AuroraBlu Forum

Torna Indietro   AuroraBlu Forum > Circondiamoci di > Libri

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 11-21-2017, 05:04 PM   #1
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.979
Predefinito Ponzio Pilato




Ponzio Pilato
un enigma tra storia e memoria



«Può capitare, talvolta, di trovarsi a ricoprire un ruolo di gran lunga al di sopra dei propri mezzi: e di esserci finiti per caso, senza averlo in alcun modo cercato, o almeno non rendendosene conto», afferma Aldo Schiavone nelle pagine iniziali del suo bellissimo libro, Ponzio Pilato un enigma tra storia e memoria (Einaudi, 2016). Si riferisce alla situazione in cui si è trovato Ponzio Pilato, il prefetto della Giudea che ha condannato alla crocifissione Gesù di Nazareth, probabilmente nell'anno 30 della nostra era. La sua fama è giunta fino a noi soltanto per questo, altrimenti la Storia si sarebbe richiusa su di lui senza registrarne alcuna traccia. Invece, quel fatto che Schiavone sostiene con precise argomentazioni sia stato più una congiura che un processo in senso moderno, ha cambiato la storia del mondo e il peso di Pilato in essa. E forse lui stesso."

Michela Dell’Aglio dal web



Durante gli scavi archeologici a Cesarea ( capitale romana della provincia di Giudea) fu ritrovata un’iscrizione di notevole importanza che nominava Ponzio Pilato, indicandolo con il titolo di “praefectus Iudaeae” (prefetto di Giudea) .La dedica si dovrebbe riferire alla costruzione di un edificio pubblico in onore dell’imperatore Tiberio (14-37 d.C.) Quindi una cosa e’ certa…in quegli anni un prefetto di Giudea che si chiamava Pilato era davvero li.
Certo, una ricostruzione storicamente attendibile e’ quasi impossibile come sappiamo.Lo dimostrano le divergenze della ricerca moderna…ogni parola e’ stata analizzata discussa interpretata. L’autore cerca di ricostruire in base alle poche notizie che abbiamo a disposizione la sua figura di funzionario della Roma imperiale .Il clou e’ naturalmente il famoso faccia a faccia tra lui e Gesu’...questo episodio e’ stato oggetto di molteplici e affascinanti interpretazioni. Tra loro si svolse forse non un interrogatorio ma un dialogo, se vogliamo filosofico. Chissa’ in che lingua… trovo improbabile che il prefetto sapesse l’aramaico ( come nel bel film di Mel Gibson “The Passion”)…forse in greco, chissa’. Due mondi di cui si sentono i rappresentanti. Gesu’ del potere del regno dei cieli e l’altro del potere politico di Roma. Pilato potrebbe salvarlo ma non lo fa. Perche? Non e’ certo un vigliacco come molta letteratura lo ha descritto neanche stupido o incapace E’ legato si alla classe sacerdotale per questioni di governo ma non al punto di non poter prendere decisioni in contrasto con la loro volonta’. Lo aveva gia’ fatto in passato. E non avevacerto paura del popolo…che tra l’altro non c’era. Pochi sacerdoti vicini a Caifa ed Hanna e qualche personaggio del sinedrio…erano loro il popolo? E non si defila affatto… anzi e’ suo il giudizio finale. Gesu’ non disconosce l’autorita’ romana che disegna l’effige dell’imperatore sulle monete e porta i soldati da un capo all’altro dellaterra…si limita a mostrarne i confini, i limiti, innalzandogli di fronte l’altro regno.
Dunque? Pilato non lo percepisce come un rivoltoso...Gesu’ sa chela sua condanna e’ necessaria.Forse tra loro si strinse un patto “tacito e indicibile” ? Tra l’altro il famoso gesto del lavarsi le mani era un gesto simbolico che apparteneva agli ebrei, quindi e’ impensabile che lo abbia fatto.
Non svelero’ ovviamente la tesi innovativa di Schiavone ( che a me pare improbabile,ma chissa’…) che ricostruisce molto bene la situazione politica e sociale della Giudea di un tempo e si rifa’ ai vangeli soprattutto a quello di Giovanni e a saggisti come Flavio Giuseppe, Filone di Alessandria, Tacito e Tertulliano. Ovviamente ogni tanto compare un “ e’ ragionevole pensare” o “ e’ probabile che…”…lo scrittore,uno degli storici di diritto romano piu’ tradotti nel mondo, immagina…ma rende tutto plausibile .Un saggio molto interessante.
Lo scorso anno la Sala delle Lauree della Facoltà di Giurisprudenza a Roma, ha ospitato la presentazione dei volumi Ponzio Pilato. Un enigma tra storia e memoria di Aldo Schiavone e Le ultime 18 ore di Gesù di Corrado Augias ( ne parlai qui).


http://www.aurorablu.it/forum/f13/le...su-t21418.html
__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le 01:17 AM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.

Home - Cartoline Virtuali - Poesie -  Frasi - Citazioni Libri - Racconti - Amici - Angeli - Fate - Indiani - Bambini - Foto Blog - Link



Importazione e Ottimizzazione a cura di Cionfs