Discussione: Sulle citta'...
Visualizza Messaggio Singolo
Vecchio 11-30-2010, 12:55 PM   #1
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.965
Predefinito Sulle citta'...

Si potrebbero postare qui posiefamose e non,aforismi,pezzetti (brevi ) da libri,pensieri,proverbi canzoni.(solo testo no video)
sulle nostre citta' italiane e di tutto il mondo.Volendo accompagnate da una piccola immagine. Solo una cosa :No poesie in dialetto...c'è gia' un post apposito nella sez Poesie (Poesie in vernacolo)
Comincio io con ROMA
Cosi scriveva STHENDAL:
"Dal tavolo su cui scrivo vedo i tre quarti di Roma; e, davanti a me, dall'altra parte della città, si alza maestosa la cupola di San Pietro. La sera, quando tramonta il sole, la scorgo attraverso le vetrate di San Pietro e una mezz'ora dopo questa cupola ammirevole si staglia su questa tinta così pura di un crepuscolo arancione sormontato nell'alto del cielo da qualche stella che comincia ad apparire. Niente al mondo può essere paragonato a questo spettacolo. L'anima si leva attenta, una felicità serena la penetra tutta. Ma mi sembra che per essere all'altezza di queste sensazioni, occorre amare e conoscere Roma da molto tempo. Un giovane che non ha mai conosciuto l'infelicità non le comprenderebbe.
-----------------------------------------------------------------------

Stralcio da una poesia di Carducci nell'annuale della fondazione di ROMA
... tutto che al mondo è civile
grande, augusto, egli è romano ancora.

Salve, dea Roma! Chi disconòsceti
cerchiato ha il senno di fredda tenebra,
e a lui nel reo cuore germoglia
torpida la selva di barbarie.

Salve, dea Roma! Chinato ai ruderi
del Foro, io seguo con dolci lacrime
e adoro i tuoi sparsi vestigi,
patria, diva, santa genitrice.

G.Carducci


__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando