AuroraBlu Forum

Torna Indietro   AuroraBlu Forum > Circondiamoci di > Libri

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 11-25-2010, 04:03 PM   #1
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.965
Predefinito Parliamo di libri...

Parliamo di libri....per esempio voi come li trattate? Siete di quelli che li tengono come una reliquia o appuntate,sottolineate(a matita spero)
insomma i vostri sono libri vissuti....o se vedete un microscopica orecchietta sulla copertina sentite come un dolore fisico?
E poi...li prestate? Vi piace l’odore della carta stampata? Li leggete in giro,sul pulmann o sul tram,magari con una mano mentre con l’altra vi sorregete o rigorosamente sulla vostra poltrona-divano-letto preferito....li comprate anche usati con le pagine ingiallite dal tempo
o cercate la copia in libreria perfettamente immacolata? Usate segnalibri o mettete il segno con la sopracopertina? O la togliete la sopracopertina per non rovinarla? E poi come li tenete? In ordine sparso o per autore/argomento....o altro?
Volevo poi chiedervi se anche a voi capitano dei luoghi comuni sui libri,tipo il tecnico della caldaia tempo fa
“Quanti libri! Ma li legge tutti?”E io serio:”No li ho comprati solo per fare scena”....
la simpatica vicina di casa entrando :” Enry hai un po’ di sale...quanti libri!
Mannaggia piacerebbe anche a me leggere ma non ho tempo” A parte che "Non ho tempo" e’ la frase mia,
ma che vorresti dire che io invece non ho un c...o da fare mentre su di te gravano le sorti del mondo ? E magari la sera stai stravaccata sul divano a vedere il Grande Fratello
con le patatine e i pop corn? E dai....
Un collega: “Chissa’ quanti soldi...e poi dopo averli letti che te ne fai?.”
Li lascio ai miei discendenti... oppure faro' felici le tarme....
per i soldi e’ vero costano....ma tu hai l’i phone,l’ipad,l’i minch....de tu sorel...pure quelli so soldini no? (Pero' e' vero...non so piu' dove metterli.....)
Una volta, e qui concludo,leggevo beatamente sdraiato al tramonto su un lettino al mare...
Il ragazzo che metteva a posto sdraie e omberelloni (da noi li chiamano “gli spiaggini”) sbircia un po’ e poi mi fa...” Enry....ma come fai a leggere
tutte quelle pagine senza nemmeno una figura?Che libro e’?” “ Ero tentato di dirgli “Guarda io non voglio fare l’intellettuale...anzi leggo pure Dylan Dog
Diabolik e Topolino...ma questo non e’ una rivista di gossip o un fumetto... “ ma ho ripiegato su “Sto leggendo Autobiografia di una sacca
da golf”... deduco dalla sua faccia che dietro di me sono atterrati gli alieni....invece no....quindi lo rassicuro:”ti confido un segreto....
e’ solo la copertina.... dentro ho una copia di di Max col calendario di Belen...”
Se ne va sorridendo e rassicurato....alla fine della vacanza gli regalai “Oceano Mare” di Baricco...
Quest’anno l’ho ritrovato....e mi ha detto “ ma lo sai che mi e’ piaciuto....me ne consigli altri...?pure senza figure eh...magari non tanto grossi...” “Ma certo.....” Un altro strappato al nemico.....

Una stanza senza libri
è come un corpo senz'anima.

~ Marco Tullio Cicerone


Allora io c’ho un anima.....grande


Un classico è un libro che non ha mai finito di dire
quello che deve dire.

~ Italo Calvino
Tipo “Lettere a Lucilio di Seneca”


Quelli che mi lasciano proprio senza fiato
sono i libri che quando li hai finiti di leggere
vorresti che l'autore fosse un tuo amico per la pelle
e poterlo chiamare al telefono tutte le volte che ti gira.

~ J. D. Salinger
Si si mi e’ capitato…


Interrogo i libri e mi rispondono. E parlano e cantano per me.
Alcuni mi portano il riso sulle labbra o la consolazione nel cuore.
Altri mi insegnano a conoscere me stesso
e mi ricordano che i giorni corrono veloci e che la vita fugge via.

~ Francesco Petrarca

Quanto e’ vera sta frase…..
__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...

Ultima modifica di enrichetto; 11-25-2010 alle 04:08 PM
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Vecchio 11-25-2010, 04:09 PM   #2
goriziano
Moderatore*
 
L'avatar di goriziano
 
Data Registrazione: Nov 2006
Località: milano, più o meno...
Messaggi: 8.350
Predefinito Riferimento: Parliamo di libri...

uaoo!!
ne avrò di cose da dire, visto che di mestiere vendo libri, li regalo, li consegno ( oggi ho 2 quintali di libri in macchina ) e visto che in casa mia ce ne stanno stipati circa 2000
scriverò tutto da casa, ora chiudo l'ufficio!!!

ciao Enry!!
__________________
L'unda de ieer porta l'unda de incöö
l'öcc de un vecc l'era l'öcc de un fiöö

giuseppe


goriziano è offline   Rispondi Citando
Vecchio 11-25-2010, 04:30 PM   #3
Essenza
Moderatore*
 
L'avatar di Essenza
 
Data Registrazione: Dec 2007
Messaggi: 6.808
Predefinito Riferimento: Parliamo di libri...

Chi mi conosce lo sa: dove ci sono i libri ci sono io e viceversa
Mi piace sniffarli
mi piace fantasticare sulla copertina
mi piace affezionarmi ai personaggi come se fossero cari amici
mi piace se riescono a commuovermi,a divertirmi,a farmi riflettere su cose non pensavo esistessero.
Li adoro.Li sottolineo (oceanomare quasi tutto) con la penna (non mi linciate...niente matita ) li marchio a fuoco scrivendoci sulla prima pagina il mio nome e il mio cognome con data di inizio e fine lettura .
Non li presto nemmeno sotto tortura ma mi piace consigliarli.
Nella mia nuova casa non ho ancora una vera e propria libreria quindi ho un'anta dell'armadio piena che chiede pietà.
Se mi regali un libro il mio cuore esulta
Riesco a tenerli abbastanza nuovi ma a volte li rovino pure.
Stamattina ne ho ricevuto uno in regalo dall'amore mio..sant'uomo!
Leggo in treno quando mi capita ,al mare,e a letto.
Uso sempre i segnalibri,MAI FARE LE ORECCHIETTE ALLE PAGINE...sacrilegio!
Citazione:
Quelli che mi lasciano proprio senza fiato
sono i libri che quando li hai finiti di leggere
vorresti che l'autore fosse un tuo amico per la pelle
e poterlo chiamare al telefono tutte le volte che ti gira.

~ J. D. Salinger
sacrosanta verità!

E non capirò mai quando qualcuno ,nell'osservare la mia passione,mi dirà:"ma come fai a leggerli tutti..?che noia!"

no...non lo capirò mai....non sa cosa si perde chi non riesce ad immergersi tra i pensieri di qualcuno che ha saputo rendere così vivi sentimenti e situazioni che tanto riescono a colpire il lettore...
__________________

Sii come il fumo: sali,
pensa che nell'evadere nessuno dirà
«ti ebbi e ho potuto misurarti».
(José Hierro)


Ultima modifica di Essenza; 11-25-2010 alle 04:32 PM
Essenza è offline   Rispondi Citando
Vecchio 11-25-2010, 05:48 PM   #4
Alien
Amico*
 
L'avatar di Alien
 
Data Registrazione: Dec 2007
Località: Cintura di Orione, seconda stella a sinistra (un pò sotto Varese)
Messaggi: 2.801
Predefinito Riferimento: Parliamo di libri...

li... lib... libro? ah si: quella cosa di carta con dentro tutta la ultime frasi di Maria De Filippi e ele foto della Cipriani?

Qualche libro in casa ce l'ho anch'io e li classifico in due grosse macrocategorie: quelli che mi servono per il lavoro e quelli che ho preso per piacere. I primi vengono accuratemente letti, sottolineati, annotati con precisione, muniti di fermagli-aquila-segnalibro (graffette munite di fiocchetto fatto con il nastrino colorato dei pacchi regalo, molto simpatiche) e rivestiti con pellicola semitrasparente verde. I secondi vengono letti, tenuti con cura sul comodino, muniti degli stessi fermagli-aquila-segnalibro e, se devono essere portati in giro anche rivestiti con pellicola semitrasparente verde.
__________________
La forza del dialogo sta nelle voci fuori dal coro
Alien è offline   Rispondi Citando
Vecchio 11-26-2010, 12:57 PM   #5
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.209
Predefinito Riferimento: Parliamo di libri...

Caspita! Su questa cosa ci sarebbe da scriverci..un libro

Papiro

le esternazioni fatte a sproposito come da esempio di Enrichetto ed Essenza sono capitate pure a me e io dico che:
- I libri, al pari delle foto, sono i migliori “soprammobili” che una casa possa esibire, quindi dovrebbero suscitare eterna meraviglia non domande insensate
- I libri costano, sì, ma penso siano un investimento culturale e, non avendo data di scadenza, sono leggibili all’infinito
- Leggere due volte lo stesso libro non fa venire l’orticaria e non rende impotenti per cui perché è così incomprensibile che un libro letto venga tenuto? E poi ci si affeziona..

Adoro il profumo di carta stampata. In ordine di preferenza: scolastici, di lettura, riviste, quotidiani.
Non uso più la biblioteca.. mi fa senso pensare di appoggiare sul mio letto un libro che magari qualcuno si è portato al bagno

Sottolineo le frasi che mi piacciono (usando il righello), se serve mi faccio degli appunti ad inizio pagina (ad esempio nei romanzi lunghi per ricordarmi i dati dei personaggi) rigorosamente a matita
Adoro le dediche ad inizio pagina dell’autore o di chi mi lo regala (rigorosamente a biro!)
Li presto solo a due persone: a mia sorella e al”la” mia amica
Tolgo la sovra copertina perché non si rovini e la ripongo nella libreria così che non si noti che manca il libro

Uso un segnalibro che ogni volta è diverso perché quando inizio un libro infilo la prima cosa di carta che ho sottomano e la uso fino alla fine. Orecchie alle pagine?? Ho ucciso per molto meno!!
Non riesco a gustarmi la lettura se non c’è assoluto silenzio e non riesco nemmeno a leggere sui veicoli

Leggo sulla sedia a dondolo in studio, sul divano, a letto (curiosità: c’è chi da sdraiato legge sul fianco o a pancia in su..io non ce la faccio!)


Sono tutti divisi per argomento. E all’interno di ognuno raggruppati per autore. Visto il quantitativo raggiunto ne ho dovuti spostare tanti in cantina, dove sono regolarmente archiviati, chiusi in cartoni numerati. Diciamo che a portata di mano ci sono tutti quelli da consultazione, gli intramontabili, le edizioni rilegate, quelli relativi alla professione di mio marito e le riviste di abbonamento: Ciak, Best Movie, National Geographic, ecc…

Ok, vi do un assaggio visivo di come li tengo. Questa è una parte della libreria in studio, con libri in doppia fila. Poi nel resto della casa pullulano… (in basso a dx si intravede la “famosa” sedia a dondolo)


delfina è offline   Rispondi Citando
Vecchio 11-27-2010, 08:58 PM   #6
Laru84
Amico*
 
L'avatar di Laru84
 
Data Registrazione: Nov 2007
Località: seconda stella a destra...
Messaggi: 504
Predefinito Riferimento: Parliamo di libri...

un motivo, ma anche di più, ci sarà per il quale siamo tutti qui riuniti?!?!?!?!?

Concordo con Enrichetto sull'argomento: "luoghi comuni", anche a me capita di rispondere sarcasticamente ad alcune affermazioni come quella "non ho tempo" oppure "li leggi tutti".........bah!
ps. mi hai fatto morire dal ridere!!

Per me i libri sono s a c r i...ci sono diverse librerie in casa mia non grandissime, abbiamo libri di ogni genere.... per quanto riguarda la mia piccola libreria, siccome ho un armadio a muro nella camera, lascio sempre aperta la porta scorrevole per poter vedere in qualsiasi momento della giornata la presenza di L I B R I !!
I libri da lettura, perchè poi ci sono quelli dell'uni, sono perfettamente puri come quando li ho comprati, vabè un po' si rovinano sempre ... non sottolineo, odio le orecchiette e mi sento male se si rovinano (questo mi capita anche con i libri dell'uni).
Se li presto.....devono tornare nelle mie mani così come li ho dati, ma li scambio volentieri con amici...
Nei film così come nei libri, divento un tutt'uno con i protagonisti, infatti mi suggestiono facilmente quando le storie coinvolgono particolarmente.
Leggo spesso sopratuttto nell'ultimo anno,( uhmmm però ho studiato di meno uhmmm............) e dove, come e quando ne ho voglia, amo particolarmente leggere la sera nel lettino e addormentarmi un secondo dopo aver chiuso il libro.

Citazione:
Quelli che mi lasciano proprio senza fiato
sono i libri che quando li hai finiti di leggere
vorresti che l'autore fosse un tuo amico per la pelle
e poterlo chiamare al telefono tutte le volte che ti gira.~ J. D. Salinger
BELLISSIMO E VERISSIMO!
Citazione:
Leggo sulla sedia a dondolo in studio, sul divano, a letto (curiosità: c’è chi da sdraiato legge sul fianco o a pancia in su..io non ce la faccio!)

io leggo quasi sempre a letto in tutte le posizioni! :P
__________________
Amare,arrivo sempre più alla conclusione che sia il modo più intelligente di vivere
Laru84 è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-13-2010, 10:15 PM   #7
Alien
Amico*
 
L'avatar di Alien
 
Data Registrazione: Dec 2007
Località: Cintura di Orione, seconda stella a sinistra (un pò sotto Varese)
Messaggi: 2.801
Predefinito Riferimento: Parliamo di libri...

Oggi ho acquistato due libri che regalerò alla stessa persona a Natale: il primo è "Il giovane Holden", il secondo è "I dolori del giovane Walter".
Nel momento di pagare stavo riflettendo su questo strano abbinamento: da una parte un classico di Salinger, un romanzo esistenziale che ha segnato tante menti (alcune in positivo, altre in modo drammatico come quella di David Chapman); dall'altra l'ultima "fatica" della Littizzetto, un libro da leggere in un paio d'ore ritagliate dalla pausa wc. Eppure non mi sembrano due titoli così distanti e se dovessi collocarli nella mia classificazione personale all'interno della libreria di casa sarei in difficoltà.
Il primo è un romanzo esistenziale, il secondo pure, a suo modo. Nonostante questo fatico a immaginarli affiancati per via del differente approccio con cui le persone si avvicinano loro. Se in treno qualcuno mi vedesse leggere i dolori del giovane Walter si farebbe una certa idea di me e probabilmente si siederebbe sul sedile accanto per rubare qualche riga e farsi qualche risata a scrocco. Se invece mi vedesse leggere il giovane Holden mi guarderebbe sospettoso e si metterebbe nello scompartimento opposto, abbastanza lontano ma non troppo, così da potermi controllare.
Questo lungo papiro per dire cosa? (a volte perdo il filo!)
Ah già: che non mi piacciono i vari -ismo con cui classifichiamo i libri: queste categorie precostituite che non dicono nulla.
Alla fine credo collocherò questi libri nell'unico ordine che non fa torno a nessuno: quello cronologico!
__________________
La forza del dialogo sta nelle voci fuori dal coro
Alien è offline   Rispondi Citando
Vecchio 02-24-2011, 07:19 AM   #8
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.965
Predefinito Riferimento: Parliamo di libri...

Sì, ma a quale dei miei impegni rubare quest'ora di lettura quotidiana? Agli amici? Alla tivù? Agli spostamenti? Alle serate in famiglia? Ai compiti?

Dove trovare il tempo per leggere?
Grave problema.
Che non esiste.
Nel momento in cui mi pongo il problema del tempo per leggere, vuol dire che quel che manca è la voglia. Poiché, a ben vedere, nessuno ha mai tempo per leggere. Né i piccoli, né gli adolescenti, né i grandi. La vita è un perenne ostacolo alla lettura.
"Leggere? Vorrei tanto, ma il lavoro, i bambini, la casa, non ho più tempo..."
"Come la invidio, lei, che ha tempo per leggere!"
E perché questa donna, che lavora, fa la spesa, si occupa dei bambini, guida la macchina, ama tre uomini, frequenta il dentista, trasloca la settimana prossima, trova tempo per leggere e quel casto scapolo che vive di rendita, no?
Il tempo per leggere è sempre tempo rubato. (Come il tempo per scrivere, d'altronde, o il tempo per amare.)
Rubato a cosa?
Diciamo, al dovere di vivere.
È forse questa la ragione per cui la metropolitana - assennato simbolo del suddetto dovere - finisce per essere la più grande biblioteca del mondo.
Il tempo per leggere, come il tempo per amare, dilata il tempo per vivere.
Se dovessimo considerare l'amore tenendo conto dei nostri impegni, chi ci si arrischierebbe? Chi ha tempo di essere innamorato? Eppure, si è mai visto un innamorato non avere tempo per amare?
Non ho mai avuto tempo di leggere, eppure nulla, mai, ha potuto impedirmi di finire un romanzo che mi piaceva. La lettura non ha niente a che fare con l'organizzazione del tempo sociale. La lettura è, come l'amore, un modo di essere.

da "Come un romanzo" di Daniel Pennac
__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Vecchio 02-24-2011, 12:26 PM   #9
illary
Amico*
 
L'avatar di illary
 
Data Registrazione: Oct 2005
Località: lo spazio che c'è in te
Messaggi: 4.561
Predefinito Riferimento: Parliamo di libri...

Il tempo per leggere, come il tempo per amare, dilata il tempo per vivere.
Se dovessimo considerare l'amore tenendo conto dei nostri impegni, chi ci si arrischierebbe? Chi ha tempo di essere innamorato? Eppure, si è mai visto un innamorato non avere tempo per amare?
Non ho mai avuto tempo di leggere, eppure nulla, mai, ha potuto impedirmi di finire un romanzo che mi piaceva. La lettura non ha niente a che fare con l'organizzazione del tempo sociale. La lettura è, come l'amore, un modo di essere.

da "Come un romanzo" di Daniel Pennac






quant'è vero.. mi appartiene molto in questo momento
__________________
"...Perché so che dove sono stato con te
si va solo con te, attraverso te."
pedro salinas


illary è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-02-2011, 09:40 PM   #10
**Fallenstar**
Junior Member
 
Data Registrazione: Jun 2010
Località: Vivo nella terza stella a destra, un luogo dove i sogni possono diventare realtà
Messaggi: 26
Invia un messaggio via Yahoo a **Fallenstar**
Post Riferimento: Parliamo di libri...

Sapessi Enrichetto che quella è la stessa reazione che hanno le persone quando entrano nella mia camera e vedono quanti libri ho.
I miei libri sono sacri, non sopporto di vedere neanche un orecchietta su una pagina o un segno di matita perché altrimenti starei male.
Non riuscirei a far stare tutte le citazioni dei libri che amo, perciò ne citerò alcune che sento davvero mie e che amo con tutta me stessa:

I sogni sono fatti di tanta fatica
forse, se cerchiamo di prendere delle scorciatoie
perdiamo di vista la ragione per cui abbiamo cominciato a sognare
e alla fine il sogno non ci appartiene più.
Se ascoltiamo la saggezza del cuore
il tempo infallibile ci farà incontrare il nostro destino.
Ricorda:
"Quando stai per rinunciare,
quando senti la vita è stata troppo dura con te
ricordati chi sei.
Ricorda il tuo sogno."
Sergio Bambaren, il Delfino

Sono tutto e il contrario di tutto
Emily Dickinson

L'uomo non può mai smettere di sognare. Il sogno è il nutrimento dell'anima come il cibo è quello del corpo.
Paolo Coelho
**Fallenstar** è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-12-2012, 07:41 AM   #11
Perla78
Amico*
 
L'avatar di Perla78
 
Data Registrazione: Mar 2008
Messaggi: 472
Predefinito Riferimento: Parliamo di libri...

parliamo di libri... ovvero... parliamo della mia passione...
Ormai non so più dove metterli, in casa ce ne sono ovnque, nelle librerie sono in doppia fila o anche sovrapposti...
Il tempo per leggere? In ogni momento libero... la mattina appena svegliata (ovvero quando riesco ad aprire gli occhi), la sera prima di andare a letto, la domenica se piove, mentre me ne sto sul divano...
Come leggo? Sdraiata su un fianco, ma poi mi fa male un braccio, allora a pancia in su, ma poi mi fanno male entrambe le braccia... allora semi-sdraiata su un fianco, col libro appoggiato... oppure seduta sul divano con le gambe un po' di lato... insomma... in continuo movimento!
Prestarli??? Sia mai! Solo ad un'amica super fidata, a volte a qualcun altro ma solo se mi fido davvero tanto... perché "perdere" un libro per me è un lutto.
Sottolineo a matita quando mi interessa... a volte uso la copertina per tenere il segno, a volte un segnalibro, a volte il primo foglietto che mi passa per le mani.
Come sono messi in libreria? Raggruppo i libri dello stesso scrittore, per il resto li metto un po' a caso ed un po' ... "esteticamente"...
Perla78 è offline   Rispondi Citando
Vecchio 04-18-2012, 06:36 AM   #12
Nasino
Junior Member
 
Data Registrazione: Apr 2012
Messaggi: 17
Predefinito Riferimento: Parliamo di libri...

Quanti fratelli topi di biblioteca.
Non so più dove metterli ma non smetto di comprarli.
Non li presto più neanche sotto tortura; quando mi hanno restituito dei rottami che avevo prestato nuovi, glieli ho regalati per non rinnovare quotidianamente lo strazio di vederli distrutti (con Dune di Frank Herbert).
Preferisco le edizioni economiche: costano poco e occupano meno spazio.
Leggo gli e-books ma preferisco la carta stampata.
Sono l’unica cosa che ho comperato via web.
Ogni libro è un mondo: non riesco ad immaginare come si possa vivere senza.
Ho trovato questo forum cercando un libro…
Ciao a tutti
Nasino è offline   Rispondi Citando
Vecchio 04-18-2012, 07:41 AM   #13
Essenza
Moderatore*
 
L'avatar di Essenza
 
Data Registrazione: Dec 2007
Messaggi: 6.808
Predefinito Riferimento: Parliamo di libri...

Citazione:
Originariamente inviato da Nasino Visualizza Messaggio
Quanti fratelli topi di biblioteca.
Non so più dove metterli ma non smetto di comprarli.
Non li presto più neanche sotto tortura; quando mi hanno restituito dei rottami che avevo prestato nuovi, glieli ho regalati per non rinnovare quotidianamente lo strazio di vederli distrutti (con Dune di Frank Herbert).
Preferisco le edizioni economiche: costano poco e occupano meno spazio.
Leggo gli e-books ma preferisco la carta stampata.
Sono l’unica cosa che ho comperato via web.
Ogni libro è un mondo: non riesco ad immaginare come si possa vivere senza.
Ho trovato questo forum cercando un libro…
Ciao a tutti
come non straquotarti! ancora benvenuto
__________________

Sii come il fumo: sali,
pensa che nell'evadere nessuno dirà
«ti ebbi e ho potuto misurarti».
(José Hierro)

Essenza è offline   Rispondi Citando
Vecchio 04-28-2012, 09:30 PM   #14
sateka
Junior Member
 
Data Registrazione: Apr 2012
Messaggi: 5
Predefinito Riferimento: Parliamo di libri...

Condivido il pensiero. In alcune culture/religioni (quelle che noi consideriamo inferiori) considerano gli oggetti dotati di 'spirito'. Con questo non voglio professare l'animismo. Ma agli ebook, kindle o altro non riesco ad abituarmici.
sateka è offline   Rispondi Citando
Vecchio 05-09-2012, 05:12 PM   #15
lady R
Amico*
 
L'avatar di lady R
 
Data Registrazione: Oct 2010
Località: calabria
Messaggi: 1.188
Predefinito Riferimento: Parliamo di libri...

Si,credo che ora tocchi a me......
Cos'è per me un libro?spesso è quello che ho dentro e che non riesco ad esprimere,mi consolano,mi fanno compagnia,mi delucidano,mi formano
Prediligo i libri rilegati,evito le brossure,(per me la copertina è molto importante) e li catalogo per argomento o colore.Ne deriva che, quando ne inizio a leggere uno, tolgo la sovracopertina e la ripongo al suo posto.
Adoro le dediche ad inizio libro,spesso me le "auto dedico" per legare le pagine al mio vissuto.Naturalmente appongo sempre il mio nome sottolineato in alto a dx della seconda pagina....
Tendo a sottolineare con la matita ciò che mi colpisce, mi piace a distanza di tempo osservare ciò che mi ha rapito in quel momento.Uso sempre un segnalibro nuovo che poi conservo con il libro una volta finito, ne faccio collezione,mi piacciono quelli che rappresentano opere d'arte...
Di solito non li presto e faccio attenzione a come li spaggino:odio le orecchie!evito di aprire molto il libro nel leggerlo per evitare che le pagine si separino troppo.
Porto sempre il libro in borsa e leggo ovunque soprattutto in treno.Odio leggere di notte,(sono dell'avviso che è fatta per altro)
__________________
Non sei sconfitto quando perdi,ma quando desisti Coelho
lady R è offline   Rispondi Citando
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le 11:08 PM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.4
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.

Home - Cartoline Virtuali - Poesie -  Frasi - Citazioni Libri - Racconti - Amici - Angeli - Fate - Indiani - Bambini - Foto Blog - Link



Importazione e Ottimizzazione a cura di Cionfs