Visualizza Messaggio Singolo
Vecchio 06-08-2011, 10:14 PM   #21
mehdi diciotti
Amico*
 
L'avatar di mehdi diciotti
 
Data Registrazione: May 2011
Località: Francia
Messaggi: 1.601
Predefinito la guerra vista dall'albero

Era li
stava li
portato dal vento cresceva li
vedeva gli uomini passare e lui sempre li
da solo li
imprigionato dai suoi tentacoli
passano le stagiono cambiano le situazioni
e lui fermo quasi immobile sempre e solo li
posseduto da quel posto li
vedeva gli uomini lottare,guerreggiare
sempre a contendersi quel posto li
prima i fanti e i cavalieri
ora i soldati e i guerriglieri
sempre a uccidersi per quel posto li
chissà quanti ne ha visto morire
ha finito le foglie per continuare a contare
e lui che se ne voleva andare
non riusciva a capire
lui che sognava di potersi spostare
di poter partire
ma avvinghiato alla terra dai suoi tentacoli
sempre più grandi e profondi lo bloccavano li
son cambiate le generazioni
le facce delle persone
ma il resto no ,è rimasto cosi'
si uccidono sempre per quel posto li
quando era arbusto voleva cambiare
li voleva imitare
vedendoli camminare pensava fossero liberi
ora con i rami spalancati al vento come per arrendersi
lui inchiodato li
sempre e solo li
ma più libero degli uomini
che posson camminare
si posson spostare
ma con dei pensieri immobili
cosi' radicati e insabbiati
le loro radici come fili invisibili
manovrati,sfruttati
abituati a odiare da quando son nati
poveri
uomini
meno liberi digli alberi
non voleva crederci
adesso si
non voleva crederci ma è cosi
mehdi diciotti è offline   Rispondi Citando