puoi capire.

E ci sono ancora loro,
poeti...
senza più parole,
che parlano da soli,
piangono in silenzio...
E nel silenzio,
accarezzano l'immenso.
(2004)
*****

ILLARY

Notte

L’incontravo
Al chiudersi del giorno,
Mi apriva
Il cancello di un mondo animato

La folla,
Fra bar ed uffici,
Spariva,
Senza saluti.

Sola,
Il lume si spegne.
Cala
L’ombra della colpa
Su finti uomini in regola.
La legge
non ha potere
Nel mondo della notte

Stralci di luce,
bussano
alle porte di occhi
chiusi al giorno,
s’insinuano
per scoprire
cosa nasconde la notte
nelle sue stanze.

Nessuna chiarezza.
Solo intuizione
Senza certezza.

Le chiavi di segreti
Cadono
Nel baratro delle tue paure,
non senti
toccare il fondo,
rumore sordo.

Solo polvere
Risale dal buio
A coprirti il viso
Della maschera
Che il sogno
prepara per il giorno.



Guardi
Il cuore del mondo
Battere
A ritmi di chiese e sveglie.

Segui
i loro orologi,
Con la consolazione
Di saperti diverso,
Con la convinzione
Che se fossi tu
Il mondo,
al battito
Non daresti scanzione.

Dimentichi
Che un cuore troppo lento
Muore.

Ilaria (2006)



----------------------------------------------------------

continua...
__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...

Ultima modifica di enrichetto; 02-24-2011 alle 08:18 AM
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Vecchio 02-23-2011, 02:57 PM   #2
filippo1
Amico*
 
Data Registrazione: Nov 2006
Località: sicilia
Messaggi: 534
Predefinito Riferimento: Le nostre "prime" poesie

le ricordo ancora,incontrate per caso all'inizio di questo lungo e magico viaggio.
una bella iniziativa enrichetto
filippo1 è offline   Rispondi Citando
Vecchio 02-23-2011, 03:21 PM   #3
marinetta
Amico*
 
L'avatar di marinetta
 
Data Registrazione: Jun 2004
Località: Campobasso
Messaggi: 1.892
Predefinito Riferimento: Le nostre "prime" poesie

Bellissima idea Enrico … sei un genio
Le tue parole mi onorano e mi riempiono di gioia…
Grazie Enri

Solo una piccola precisazione , la poesia che hai inserito in realtà l’ho scritta nel 2002 ed era inserita nel primo forum di Stefania .. Là dove io e lei ci siamo conosciute …
Ho incontrato Stefania a marzo del 2002 .. che memoria eh … !!! cose così belle non si possono dimenticare
Per problemi tecnici poi Stefania chiuse quel forum e ne aprì un altro … e dopo quello Stefania ha aperto questo qui dove ha trasferito tutto il materiale
Alcune cose andarono perse … anche se son tutte scritte nei miei quaderni…
Quella poesia fu pubblicata insieme alle altre quattro nell’Antologia della GoldenPress

Mi hai fatto venir voglia di riscriverne qualcuna ... di quelle scritte un poì di anni fa ...
Ciao Enrico e … grazie ancora

__________________
La vita umana non vale niente , ma niente vale quanto una vita umana. -

Andrè Molraux

marinetta è offline   Rispondi Citando
Vecchio 02-23-2011, 03:57 PM   #4
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.359
Invia un messaggio via MSN a enrichetto
Predefinito Riferimento: Le nostre "prime" poesie

Grazie a voi per questi doni....
---------------------------------------------

LARU 84

Come un treno,
la mia vita
percorre il suo tragitto
lascia aperte le sue porte
e si ferma
di tanto in tanto,
perchè sa
che qualcuno vuol salire,
come sa
che qualcuno vorrebbe scendere...
sarà una sorpresa
alla fine della corsa
vedere
chi ha voluto raggiungere
insieme a me la meta...
(2009)
------------------------------------------------------
LADY R

Vivere
senza significato
circondata da cose,persone,apparenze:
VIVERE COME MORIRE!
VIVERE,
la vita scorre senza tempo,
il tempo scandisce la fine del mio vivere.
(2011)
__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...

Ultima modifica di enrichetto; 02-23-2011 alle 04:00 PM
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Vecchio 02-23-2011, 04:42 PM   #5
Essenza
Moderatore*
 
L'avatar di Essenza
 
Data Registrazione: Dec 2007
Messaggi: 6.723
Predefinito Riferimento: Le nostre "prime" poesie

bello.....
__________________

Sii come il fumo: sali,
pensa che nell'evadere nessuno dirà
«ti ebbi e ho potuto misurarti».
(José Hierro)

Essenza è offline   Rispondi Citando
Vecchio 02-24-2011, 05:16 AM   #6
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.359
Invia un messaggio via MSN a enrichetto
Predefinito Riferimento: Le nostre "prime" poesie

Sarebbe bello anche sentire un commento ,a distanza a volte di tanto tempo,delle autrici o degli autori.....

ora due maschietti...

ENRICHETTO

INQUISIZIONE


Per strade imputridite e solitarie
vaga ancora con passo affaticato
per i campi abbandonati e sulle aie
dove un tempo s'era seminato
per viottoli bui tra muri fradici e cadenti
sotto il castello in roccia i sacri resti
a dominar dall'alto terre e genti
lassu' restava
e pur se vincitore da peste fu sconfitto.
Dall'alto per vedere cosa resta...
le carogne a dar fetore, quale festa!
Se non per i fantasmi solitari...
Quelle travi laggiu': forse una forca o legna per un rogo
quante vite estorse
maledetta sia qualunque esecuzione!
Grida la folla nella piazza gremita
la Santa Inquisizione mormora o prega"sia morte alla vita".
Quanti morirono sotto questo cielo
e oggi ancora l'azzurro porta il velo.
E i passi lenti vanno al fienile diroccato
e poi le paludi disertate anche da ladroni e mercenari
terre infide annegate in dannazioni secolari.
Neppure un mendicante passera'
a chi mai se le genti son fuggite
potra' chiedere pane o carita'?
E' prossimo il tramonto mentre, stanca
in vista d'un convento
giunge e posa il fardello di un momento.
Ascolta i lupi inveire al giorno moribondo
a lungo semino' quei venti cupi:
ora raccoglie, pare, un vagabondo
senza posa
dai bimbi a un vecchio esanime.
Vaga sempre
la falce tra le mani
non vista
nostra Morte
in cerca d'anime sconfitte sempre in noi
miseri umani.

(2005)
Poesia scritta tantissimi anni fa e postata qui nel 2005.
Come atmosfera fui molto influenzato dal film "Il settimo sigillo" di Bergman ,dalle ore di studio sui Promessi sposi e da una visita a una citta' fantasma...per l'esattezza l'Antica Monterano,gia' set di film come "Il marchese del Grillo" e "Brancaleone alle crociate"
------------------------------------------------------------------
BRASIL

Scivola zitto il vento
tra il verde ormai sbiadito di settembre.
Migrano lente rondini e gabbiani
nel cielo che s'incurva sotto il peso
delle nubi.

Non so perchè una quiete innaturale
mi possegga.

Felice e mesto a un tempo
appendo ad una luna
fredda
ad una ad una
le mie malinconie.

(2010)
__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...

Ultima modifica di enrichetto; 02-24-2011 alle 05:32 AM
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Vecchio 02-24-2011, 08:55 AM   #7
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.359
Invia un messaggio via MSN a enrichetto
Predefinito Riferimento: Le nostre "prime" poesie

LADYNIGHT

FALSI EROI


Eravamo sassolini nella scarpa
scomodi e pungenti

bevemmo litri di vita
sangue e piacere

abbiamo confuso
il reale con i sogni

speranze che ci hanno portato
nuove compagnie

oggi siamo
il riflesso del nostro passato

falsi eroi che stringono nelle mani
polvere e vento.
(2009)
---------------------------
ABSINTHEBOY

Donna nera

Donna nera canta piano e piange
sommessamente canta e piange ,
sotto un albero che non è un suo albero
in una festa che non è la sua festa.
Piano muove le labbra carnose ,
come fosse un fiore di magnolia
rosa e nero ,
umido antro
scandisce le note dentro di sé
gli occhi mansueti di un emù
..rigati
la goccia cade sul suo polveroso villaggio ,
disseta madri
genitori
bambini
uomini amati
e subiti.

Piovono piano , lacrime sorrisi e amore ,
dolce donna nera ,
stami , pistillo e profumo di seno.
(2009)


__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Vecchio 02-24-2011, 10:55 AM   #8
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.359
Invia un messaggio via MSN a enrichetto
Predefinito Riferimento: Le nostre "prime" poesie

TIGER

E' la mia vita, qualcuno sa dirmi perchè?


E' la mia vita che racconto stasera
che vola e inebria le api...

Questo sentimento che nasce in me
seguendo i tempi del sole,
mentre muore ogni santa notte
nei tempi che solo la luna sa darsi...

Cosa mai sia una sensazione se non vissuta?
saranno certi soli pochi e piccoli pensieri,
belli ma mai provati nel cuore...

E' comunque la mia vita Si,,,

e sebbene una vita più pacata e piena,
forse si possa ancora pretendere,
sono consapevole che sia tutto ciò che ora ho,
momento ideale credo,
nel cominciare a chiudere alcuni conti.

Si realizzano sogni,
e crollano miti in ogni secondo
in tanti episodi in cui i nostri respiri...
si fanno strada....

E' la mia vita però
e non la ripudio..
ne nego di aver mai potuto modificarla,
avendone avuto possibilità....

E' quanto sapevo di poter attingere
e non aver potuto o voluto fare
che mi porta a recidere una favola,
questa la mia,
che di bello ha i rintocchi della notte
melodie che raccolgo solo nella mia povera ma ricca esistenza...

Non basterebbero tutte le parole del mondo,
per colmare un angoscia che non tarderà mai a finire...

eppure è la mia vita,
ripetuti pensieri che rasentano un cuore grande
come pochi ho conosciuto....
e che ho inconsapevolmente saputo apprezzare..

E' la mia voce
che si innalza al cielo blu e sornione di questo mondo..

Capisco solo adesso di aver donato pensieri dolci
a questa realtà cocciuta e solitaria...

una vita che mi ha fatto conoscere amore e odio
sorrisi e pianti
ha portato natali e delusioni alla mia esistenza.

ma è stata e sarà pur sempre
la mia Vita....
Giò...


(2006)
__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Vecchio 02-24-2011, 11:42 AM   #9
illary
Amico*
 
L'avatar di illary
 
Data Registrazione: Oct 2005
Località: lo spazio che c'è in te
Messaggi: 4.514
Predefinito Riferimento: Le nostre "prime" poesie

beh che dire,quella che hai postato non è solo la prima poesia qui.. ma è la mia prima poesia in assoluto.
Rileggendola provo imbarazzo, timidezza ma nn credo sia poi cosi lontana a rileggerla bene da quello che sento oggi.

per quanto riguarda le prime... io rimasi colpitissima da DONNA NERA di absy, e dalle parole di tiger.

che ogni tanto torno a rileggere.

grazie enri, sempre attento.
__________________
"...Perché so che dove sono stato con te
si va solo con te, attraverso te."
pedro salinas


illary è offline   Rispondi Citando
Vecchio 02-25-2011, 05:18 AM   #10
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.359
Invia un messaggio via MSN a enrichetto
Predefinito Riferimento: Le nostre "prime" poesie

FABYKISS 75

Non vedete come sto?
Non ruscite a vedre
oltre quella stupida ma
amorevole maschera,
come sto?

Non vi accorgete
degli occhi senza fine
con cui vi guardo,
delle mie parole di "falsa"allegria
che vi tengono compagnia...
..nei giorni...

So delle vostre lacrime,
vi prego però,
accorgetevi anche di quelle
che non si riesce a far vedere..

Sono
amare,
acide,
sporche...

Per questo
non vorrei
mai
che riusciste a vedere
come sto.


Faby

(Scritta nel 2006,in Aprile,di pomeriggio.. )
__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-05-2011, 06:45 AM   #11
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.359
Invia un messaggio via MSN a enrichetto
Predefinito Riferimento: Le nostre "prime" poesie

Dott Cattaneo
Pazzia(dedicata a Charlotte)

Pazzia....

è voler amar

con tutto se stesso,

l'essenza di un angelo,

voler stringere forte

il suo amore.


Pazzia...


Poter da lei

esser ricambiati,

tenerle le mani,

assaporle le labbra,

risvegliarsi con lei,

da sogno

in reatà.


Pazzia...

E' sentire le lacrime

del suo amore,

dentro la mia anima

asciugate

da un forte

desiderio

d'amarla ancora.


Pazzia...

Amarla,

seppur ti sfugge,

come un farfalla,

e comunque

attratta,

dal tuo amore,

s'appoggia

ogni tanto sul tuo cuore.


Pazzia...

è sentirla

ancora

essenza

amorosa

eternamente,

dentro di te.
(2007)
----------------------------------------------------------
Gallone forever
Ascolta il mare

"....E se guardi il mare e lo ascolti
ti accorgi di quanto è silenziosa la vita
e se piangi
e ti commuovi ancora
è perchè c'è così tanto amore in te
che ho quasi paura a starti vicino
perchè non potrei mai perdonarmi l'errore
di farti soffrire...."

(2006)


__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-05-2011, 03:32 PM   #12
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.359
Invia un messaggio via MSN a enrichetto
Predefinito Riferimento: Le nostre "prime" poesie

BAK

Silvia crescerà
Sarà grande il suo domani
Come ogni donna imparerà
A piangere con gli occhi
E vivere col cuore.

Sentirla esistere
Aiutarla a crescere
Ascoltarsi o litigare
Poi, come sorelle, ridere.

E adesso per te che scegli
Una semplice firma basterà
Perchè ancora Silvia non lo sa
Non sa che non la vuoi.

Non ci sono parole
Per donare l'amore
Ma vicino o lontano da te
Ci sarà sempre un luogo in cui
Silvia crescerà.
(2010)
----------------------------------------------------------
TRISTE

In testa

In testa...il caos,
rumori e suoni antichi
pensieri mai assopiti
ricordi ormai finiti

che come nubi viola
compaiono nel cielo
salendo dal mio cuore
che scioglie il suo dolore.

In testa...il caos
d'un cielo tempestoso
di pioggia di stagione
di vento, d'alluvione.

Di vento senza sosta
che nasce dentro al cuore
tra raffiche di gelo
che spezzano lo stelo

dei miei pensieri quieti
e dei tanti momenti
di tenera poesia...
per ricatapultarmi nella malinconia.

Triste
21/Febbraio/2006
__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-08-2011, 12:11 PM   #13
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.035
Predefinito Riferimento: Le nostre "prime" poesie

Citazione:
Originariamente inviato da enrichetto Visualizza Messaggio
ABSINTHEBOY

Donna nera

Donna nera canta piano e piange
sommessamente canta e piange ,
sotto un albero che non è un suo albero
in una festa che non è la sua festa.
Piano muove le labbra carnose ,
come fosse un fiore di magnolia
rosa e nero ,
umido antro
scandisce le note dentro di sé
gli occhi mansueti di un emù
..rigati
la goccia cade sul suo polveroso villaggio ,
disseta madri
genitori
bambini
uomini amati
e subiti.

Piovono piano , lacrime sorrisi e amore ,
dolce donna nera ,
stami , pistillo e profumo di seno.
(2009)
quant'è bella...
__________________
Amore è un termine troppo debole...
delfina è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-10-2011, 06:43 AM   #14
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.359
Invia un messaggio via MSN a enrichetto
Predefinito Riferimento: Le nostre "prime" poesie

Angelo della speranza

E quando le parole si fermano,
prendo per mano le mie Emozioni,
le sfumo dipingendole con colori nuovi,
scrivo sullo spartito nuove note,
danzo sulla musica dei ricordi,
ascolto la voce che sussurra il vento,
mi coloro di piccole gocce d'arcobaleno,
e aspetto, fiduciosa, che la voce della poesia,
torni a toccare con tinte delicate,
la tela vuota della mia Anima.
(2010)
---------------------------------------
ANTILIA
GIORNO DI SOLE

Mattino d’inverno

gelido e luminoso.
Veli candidi
brillano sui tetti,
spruzzate di bianco
ricamano i campi:
tracce lievi
di una nevicata notturna.
Un sole vivace
invade l’aria,
i suoi raggi senza calore
sono musica
che accompagna il giorno
verso una promessa:
un tramonto incantato.
(2006)
__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-11-2011, 12:21 PM   #15
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.359
Invia un messaggio via MSN a enrichetto
Predefinito Riferimento: Le nostre "prime" poesie

SYDHERA

Presto

Presto...
presto mi dedicherò a te
ai tuoi sorrisi e ai tuoi sguardi
alla tua voce soave
ad ogni tuo gesto
che m'incanta
e mi ipnotizza
gettandomi in un labirinto
da cui non voglio uscire.

Ti cerco
ti trovo
ti perdo e ti ritrovo
ti prendo la mano
mi sfugge nel turbinio del vento
e cieca in questo uragano
cammino a tentoni,
cercandoti.

Mi sembra di sentire
il tuo profumo, tra gli aghi di pino
misto all'odore della primavera
dell'erba umida
e dei boccioli
di gaii fiori
dai petali di velluto.

Chiudo gli occhi
e il tuo dolce pensiero mi accarezza
balsamo per il mio cuore
afflitto e sconfitto
da sanguinari duellanti.

Ma tu risorgi
dalla mia cella buia
mi illumini mi ristori
mi riempi di vita,
tu,
sorgente della mia felicità
dalla quale attingo
la gioia più limpida.
(2006)
__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le 11:33 PM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.4
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.

Home - Cartoline Virtuali - Poesie -  Frasi - Citazioni Libri - Racconti - Amici - Angeli - Fate - Indiani - Bambini - Foto Blog - Link



Importazione e Ottimizzazione a cura di Cionfs