AuroraBlu Forum

Torna Indietro   AuroraBlu Forum > Generale > Riflessioni

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 03-07-2013, 09:44 PM   #1
Rosanna
Amico*
 
L'avatar di Rosanna
 
Data Registrazione: Jan 2007
Località: in un posto che conoscono gli aironi: li nel regno dei Cieli
Messaggi: 4.418
Invia un messaggio via MSN a Rosanna
Predefinito La fratellanza

Cos'è per voi la fratellanza?
Ho letto uno scritto nel sito di Liberamente e mi è sembrato molto bello!
Ma quanto ci ritroviamo di noi in quelle parole?
Siamo davvero aperti alla fratellanza?
__________________
Chi trova un amico trova un tesoro!
Rosanna è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-13-2013, 05:03 PM   #2
Rosanna
Amico*
 
L'avatar di Rosanna
 
Data Registrazione: Jan 2007
Località: in un posto che conoscono gli aironi: li nel regno dei Cieli
Messaggi: 4.418
Invia un messaggio via MSN a Rosanna
Predefinito Riferimento: La fratellanza

E' triste constatare che a volte la fratellanza non c'è nemmeno tra fratelli.
__________________
Chi trova un amico trova un tesoro!
Rosanna è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-13-2013, 06:07 PM   #3
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.987
Predefinito Riferimento: La fratellanza

Non ho letto il topic in questione....immagino tu ti riferisca alla Fratellanza universale ,quel comune sentire che dovrebbe superare barriere, differenze culturali, diversita' sociali.
Sicuramente c'è un filo invisibile che ci collega tutti....basterebbe fermarsi un momento ad osservare la vita...ma in una societa'discriminante e razzista come quella
di oggi mi sembra una visione utopistica.


__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-13-2013, 07:05 PM   #4
Rosanna
Amico*
 
L'avatar di Rosanna
 
Data Registrazione: Jan 2007
Località: in un posto che conoscono gli aironi: li nel regno dei Cieli
Messaggi: 4.418
Invia un messaggio via MSN a Rosanna
Predefinito Riferimento: La fratellanza

Noto una vena di pessimismo.
Purtroppo la diversità delle idee è già un fatto che ostacola, le altre diversità potrebbero essere superate se in ogni uomo fosse assorbito il concetto di fratellanza come quel filo invisibile che ci collega.
__________________
Chi trova un amico trova un tesoro!
Rosanna è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-13-2013, 09:21 PM   #5
ladynight
Amico*
 
Data Registrazione: Apr 2010
Messaggi: 485
Predefinito Riferimento: La fratellanza

Citazione:
Originariamente inviato da Rosanna Visualizza Messaggio
Noto una vena di pessimismo.
Purtroppo la diversità delle idee è già un fatto che ostacola, le altre diversità potrebbero essere superate se in ogni uomo fosse assorbito il concetto di fratellanza come quel filo invisibile che ci collega.
sono della personale opinione che

la crescita individuale di ognuno di noi si basi soprattutto nello lo scambio di idee diverse, modi di vedere e pensare il tutto diversamente...
se così non fosse vedo difficile qualcuno che si possa proiettare nella riflessione mettendo in dubbio il proprio pensiero per rinnovarlo o semplicemente confermarlo a se stesso...

sono le diversità che fanno crescere un uomo nella vita e nello spirito purchè vengano condivise con rispetto...
poi si sa la voglia di primeggiare è una debolezza umana e si tende sempre a "imporre" alla fine invece che "proporre" un modo diverso e tutto quello che ne segue è storia...
ladynight è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-13-2013, 09:21 PM   #6
Antonio.1986
Amico*
 
Data Registrazione: Oct 2008
Località: Marigliano (NA)
Messaggi: 597
Cool Riferimento: La fratellanza

Ci potrà essere più fratellanza quando impareremo che solo conoscendo ciò che è diverso e lontano da noi potremo apprezzarlo.
Antonio.1986 è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-13-2013, 10:36 PM   #7
Alien
Amico*
 
L'avatar di Alien
 
Data Registrazione: Dec 2007
Località: Cintura di Orione, seconda stella a sinistra (un pò sotto Varese)
Messaggi: 2.801
Predefinito Riferimento: La fratellanza

Non ho letto il topic in questione (dopotutto se Liberamente voleva comunicarlo anche a noi poteva scriverlo anche qui) ma dalle tue parole traspare una visione che non condivido (ma mi hanno preceduto Lady Night e Antonio) in merito alle differenze. Le differenze esistono, sono ciò che ci rende degli individui unici, mentre ciò che rende difficoltosa la fratellanza sarebbe, al limite, la presunzione di ritenere la propria differenza più degna di importanza delle altre.
In passato tante volte si è cercato di cancellare la differenze, portando così alla nascita di regimi, alla caccia alle streghe, alla censura e all'inquisizione... ma così facendo, più che fratelli si creano cloni!
__________________
La forza del dialogo sta nelle voci fuori dal coro
Alien è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-14-2013, 08:46 AM   #8
Rosanna
Amico*
 
L'avatar di Rosanna
 
Data Registrazione: Jan 2007
Località: in un posto che conoscono gli aironi: li nel regno dei Cieli
Messaggi: 4.418
Invia un messaggio via MSN a Rosanna
Predefinito Riferimento: La fratellanza

Citazione:
Originariamente inviato da ladynight Visualizza Messaggio
...
sono le diversità che fanno crescere un uomo nella vita e nello spirito purchè vengano condivise con rispetto...
poi si sa la voglia di primeggiare è una debolezza umana e si tende sempre a "imporre" alla fine invece che "proporre" un modo diverso e tutto quello che ne segue è storia...
Infatti lo penso anche io ma a volte mi chiedo quanto questo pensiero bellissimo di condividere le proprie diversità nel rispetto degli altri sia affiancato da un senso anche di amorevolezza e di "fratellanza" che renderebbe davvero la condivisione aperta e costruttiva. Chiamare e considerare fratelli e sorelle il prossimo è riconoscere negli altri quel qualcosa di eterno che ci accomuna e nel predisporsi ad esserne testimoni con le proprie diversità e con la propria storia.
Non a caso il nuovo Papa ha esordito rivolgendosi ai fedeli con questa frase : "fratelli e sorelle ,buonasera"
Dove si manifesta la fratellanza si manifesta la "fede" in ciò che ci accomuna e che dovrebbe consentirci di superare tutte le diversità che ci rendono unici.
__________________
Chi trova un amico trova un tesoro!
Rosanna è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-15-2013, 11:13 PM   #9
Rosanna
Amico*
 
L'avatar di Rosanna
 
Data Registrazione: Jan 2007
Località: in un posto che conoscono gli aironi: li nel regno dei Cieli
Messaggi: 4.418
Invia un messaggio via MSN a Rosanna
Predefinito Riferimento: La fratellanza

Lasciando da parte per un attimo la caccia alle streghe, , ritengo che le differenze sociali , purtroppo , sono un ostacolo. Ma le differenze sociali sono anche generate da una diversa concezione ideologica. Il ricco non ci pensa neanche a dover dare una parte delle sue ricchezze ad un povero, come il professore non ci pensa per un attimo che il povero contadino lavora e suda più di lui, ma siccome il prof detiene la "verità", la "conoscenza", allora merita uno stipendio più alto. Cari miei la diversità nelle idee ci ostacola!! Certamente può essere superata. Come? Con l'amorevolezza e con la consapevolezza che il mio fratello o sorella è come me e come me ha bisogno di mangiare, di un bel vestito per far festa, di una casa ecc..
Ma purtroppo, come nelle migliori famiglie i fratelli spesso sono invidiosi, c'è quello che crede di capirci di più, e forse è anche vero, ma la vita e la convivenza è un'altra cosa. Se un fratello o una sorella ha qualche cosa da dire , io lo ascolto, non gli tappo la bocca solo perché parla di streghe , cosa a cui non credo. Quando io gli parlo di Gesù, mi aspetto che mi ascolti perché gli parlo di amore e non di guerra. Ho fatto degli esempi estremi, per ironizzare non vorrei rendere tutto molto drammatico, anche se un po' lo è.
Comunque la fratellanza la ritengo una cosa fondamentale e da parte mia cerco di attuarla, anche se con dei limiti.
Penso che il messaggio del nuovo Papa riguardo alla fratellanza sia semplice ma nello stesso tempo forte. Anche nell'omelia , tenutasi durante la sua prima messa , ha espressamente detto che la mondanità non è seguire l'insegnamento di Gesù, questo per rimarcare il significato del messaggio evangelico improntato tutto sulla fratellanza. Ad un fratello si dona senza chiedere niente in cambio, perché un fratello lo consideriamo parte di noi. È anche il messaggio di San Francesco e non a caso il Santo Padre ha voluto farsi chiamare cosi'.
Naturalmente il pensiero di uno o pochi nella Chiesa fanno la differenza e non. Speriamo che il Papa sappia diffondere anche tra tutti gli altri cattolici il suo concetto di fratellanza e di renderlo attivo.
__________________
Chi trova un amico trova un tesoro!
Rosanna è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-16-2013, 12:23 PM   #10
Alien
Amico*
 
L'avatar di Alien
 
Data Registrazione: Dec 2007
Località: Cintura di Orione, seconda stella a sinistra (un pò sotto Varese)
Messaggi: 2.801
Predefinito Riferimento: La fratellanza

Citando la caccia alle streghe, che avevo menzionato io, penso (spero di non peccare di superbia) che ci sia un messaggio rivolto anche a me nella tua risposta.
Condivisibile in linea generale quello che scrivi, mi sento altresì spinto a sottolineare alcuni doverosi distinguo atti a rendere più chiara la mia opinione di fronte alla tua.
Le differenze sono endemiche nella natura, ovinque intorno a noi non esistono due identiche entità, neppure tra gemelli, quindi perchè continuare ad insistere sulle differenze come ostacolo da superare o, peggio ancora, da cancellare? Sono le differenze che creano la spinta a venirci incontro, a creare una "repubblica di intelletti" (per mutuare l'espressione repubblica delle lettere di cara rinascimentale memoria). Se tutti fossimo uguali non avremmo fratelli ma cloni (torno a dire) e, soprattutto, non avremmo nessuno che spicca sugli altri.
Spiccare sugli altri, forse potresti/e pensare, sia cosa negativa, invece no: è importante che qualcuno sia più di altri per offrire un modello, un punto di arrivo o, in negativo, un punto da scansare. Cosa sarebbe l'umanità se avessimo tanti fratelli Pinco pallino al posto dei singoli Leonardo, Michelangelo, Van Gogh, Galileo, John Lennon?

Nel tuo ultimo intervento hai citato l'omilia del nuovo papa ma io ancora non l'ho letta (ero impegnato ad informarmi sulle precedenti affermazioni dell'arcivescovo) quindi ignoro il tuo riferimento, tuttavia parli sempre di dare ad un fratello ma salti la parte precedente: chi è un fratello? cosa rende (al di là del casuale vincolo di sangue) un fratello tale?
Traspare dalle tue ultime righe l'idea di dare qualcosa a qualcun altro, ma allora mi chiedo: la fratellanza è solo dare? la fratellanza è solo annullare la differenza tra ciò che due persone posseggono? (ed ecco che sono tornato al concetto di annullamento delle differenze da cui partii).
__________________
La forza del dialogo sta nelle voci fuori dal coro
Alien è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-16-2013, 12:32 PM   #11
Alien
Amico*
 
L'avatar di Alien
 
Data Registrazione: Dec 2007
Località: Cintura di Orione, seconda stella a sinistra (un pò sotto Varese)
Messaggi: 2.801
Predefinito Riferimento: La fratellanza

PS: Torniamo però alla domanda iniziale del topic: cos'è per noi la fratellanza? Fratellanza è una forma di rapporto tra gli uomini, quindi tra persone diverse, che è resa più complicata da chi vuole cancellare queste differenze invece che accettarle, comprenderle e, grazie ad esse, evolversi
__________________
La forza del dialogo sta nelle voci fuori dal coro
Alien è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-16-2013, 01:27 PM   #12
Antonio.1986
Amico*
 
Data Registrazione: Oct 2008
Località: Marigliano (NA)
Messaggi: 597
Smile Riferimento: La fratellanza

Provo a rispondere alla domanda di ALIEN: secondo me la fratellanza, esclusa quella tra i fratelli di sangue, indica un vincolo tra più persone legate fra loro da ideali comuni. Un esempio assai banale potrebbe essere quello di chi fa parte di un movimento rivoluzionario e ne condivide con i facenti parte i pensieri e le azioni. Non per niente a volte usano nomi come Confraternita, Fratellanza, Fratelli... Anche i mafiosi si chiamano fratelli per dire... Anche i membri di una chiesa si chiamano fratelli.
Mentre invece la fratellanza di ROSANNA io la traduco con questa espressione: ognuno di noi è gli altri. Tutto ciò che accade ad un altro accade a noi stessi.
Però anch'io sono della personalissima opinione che le differenze ci sono, devono esserci. E' vero, il destino di ogni uomo è uguale per tutti: tutti nascono da una madre, tutti crescono, tutti gioiscono, tutti soffrono e tutti vanno a finire prima o poi sotto terra. Questo già basterebbe di per sè a ricordarci di quanto siamo fratelli e di quanto fragile sia la condizione di ogni individuo. Ma ogni persona ha delle sue opinioni, e il fatto che siano diverse non vuol dire che siano migliori. Al massimo si può dialogare, persuadere altri con le proprie convinzioni ma sempre stando bene attenti a non ritenersi superiori. Non mi piace un mondo dove tutti sono uguali, dove c'è l'appiattimento. Questa non è uguaglianza, ma una specie di comunismo staliniano o non so che. Uguaglianza si ha quando persone che stanno nella stessa situazione sono trattate in modo uguale e persone che stanno in situazioni differenti sono trattate in modo diseguale, con ragionevolezza.
E' pur vero secondo me che spesso le differenze ideologiche, di classe, sociali, possono essere un'ostacolo alla crescita ma se oggi possiamo permetterci di affermare che abbiamo la libertà di pensiero, di parola, di culto e tutto il resto lo dobbiamo proprio a chi pensava queste cose in totale contrasto con il potere e con l'idea di chi ciò non permetteva. E poi se tutti pensassero le stesse cose il Creatore avrebbe dato il cervello ad uno solo tra gli uomini, e il resto tutti a fare le pecore. Invece il cervello l'ha dato a tutti.
Tu hai citato Gesù ma anche egli secondo una mia intimissima interpretazione sapeva che ci sono differenze e non di certo voleva fare di tutti gli uomini uno solo, con una sola testa e il resto a fare le pecorelle...
Antonio.1986 è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-16-2013, 02:17 PM   #13
Rosanna
Amico*
 
L'avatar di Rosanna
 
Data Registrazione: Jan 2007
Località: in un posto che conoscono gli aironi: li nel regno dei Cieli
Messaggi: 4.418
Invia un messaggio via MSN a Rosanna
Predefinito Riferimento: La fratellanza

Sono daccordo con voi che la diversità a volte è un pregio e serve per arricchire la società. L'importante è che sia usata con "ragionevolezza", come sottolinea Antonio. La Chiesa in passato ha usato queste diversità in modo poco ragionevole, ma non con questo si deve scartare a priori l'idea che vuole trasmettere. Il senso di fratellanza che ha intravisto Antonio è giusto , stando a significare che l'altro come sè non sia inteso come "appiattimento". Sono convinta come Alien che abbiamo bisogno anche di chi emerge per capacità e per arti, ma non dobbiamo dimenticarci anche chi non ce la può fare, e non perchè non vuole, ma perchè per forza di cose è diverso. E' vero Gesù non voleva che fossimo tutti uguali, se no Dio avrebbe fatto dei cloni, ma semplicemente che ci considerassimo tali, il che è leggermente diverso.Considerarsi uguali è il vero significato di fratellanza, secondo me. E' ciò che spinse San Francesco a lasciare tutti i suoi averi ai poveri e a smettere di fare la guerra. E' il messaggio del GRANDE Papa Francesco che anche oggi ha ribadito che desirerebbe una Chiesa POVERA. Il desiderio credo sia di molti, il punto è metterlo in atto. Se tutti facessero quello che ha fatto in passato San Francesco, le cose nel mondo andrebbero meglio. Il Cantico delle Creature che è, se non erro, un'opera d'arte , chiama fratello anche il sole e sorella l'acqua.
__________________
Chi trova un amico trova un tesoro!
Rosanna è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-16-2013, 05:10 PM   #14
Essenza
Moderatore*
 
L'avatar di Essenza
 
Data Registrazione: Dec 2007
Messaggi: 6.808
Predefinito Riferimento: La fratellanza

Citazione:
Originariamente inviato da Rosanna Visualizza Messaggio
come il professore non ci pensa per un attimo che il povero contadino lavora e suda più di lui, ma siccome il prof detiene la "verità", la "conoscenza", allora merita uno stipendio più alto.
bhè non credo che sia sempre così....volendo commentare il tuo esempio,non credo che un professore non si renda conto che il contadno lavora e suda molto più di lui,in quanto è risaputo che ogni lavoro che richiede uno sforzo fisico notevole sia (ovviamente sul piano pratico) molto più duro del lavoro dietro la scrivania...quindi è un errore anche generalizzare.Per il resto come si dice: non c'è peggior cieco di chi non vuol vedere..o era il sordo che non vuol sentire...vabbè ci siamo capiti!
__________________

Sii come il fumo: sali,
pensa che nell'evadere nessuno dirà
«ti ebbi e ho potuto misurarti».
(José Hierro)

Essenza è offline   Rispondi Citando
Vecchio 03-16-2013, 05:40 PM   #15
Rosanna
Amico*
 
L'avatar di Rosanna
 
Data Registrazione: Jan 2007
Località: in un posto che conoscono gli aironi: li nel regno dei Cieli
Messaggi: 4.418
Invia un messaggio via MSN a Rosanna
Predefinito Riferimento: La fratellanza

beh si ! era un esempio un pò "estremo"
__________________
Chi trova un amico trova un tesoro!
Rosanna è offline   Rispondi Citando
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le 10:04 AM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.4
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.

Home - Cartoline Virtuali - Poesie -  Frasi - Citazioni Libri - Racconti - Amici - Angeli - Fate - Indiani - Bambini - Foto Blog - Link



Importazione e Ottimizzazione a cura di Cionfs