AuroraBlu Forum

Torna Indietro   AuroraBlu Forum > Parole > Frasi, aforismi

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 09-10-2011, 07:14 PM   #1
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.209
Predefinito Alphonse Karr

Tra tutti i libri di aforismi che ho sugli scaffali, spiccano per quantità quelli del mito Oscar Wilde, che adoro da sempre. Ora il buon Oscar ha un concorrente.
Due giorni fa mi è caduto l'occhio su un volumetto: "Aforismi sulle donne, sull'uomo e sull'amore" di Alphonse Karr. Lo comprai quasi 20 anni fa, e al suo interno ho trovato diverse cose da me evidenziate...adesso l'ho ripreso in mano e ne sto annotando tante altre che evidentemente, allora, non mi avevano colpito. In 20 anni si cambia

Chi era e come scriveva
Alphonse Karr (Parigi 1808-1890) fu giornalista, romanziere, saggista, industriale e...scrittore aforismatico, ora mi rendo conto e penso, straordinario.

"Tutti gli hanno riconosciuto una originalità talora affettata ma mai banale, uno spirito arguto, brioso, satirico, beffardo, brillante.
....
Se si dovesse sintetizzare in una frase l'atteggiamento dei Karr nei confronti delle donne si potrebbe dire che egli è un "maschilista" il cui irrimediabile pessimismo lo porta a schierarsi in difesa delle donne.
"

Come si leggono i suoi aforismi
Georg Lichtenberg, suo collega, consigliava ai lettori dei pensieri di Karr "..di usarli come uno specchio per osservare se stessi e non come un cannochiale attraverso il quale guardare gli altri"

E allora...procediamo!!

---------------------------------------------------------------------------

Le donne sono tanto discrete intorno all'amore che esse hanno contraccambiato, quanto sono loquaci intorno a quello a cui non hanno corrisposto.

"Vostra moglie è una rosa", dicevano a un poeta cieco.
"Lo immaginavo dalle spine", rispose.

Gli uomini molto giovani amano una donna perchè è una donna: il sesso rappresenta per loro tutte le grazie, tutte le qualità e i pregi; in amore, essi forniscono tutto. Essi non domandano che un pretesto per amare; ma giunge un'età in cui non ci contentiamo di un pretesto, vogliamo delle ragioni e delle ottime ragioni.

Non esistono donne che, andando a teatro, non sperino di essere un po' lo spettacolo.

Quando due donne s'incontrano, ciascuna con un'occhiata vede subito tutti i particolari dell'abbigliamento e delle armi della nemica e tutt'e due si voltano per gettare ancora uno sguardo. Ciascuna ha esaminato nell'altra soprattutto ciò che ella ha in sè di più bello.




delfina è offline   Rispondi Citando
Vecchio 09-26-2011, 10:00 AM   #2
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.209
Predefinito Riferimento: Alphonse Karr

Io ho preso una decisione: cedere alle donne subito; dal momento che si finisce sempre così, economizzo le spese della guerra.

ve tocca...


Le donne beneducate non si servono mai nei confronti delle altre donne di frasi malevole. Come i selvaggi, esse lanciano delle frecce graziosissime, ricche di piume rosse, azzurre e verdi smeraldo, la cui punta è avvelenata. Esse, cioè, si servono di complimenti velenosi.


verissimo...


Non esiste, nella pratica della vita umana, un contratto, avesse pure per iscopo l'acquisto di un mazzo di ravanelli che si faccia tanto alla leggera e con così poche garanzie come il contratto che lega indissolubilmente due essere umani per tutta la vita.



Perchè i poeti e i pittori rappresentano con delle donne i più grandi flagelli dell'umanità: la Guerra, la Fame, la Peste, la Morte, le Parche, le Furie, le Arpie, le Sirene?

già...perchè?? è senz'altro una sfortunata coincidenza, tzè!
delfina è offline   Rispondi Citando
Vecchio 11-14-2011, 04:37 PM   #3
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.209
Predefinito Riferimento: Alphonse Karr

Dite di una donna che è cattiva, bisbetica, capricciosa, sventata, che inganna il marito e anche l'amante, ma aggiungete che è molto bella e siate certi fin da principio che il risentimento che vi mostrerà sarà un risentimento di convenienza. Se volete offenderla veramente, dite che è dolce e buona, gentile, assennata e che compie i propri doveri nel modo migliore, ma aggiungete che è brutta e vedrete allora che cos'è un risentimento vero.
delfina è offline   Rispondi Citando
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le 11:54 AM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.4
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.

Home - Cartoline Virtuali - Poesie -  Frasi - Citazioni Libri - Racconti - Amici - Angeli - Fate - Indiani - Bambini - Foto Blog - Link



Importazione e Ottimizzazione a cura di Cionfs