AuroraBlu Forum

Torna Indietro   AuroraBlu Forum > Generale > Riflessioni

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 10-08-2014, 06:01 PM   #16
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.919
Predefinito Riferimento: Una finestra sul mondo

Il mio amato Seneca diceva…”un libro ti muta nell’essenza”.
Senza aggiungere ,pero',a caro prezzo.
Due parole sul caro libri…argomento che ogni settembre puntualmente ritorna d’attualita’.
Domanda: Perche’ ogni anno un libro di latino deve essere diverso da quello precedente e deve costare di piu’?
Risposta : Perche’ e’ una nuova edizione…..una "versione aggiornata."
Quindi Cicerone ha aggiunto qualche post scriptum alle sue lettere? Che so, Cesare ha cambiato strategia in Gallia ? Catullo ha scritto qualche nuova poesia? Le parole sono le stesse da duemila anni ma puntualmente ogni anno costano di piu’.
E cosi storia dell’arte inglese e matematica…..per esempio “le traiettorie della fisica” nessuno le ha modificate ma il manuale si ed e’ arrivato alla cifra di 30 euro e passa….( il fatto della “versione aggiornata” e’ una scemata…..come si e’ visto in una puntata di Report)
In un liceo scientifico di Brindisi dei professori hanno scritto manuali sul digitale al costo di 4 euro….ma non chiedo tanto.
Le famiglie gia' alle prese con penne quaderni e zaini, potrebbero poter detrarre dalle imposte almeno i libri scolastici….si potrebbero addirittura noleggiare.. che fine hanno fatto le linee guida contro il caro-libri? Favorire l’accesso alla scuola e alla cultura…questo si dovrebbe fare in un paese intelligente.
__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Vecchio 10-09-2014, 02:25 PM   #17
goriziano
Moderatore*
 
L'avatar di goriziano
 
Data Registrazione: Nov 2006
Località: milano, più o meno...
Messaggi: 8.350
Predefinito Riferimento: Una finestra sul mondo

c'era stata una proposta di legge per permettere la detrazione fiscale fino a mille euro all'anno, dei quali 500 per libri scolastici e 500 per la varia, ma ovviamente non si è trovata la copertura.
apro una parentesi sui libri di varia, sui quali per una legge del 1 settembre 2011 non si può applicare più del 15% di sconto, salvo occasioni particolari
http://www.corriere.it/cultura/11_se...dfe15096.shtml
tornando alla scuola, visto che la cosa mi tocca e ci lavoro, solo negli ultimi 9 anni si sono succeduti sei ministri dell'istruzione
Moratti
Fioroni
Gelmini
Profumo
Carrozza
Giannini
ed ognuno di costoro ha cercato di riformare la scuola, facendo disastri più o meno importanti
in questi anni sono cambiati i cicli, il nome delle scuole: elementare / primaria , media / secondaria di primo grado , superiore / secondaria di secondo grado , la verticalizzazione degli istituti, la scansione dei programmi, lo studio delle materie, l'eliminazione di alcune ( tra queste la riduzione della storia dell'arte in alcuni indirizzi scolastici )
non ultimo, nell'ultimo anno, secondo la direttiva Profumo, recepita da Carrozza e poi da Giannini, il costo dei libri deve scende entro il prossimo anno, del 20%
quest'anno gli editori hanno già provveduto con le novità a ridurre il prezzo di copertina in previsione del 2015
senza contare che gli editori hanno dovuto provvedere a creare prodotti digitali, portali ad hoc, assumere persone per creare gli stessi.
Alcuni editori, anche con storia secolare, per questo motivo stanno chiudendo, altri si accorpano in gruppi, riducendo logistica, dipendenti e agenzie
I nuovi libri prevedono quindi un prezzo minore di prima e un e-book compreso nel prezzo.
Quello dei libri identici alle edizioni precedenti è un fenomeno esistito, e in alcuni casi ancora esistente, ma spesso sono i docenti stessi che vogliono cambiare per evitare che i ragazzi si passino le soluzioni
In altri casi, soprattutto per un grosso nome che non posso nominare, viene eliminato fisicamente il titolo dal catalogo, per obbligare il docente che si trova bene con un autore a cambiare edizione.
Questo editore ha il 20 % del mercato, ed in alcune materie oltre il 60% e gioca effettivamente sporco in questo modo
L’editoria scolastica tutta, fattura tra ogni ordine di scuola, 600 milioni di euro all’anno
Il grosso del business è sui dizionari ( per le nuove edizioni basta aggiungere pochi lemmi e dal punto di vista editoriale è economicissimo ) e sulla parascolastica
Per non parlare dei diari a 20/25 euro o zaini a cifre superiori a quelli di Messner
La legge che prevedeva l’uso dei libri per 5 o 6 anni in funzione dell’ordine scolastico, è definitivamente defunta un anno fa, e per il mio lavoro era anche una legge utile: una volta che un docente mi aveva scelto il libro, io per 5 o 6 anni ero a posto
Ok… giusto per chiarire in qualche modo qualcosa che da 20 anni mi dà da vivere
Ricordo ancora che 40 anni fa si parlava di caro libri, e che io avevo sempre comprato libri usati anche negli anni 70, ma nessuno degli alunni aveva il cellulare in tasca, si era poveri davvero
Oggi in una scuola media, un ragazzino aveva due smartphone, ma gli mancava il libro di arte.
Priorità diverse….
__________________
L'unda de ieer porta l'unda de incöö
l'öcc de un vecc l'era l'öcc de un fiöö

giuseppe


goriziano è offline   Rispondi Citando
Vecchio 10-10-2014, 05:22 PM   #18
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.919
Predefinito Riferimento: Una finestra sul mondo

Hai fatto bene a chiarire alcuni punti visto che e' il tuo campo....ci sarebbe tanto da dire.
In alcuni paesi d'Europa i libri di testo li fornisce la scuola dell'obbligo, in comodato d'uso gratuito, con l'obbligo di riportarli integri alla fine dell'anno scolastico. .detto questo non credo che assisteremo alla fine degli editori. Forse avremo un idea di editoria diversa da quella attuale...penso sia ora di finirla con posizioni di rendita privilegiata .
Per quanto riguarda il ridimensionamento logistico che riguarda purtroppo anche le persone....il mondo cambia velocemente.... ( in peggio).
Un esempio :le agenzie di viaggio negli Stati Uniti erano 32.000 nel 1998 ora sono meno di diecimila. Lo stesso Obama tempo fa' espose un suo pensiero : di questi tempi, chi c'e' che usa ancora le agenzie di viaggio, anziche' semplicemente andare online a prenotare tutto per conto proprio? Tornando a noi quando mi riferivo alla detrazioni delle imposte mi riferivo ai redditi medio-bassi. Che poi ci sia gente che preferisce non mangiare e avere due smartphone...la nostra società ha trasformato telefonini, auto, ecc in fini da raggiungere....ma qui si andrebbe o.t.


__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Vecchio 10-11-2014, 09:16 PM   #19
goriziano
Moderatore*
 
L'avatar di goriziano
 
Data Registrazione: Nov 2006
Località: milano, più o meno...
Messaggi: 8.350
Predefinito Riferimento: Una finestra sul mondo

Se la scuola è dell'obbligo, allora devi essere TU Stato a pagarmi la possibilità di studiare, come succede nei Paesi civili.
io ho dovuto fermare gli studi perché all'epoca i miei non avevano i soldi per permettermi di comprare libri e materiale scolastico.
ma non voglio fare un discorso patetico su una storia vecchia.....
sarebbe davvero un discorso lungo e complesso
Consiglio di leggere il sito tecnicadellascuola per le novita legislative e tecniche sulla scuola italiana.
__________________
L'unda de ieer porta l'unda de incöö
l'öcc de un vecc l'era l'öcc de un fiöö

giuseppe


goriziano è offline   Rispondi Citando
Vecchio 10-21-2014, 06:24 PM   #20
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.919
Predefinito Riferimento: Una finestra sul mondo


Forse quella città che l’imperatore Augusto si gloriava di aver trovato di mattoni e lasciata di marmo, poteva tributargli onori più appropriati. Un peccato davvero che Roma si sia dovuta accontentare di celebrare il suo imperatore non nell’anno in cui cade il bimillenario della sua morte, ma a cavallo tra la fine dell’anno precedente e l’inizio del 2014.
Si ci sono altri eventi e iniziative …qualcosa si e’ fatto…..pero’ stona che nel giorno dell’anniversario ( morì il 19 agosto del 14 dopo Cristo) la grande mostra a lui dedicata sia al Louvre.( con grande successo). Come tempistica non siamo fenomeni….. diciamo un occasione mancata.
L’incapacita’ di valorizzare i nostri beni e’ roba antica e gia’ l'ho scritto piu' volte....in altri paesi hanno fatto esposizioni con grande successo di pubblico con materiale che noi consideriamo seconde scelte ( a volte chiuso in depositi…vedi Pompei)….e l’altro giorno passeggiando in centro, mi sono reso conto dello straordinario interesse dei tantissimi turisti di tutto il mondo per una città che è un itinerario naturale per rivivere suggestioni del passato…. ( basti pensare che per vedere la mostra gia’ segnalata “Augusto 2000 anni dopo"
http://www.aurorablu.it/forum/f21/mo...tml#post208874
ho prenotato un mese fa per il 30 ottobre e meno male che hanno prorogato fino al 2 novembre)
Io dico facciamo qualcosa. Cominciamo dalla scuola pubblica. Diffondiamo,informiamo i ragazzi e le loro famiglie,facciamo pubblicita’…ma facciamo qualcosa.
Sono sicuro che Augusto,l’imperatore che con Mecenate Ovidio Orazio e Virgilio diede un grande impulso alla cultura,esempio di politico non buffone ne’ sbruffone, avrebbe gradito.
Anche duemila anni dopo.


__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Vecchio 11-16-2014, 09:15 PM   #21
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.919
Predefinito Riferimento: Una finestra sul mondo

A proposito di Teutoburgo….e della piccola spiegazione che avevo promesso su altro topic....basta andare sul web….in breve fu chiamata dagli storici romani “la disfatta di Varo”
Publio Quintilio Varo generale romano fu annientato grazie a un tradimento da una coalizione di tribu’ germaniche nel 9 d.C .
Mi ricordo che alzai il sopracciglio quando qualche anno fa’ vidi la facciona tutta euforica della Merkel in tv che festeggiava la ricorrenza della vittoria brandendo un piede di marmo dissepolto durante scavi archeologici,dicendo che forse era quello di Augusto …ora alla Merkel vorrei dire due cose. La prima e’ questa….i Romani decisero dopo aver vendicato con una campagna durata sette anni l’onta della sconfitta,di rinunciare a conquistare terre al di la’ del Reno perche’ il territorio germanico era coperto da acquitrini e aveva poche materie prime…e il gioco non valeva la candela. Fu quello il confine per altri 400 anni all’interno del quale si cerco’ di assicurare la pax romana. Del resto e questo lo dice la storia,da una parte c’era la luce come diceva il Gladiatore,cioe’ la civilta’….da una parte un popolo barbaro e sanguinario dove i veri tiranni erano loro che avevano diritto di morte su moglie e figli. E in effetti un po’ barbari sono rimasti. Ma come,obiettera’ qualcuno, il modello tedesco,l’efficienza le le amministrazioni meglio delle nostre….si ma sempre la storia ci ricorda i cavalieri teutonici, ,l’impero austro ungarico, per non parlare dei nazisti che perseguitarono gente per questione di razza pura. Quindi cara Merkel ecco la seconda cosa….mi dispiace…quella vittoria e’ stata un autogol……avreste potuto civilizzarvi, avere diritti, cultura e arte oltre a molti piu’ reperti che oggi tutti cercano e valorizzano.
E quel piede che sventoli soddisfatta forse apparteneva a un imperatore che accolse ogni razza e ogni religione nel suo potentissimo Impero.A quel tempo nessuno pretendeva di avere la verita’ in tasca tutti gli dei andavano bene. Come ho gia’ scritto una volta,la civilta’ e’ ampiezza di confini soprattutto mentali.


__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Vecchio 11-22-2014, 04:40 PM   #22
Rosanna
Amico*
 
L'avatar di Rosanna
 
Data Registrazione: Jan 2007
Località: in un posto che conoscono gli aironi: li nel regno dei Cieli
Messaggi: 4.367
Invia un messaggio via MSN a Rosanna
Predefinito Riferimento: Una finestra sul mondo

Da Veronesi , che si professa ateo, a Zichichi che dichiara la bellezza dell'universo come prova dell'esistenza di Dio.

Leggendo l'articolo

http://www.vitomancuso.it/2014/11/19...a-fede-in-dio/

E l'articolo
http://www.ilfattoquotidiano.it/2014...verso/1218469/

Mi stupisce il fatto che nessuno di loro si sia posto il problema del 'libero arbitrio' ormai l'illusione della libertà personale è troppo radicata.
__________________
Chi trova un amico trova un tesoro!
Rosanna è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-27-2014, 07:56 PM   #23
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.919
Predefinito Riferimento: Una finestra sul mondo

Stavolta una finestra...sullo spazio

Sicuramente avrete letto o visto il video dove è possibile sentire la Cristoforetti che si stupisce di qualcosa che ha visto dall'oblò della Soyuz che si trovava alla sua destra. L'astronauta trentina sottolinea il tutto anche con un "Oh, my God!" ("Oh, mio Dio!"), subito prima che il comandante della navicella, il russo Anton Shkaplerov, la riprendesse dicendole: "Tiho, tiho, tiho" ("Calma, calma, calma").
Qualcuno ha subito parlato di UFO poi la stessa Samantha ha spiegato "Gli enormi pannelli solari erano inondati da una fiammata di luce arancione, vivida, calda e quasi aliena…non ho potuto fare a meno di esclamare qualcosa ad alta voce, che potete probabilmente ascoltare nelle registrazioni del nostro attracco, visto che a quel punto eravamo a microfono aperto con il Controllo Missione. Anton me lo ha ricordato e così ho cercato di contenere il mio stupore e tornare al monitoraggio dell'attracco.”
Sempre la nostra astronauta ha poi ironizzato via twitter : Ufo ? "Moltissimi e di ogni tipo! Tutti poi prontamente identificati con codice a barre nell’inventario di bordo."
Cosi anche il web si e’ scatenato…come si fa a credere a una bufala come questa..la gente e' paranoica eccecc.ecc. .
A parte che un oggetto che vola e non si sa cosa sia e' sicuramente un "ufo"...non necessariamente extraterrestre.
Faccio solo una considerazione…sicuramente e’ andata proprio cosi, niente di strano...quell'oggetto sferico sara' stato un detrito.
Pero’ mi chiedo...
se un'Astronauta che viene sottoposto a test attitudinali,fisici,motori e psichiatrici....preparati a tutto, ad ogni evenienza, a non perdere, soprattutto, mai la calma in nessuna situazione..un esclamazione del genere per una luce arancione per quanto suggestiva, mi sembra esagerata. I detriti spaziali certamente non suscitano meraviglia. E la sua esclamazione a me non sembra di sorpresa ma piu’ di spavento.Tra l’altro ritengo che sia estremamente presuntuoso credere che nella vastità dell'universo noi siamo la sola forma di vita "intelligente". Ma questa e’ un'altra storia e non c'entra nulla col filmato.
Metto il video…l’immagine incriminata e’ al minuto 1: 20 e sull’audio a 4: 35 e se cercate troverete anche il video a colori della durata di pochi secondi.


BORKED
__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Vecchio 02-15-2015, 01:13 AM   #24
Rosanna
Amico*
 
L'avatar di Rosanna
 
Data Registrazione: Jan 2007
Località: in un posto che conoscono gli aironi: li nel regno dei Cieli
Messaggi: 4.367
Invia un messaggio via MSN a Rosanna
Predefinito Riferimento: Una finestra sul mondo

Forse tutti voi siete inorridito dallo sfarzo che viene manifestato in certi spettacoli e per quello non ne parlate molto.
Però il Festival di Sanremo rimane comunque una manifestazione che 'va' in tutto il mondo! Quindi è un pò una finestra sul mondo!

In tutta questa scena politica sia nazionale che internazionale e nel marasma dei fattacci che accadono qua e là, dovrete almeno concordare che una finestra di frivolezze, ilarità e sfarzo non possa che cercare di alleggerire il tutto. Per un attimo , durato qualche serata, il tentativo di fermarsi e riflettere a suon di musica direi che non fa male , anzi sarebbe stato un bene se tutti lo avessero visto. Anche il comico Panariello ha lanciato il suo messaggio che mi è piaciuto.
Una pausa cosi secondo me ci vuole ogni tanto. Quello che invece è 'troppo' è la dimensione. Il 'quanto basta' del post delle ricette. E voi mi avrete capito perfettamente!
__________________
Chi trova un amico trova un tesoro!
Rosanna è offline   Rispondi Citando
Vecchio 02-21-2015, 02:49 PM   #25
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.919
Predefinito Riferimento: Una finestra sul mondo

Un quotidiano di Roma ricordava che gia' nel 98 d.C c'era chi aveva capito il trasporto violento che certi popoli del nord avevano per lo stato di ebbrezza.
Sentite che scriveva Publio Cornelio Tacito ...
“Nessuno considera un disonore trascorrere il giorno e la notte in continue bevute...come e' ovvio tra ubriachi scoppiano frequenti risse che spesso si concludono con morti e feriti
.Preferiscono bere che mangiare. Riescono a soddisfare la fame con cibi semplici... frutti selvatici latte appena cagliato,selvaggina...a loro basta essere sdraiati su pelli d'orso a ubriacarsi.”
Ora invece ebbri come i loro antenati ( ho sentito dire a un vecchietto “questi se so bevuti pure l'olio delle macchine” )
si sdraiano sulla Barcaccia del Bernini e la prendono a bastonate...la sporcano,la sfregiano,le tirano una bomba
carta, facendo danni irreparabili. E non solo a Piazza di Spagna....
In 2000 anni sembrebbe che poco e' cambiato ..ma attenzione...certamente non me la sto prendendo con gli olandesi in genere..non si puo' tirare in ballo una nazione o una citta per quello che e' successo .
Questi vandali non hanno da vedere nulla col mondo dello sport...io non li considero tifosi. Magari ci sarebbe da parlare sulla gestione dell'ordine pubblico in questa nazione …. I danni fatti erano evitabilissimi.
Concludo dicendo che in Olanda sono anni che hanno regolarizzato le prostitute....
....l'altro giorno i loro figli erano tutti a Roma.
Ah...un 'altra cosa..I delinquenti/barbari ci sono in tutte le tifoserie, anche nelle nostre. ...ma leggere cose come
” i tifosi della Roma sono come quelli olandesi...di cosa si lamentano”
Vi rispondo con questo video.....ve lo dico veramente di cuore...


BORKED
__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Vecchio 02-23-2015, 12:40 PM   #26
Essenza
Moderatore*
 
L'avatar di Essenza
 
Data Registrazione: Dec 2007
Messaggi: 6.801
Predefinito Riferimento: Una finestra sul mondo

Citazione:
Originariamente inviato da Rosanna Visualizza Messaggio
Forse tutti voi siete inorridito dallo sfarzo che viene manifestato in certi spettacoli e per quello non ne parlate molto.
Però il Festival di Sanremo rimane comunque una manifestazione che 'va' in tutto il mondo! Quindi è un pò una finestra sul mondo!

In tutta questa scena politica sia nazionale che internazionale e nel marasma dei fattacci che accadono qua e là, dovrete almeno concordare che una finestra di frivolezze, ilarità e sfarzo non possa che cercare di alleggerire il tutto. Per un attimo , durato qualche serata, il tentativo di fermarsi e riflettere a suon di musica direi che non fa male , anzi sarebbe stato un bene se tutti lo avessero visto. Anche il comico Panariello ha lanciato il suo messaggio che mi è piaciuto.
Una pausa cosi secondo me ci vuole ogni tanto. Quello che invece è 'troppo' è la dimensione. Il 'quanto basta' del post delle ricette. E voi mi avrete capito perfettamente!
Totale disaccordo.
Con tutto il rispetto per la musica e per i musicisti, in questo periodo storico sfortunato,dove la gente si uccide perchè non riesce a campare, trovo vergognoso lo sfarzo che ogni anno si vede per questa manifestazione,con compensi da capogiro sia per i conduttori che per gli ospiti stranieri,secondo me andrebbe abolito,anche perchè è diventato orrendo.Io mi rifiuto di guardarlo ogni anno,ma poi te lo ripropongono in tutti i programmi tv. Se almeno tutti quei soldi venissero devoluti in beneficenza o spesi in altro modo,almeno non sarebbe uno schiaffo alla miseria! decisamente OUT!
__________________

Sii come il fumo: sali,
pensa che nell'evadere nessuno dirà
«ti ebbi e ho potuto misurarti».
(José Hierro)

Essenza è offline   Rispondi Citando
Vecchio 02-25-2015, 01:10 AM   #27
Rosanna
Amico*
 
L'avatar di Rosanna
 
Data Registrazione: Jan 2007
Località: in un posto che conoscono gli aironi: li nel regno dei Cieli
Messaggi: 4.367
Invia un messaggio via MSN a Rosanna
Predefinito Riferimento: Una finestra sul mondo

Il mio riferimento alla 'dimensione' è proprio quello che intendi te Essenza. Una pausa si ma troppo 'sfarzosa' e i compensi da capogiro.. quelli anche qualcun altro ce li ha.. (lasciamo perdere la politica). Quando poi vedo quei poveracci in quei barconi a rischiare la vita per venire qua, mi prende un groppo alla gola mi si strozza il boccone in bocca
__________________
Chi trova un amico trova un tesoro!
Rosanna è offline   Rispondi Citando
Vecchio 10-22-2015, 06:53 PM   #28
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.919
Predefinito Riferimento: Una finestra sul mondo

In un ristorante il cameriere avvicinandosi al tavolo vicino, chiede alle due coppie li sedute “Gradite fotografare ancora qualcosa…o vi porto il conto?”
La mania ossessiva che ha contagiato un po’ tutti di inviare agli amici/e quello che si sta mangiando, dilaga. Conosco il direttore di un ristorante che mi ha confessato di essere un po’ disorientato…non capisce perche’ condividere su FB su whatsapp o su Instagram un normalissimo piatto di tagliolini o un souffle’ di asparagi… ha detto che molti durante il pasto non fanno che stare al cell e a rispondere ai commenti. Io posso capire se sei in un posto memorabile o particolare…alcuni ristoranti newyorchesi espongono il contrassegno “divieto di fare fotografie” …con tanto di motivazione “ per proteggere gli ossessivi da loro stessi, perché possano godere pienamente del momento”.
Proprio ieri sera in un locale ho sentito dire uno all’amico “guarda secondo me non e’ “impiattato” bene….

ho pensato adesso questo va dal cuoco e gli dice… "togliti il grembiule, sei fuori dalla cucina di MasterChef. !!!…"

Forse a questo si riferiscono quando si parla della "fuga dei cervelli"... battute a parte....
io sono per la liberta’ …..ho sopportato per anni il vicino di tavola che mi affumicava con le sigarette posso sopportare quello che fotografa la lombatina... certo e' che stiamo perdendo il senso della misura….. d'altronde
ora quando si esce la sera la preoccupazione e’ quella trovare il wi-fi….noi cercavamo altre cose…..ma si sa i tempi cambiano..de gustibus….
__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Vecchio 10-23-2015, 03:45 PM   #29
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.200
Predefinito Riferimento: Una finestra sul mondo

Citazione:
Originariamente inviato da enrichetto Visualizza Messaggio
In un ristorante il cameriere avvicinandosi al tavolo vicino, chiede alle due coppie li sedute “Gradite fotografare ancora qualcosa…o vi porto il conto?”
La mania ossessiva che ha contagiato un po’ tutti di inviare agli amici/e quello che si sta mangiando, dilaga. Conosco il direttore di un ristorante che mi ha confessato di essere un po’ disorientato…non capisce perche’ condividere su FB su whatsapp o su Instagram un normalissimo piatto di tagliolini o un souffle’ di asparagi… ha detto che molti durante il pasto non fanno che stare al cell e a rispondere ai commenti. Io posso capire se sei in un posto memorabile o particolare…alcuni ristoranti newyorchesi espongono il contrassegno “divieto di fare fotografie” …con tanto di motivazione “ per proteggere gli ossessivi da loro stessi, perché possano godere pienamente del momento”.
Proprio ieri sera in un locale ho sentito dire uno all’amico “guarda secondo me non e’ “impiattato” bene….

ho pensato adesso questo va dal cuoco e gli dice… "togliti il grembiule, sei fuori dalla cucina di MasterChef. !!!…"

Forse a questo si riferiscono quando si parla della "fuga dei cervelli"... battute a parte....
io sono per la liberta’ …..ho sopportato per anni il vicino di tavola che mi affumicava con le sigarette posso sopportare quello che fotografa la lombatina... certo e' che stiamo perdendo il senso della misura….. d'altronde
ora quando si esce la sera la preoccupazione e’ quella trovare il wi-fi….noi cercavamo altre cose…..ma si sa i tempi cambiano..de gustibus….
Io credo che la cosa migliore, come sempre, sia una giusta via di mezzo...non condanno la cosa poiché anche io, a volte, ho fotografato il piatto in tavola, ma solo quando si presentava davvero bene o per fare un giochetto con amici...ma di certo non lo faccio in modo ossessivo: io ho visto foto continue di qualcuno che era in viaggio di anniversario di nozze e ogni volta che mangiavano qualcosa postavano il "qualcosa"...cavolo
Poi....preferisco di gran lunga le foto al fumo delle sigarette: il cambio mi piace
delfina è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-06-2016, 01:42 PM   #30
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.919
Predefinito Riferimento: Una finestra sul mondo

Nel passato tanti libri sono stati messi al bando…da Lolita di Nabokov a “Tropico del cancro” di Miller…ma anche “Furore” di Steinbeck…libri che sono poi diventati classici della letteratura. Ora leggo che
Due libri sono stati messi all’indice e sospesi dai piani di studi di alcune scuole della Virginia. Non circoleranno piu’ nelle biblioteche o nelle classi. Si tratta di due classici “Il buio oltre la siepe” di Harper Lee e “Le avventure di Huckberry Finn” di Mark Twain. Sono stati banditi in seguito alle proteste ( con tanto di denuncia formale) di una madre di un adolescente che li ha accusati di contenere insulti razzisti. La signora ha dichiarato che suo figlio ha faticato molto a leggere quei testi a causa delle parole offensive contenute nella narrazione,aggiungendo che ora che c’è Trump come presidente degli Stai Uniti sia necessaria una vigilanza maggiore.
Il mese scorso una madre in Tennessee aveva guidato una campagna contro un manuale di scuola ritenendo che promuovesse la propaganda islamica., mentre nello stato di Washington c’è il divieto di libri “potenzialmente spaventosi”. Io di questi ultimi ne avrei una bella lista…da Fabio Volo a Vespa per finire a Moccia…e’ una battuta. ...
quasi
__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le 08:56 PM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.4
Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.

Home - Cartoline Virtuali - Poesie -  Frasi - Citazioni Libri - Racconti - Amici - Angeli - Fate - Indiani - Bambini - Foto Blog - Link



Importazione e Ottimizzazione a cura di Cionfs