Visualizza Messaggio Singolo
Vecchio 11-14-2017, 06:31 PM   #1
Fringe88
Junior Member
 
Data Registrazione: Oct 2017
Messaggi: 9
Post L'interrogatorio parte 6

Schiantano
i confini alati
cenere abbandonata
al vento di passione,
tacito il ricordo
d'un viaggio
miserabile
fra queste
mura
son represso
e malinconico smetto
di sognare.
Accolto
mi trovo indigesto
talvolta
sento
parlare di razzismo,
di odio,
ma anche di tolleranza
e fratellanza,
bipolarismo umanitario.
Uomini distinti
interrogano
le mie
intenzioni
frugando fra
i miei pensieri di fede
districandosi fra
i turbamenti che mi affliggono
nell'animo plagiato,
la mia fede
è la mia famiglia
siamo scappati
dal conflitto insaguinato
tormentati
dalla paura
d' essere perseguitati,
silenziosi nell'ombra
abbiamo smesso
di vivere e
compreso il valore
della nostra vita
sfortunata.
Ho fatto una promessa
oltre la fede
di uomo, di padre,
con me porto il calore
dei miei figli, di mia moglie,
delle nostre tradizioni.
Ho vagato
senza direzione
disperso nel nulla
d'un deserto
implacabile e cinico
ho ceduto
i denari che portavo
e svenduto
la mia dignità
per sfidare il mare
sopravvivere alla morte
sicura
d'un viaggio
all'inferno
sicuramente più mite
dell'inferno
che ho lasciato.
Fringe88 è offline   Rispondi Citando