Discussione: Scelta....
Visualizza Messaggio Singolo
Vecchio 05-23-2011, 03:27 PM  
Millo
Amico*
 
L'avatar di Millo
 
Data Registrazione: Jun 2004
Messaggi: 2.233
Predefinito Riferimento: Scelta....

Non sono affatto d'accordo Alien ... il fatto che Dio sia onniscente e possa conoscere in qualche modo quali scelte faremo, non è certo perchè Lui sceglie al posto nostro !

Detto in modo molto umano e terra terra, se io ho poteri di divinazione sul qualcuno non è la stessa cosa che plasmare il futuro di qualcuno ....

Il Destino o visto che hai tirato in ballo Dio, la Volontà di Dio appunto su ognuno di noi, non è altro che il desiderio di Dio per la nostra felicità ... è questo il destino che Dio vuole da ognuno di noi ....
Ma ognuno questo destino se lo costruisce come vuole ...

Sia Pietro che Giuda hanno tradito Gesù ... e certamente ciò faceva parte del piano di salvezza di Dio sull'umanità, ma se Pietro si è pentito e ha cercato di nuovo l'amore di Dio, perchè amava Gesù con tutto il cuore e conosceva la Misericordia di Dio ... Giuda non ha sopportato il peso del suo tradimento e si è impiccato ... ma anche Giuda avrebbe potuto scegliere diversamente, pur avendo compiuto quello che se vogliamo era il suo destino ...

Gesù in entrambi i casi ha predetto il tradimento di entrambi i suoi apostoli:

Marco 14,30

Gesù gli disse: «In verità ti dico: proprio tu oggi, in questa stessa notte, prima che il gallo canti due volte, mi rinnegherai tre volte».

Questa è la premonizione ... e ciò che è avvenuto è questo:

Matteo 26,75

E Pietro si ricordò delle parole dette da Gesù: «Prima che il gallo canti, mi rinnegherai tre volte». E uscito all'aperto, pianse amaramente.


Mentre per il tradimento di Giuda Gesù predisse nell'ultima cena:

Giovanni 13,26

Rispose allora Gesù: «È colui per il quale intingerò un boccone e glielo darò». E intinto il boccone, lo prese e lo diede a Giuda Iscariota, figlio di Simone

Gesù ha predetto anche questo tradimento ma questo fu il risultato:

Matteo 27,3-5

Allora Giuda, il traditore, vedendo che Gesù era stato condannato, si pentì e riportò le trenta monete d'argento ai sommi sacerdoti e agli anziani dicendo: «Ho peccato, perché ho tradito sangue innocente». Ma quelli dissero: «Che ci riguarda? Veditela tu!». Ed egli, gettate le monete d'argento nel tempio, si allontanò e andò ad impiccarsi.


Entrambi gli apostoli si resero conto di aver compiuto ciò che Gesù gli aveva predetto ... ma il finale lo hanno scritto da soli .... entrambi avevano una scelta. Gesù non ha mai detto a Giuda di impiccarsi e non ha detto a Pietro come agire dopo il suo tradimento ... entrambi hanno fatto una scelta .... e solo uno ha fatto una scelta d'amore ed umiltà ...

Quindi anche se il nome di ognuno di noi è scritto sulla mano di Dio, non saremo mai costretti a recitare un copione già scritto ... ma solo a fare bene le nostre scelte, anche se Dio ha un desiderio su ognuno .... che è un desiderio di salvezza dell'anima.

Dio non è un burattinaio, ma conosce la nostra debolezza umana, così come la conosceva Gesù perchè ha voluto assumere la nostra umanità per salvare il mondo ... forse è per questo che siamo così ... prevedibili quando si tratta di fare le nostre scelte ...

Per concludere prendo la frase finale di del film "Ritorno al futuro 3" in cui doc riassume il mio pensiero parlando a Marty McFly e alla sua ragazza:

"Doc:Il vostro futuro non è ancora stato scritto, quello di nessuno. Il vostro futuro è come ve lo creerete, perciò createvelo buono, tutti e due."
Millo è offline   Rispondi Citando