Visualizza Messaggio Singolo
Vecchio 06-11-2004, 10:25 AM   #2
Aurorablu
Administrator
 
L'avatar di Aurorablu
 
Data Registrazione: Jun 2004
Località: Lo spazio che c'è in te
Messaggi: 2.640
Predefinito E...

Cinque poesie caratterizzata da un'armonia lieve, in verticale, che conosce un ritmo delicato e dolcissimo nella sucessione di versi dotati di una fresca cantabilità lirica, grazie ad un sottile gioco di rimandi e riprese, quasi tendenti alla filastrocca, temperata però dalla profondità degli accenti e della presenza in primo piano di una componente sentimentale di ampio rspiro. Marinetta nella seguente breve raccolta rende omagglio agli amici, all'amore e ai poeti, facendo ricorso a procedimenti retorici di grande magnetismo, a immagini altre che trasmettono sussulti dai quali traluce l'abitudine ad un colloquio interiore, sicuro nel sondare allineamenti analogici rapidi e nel produrre abili architetture sinestetiche che sanno vestire l'idea di luci e visioni. la poetessa cosparge di segni incisivi le sue composizioni e non manca di segnare la frattura tra la propria dimensione sognante e le insidie della realtà effettuale.

Alessandro Marcuso
dal libro "Poeti e Novellieri Contemporanei" ed. Golden Press 2003.

*****

<center>E..

E poi
ci sono ancora loro,
strani individui,
con l'anima più leggera
di una nuvola,
loro,
i poeti ingarbugliati
nelle rime di ogni giorno...
La più vera,
la più ovvia forse,
donare con il cuore,
e ancora...
amore.
Ci sono loro,
a risvegliarti
dal torpore
che t'infonde
la macchina del nulla,
a dirti quanto vali
se le ali
le dispieghi ancora,
ferite e sanguinanti
forse,
...
Ci sono loro,
a dirti di stranezze
disegnate dentro al vento,
a dirti
quanto è vero il tuo sorriso,
se viene dopo quel dolore.
Quanto è vero questo mondo,
avvelenato da quei gas
più che mai sconosciuti
ed assassini.
Quanto è vero...
Vero
come la vita che ti scuote
e quella morte
che non puoi capire.

E ci sono ancora loro,
poeti...
senza più parole,
che parlano da soli,
piangono in silenzio...
E nel silenzio,
accarezzano l'immenso.

*****

Agli amici

Agli amici
che sorridono stanchi,
agli amici
che portano croci.
Agli amici
che abbracciano il cuore mio,
nell'istante in cui
si spacca come pietra battuta.
Agli amici
che perdono il tempo
e lo donano a te,
soffiandoti dentro
il coraggio di andare.
Agli amici
che ridono,
di gesti infantili
e ti cullano,
dolci
con affetto che mai pensavi...
Nascosto com'era
dai rovi del niente,
nel tuo mondo complicato.
Agli amici,
per sempre...
Ai volti nascosti,
ai sorrisi che sento.
Al calore del cuore
degli amici miei.
Agli amici....per sempre.

**********

FRAMMENTO

Io che volo
al disopra di un sogno,
sulle ali di una musica
che ricorda momenti,
io che volo e che cado
sopra i vetri dell'oggi
appuntiti,
che feriscono
il cuore e l'anima stanca,

io che volo
sopra il tempo sognato,
lo voglio afferrare,
ma si perde nel mare.
Io che volo sul mare
e ricado nel nero,
nel nero d'inchiostro
di righe segnate
su un foglio sporcato,
su un foglio
bagnato di me,
in una notte sbagliata,
stellata,
magica e stregata.

**********

BELLISSIMA

Lei sarà bellissima,
con i miei stessi occhi
grandi
come laghi di montagna.
Con i miei stessi occhi
stampati sul viso,
ma senza quel velo
di tristezza e malinconia,
che non piace alla gente.

Lei sarà bellissima.
Migliore di me.
Ogni volta
che volerà sul mondo,
lei sarà bellissima
e migliore di me.
Come libellula
leggera e trasparente,
volerà
dove il cuore la guiderà...
E ancora...
Bellissima.
Migliore di me.
Solo i miei occhi
stampati sul viso.
Ogni volta che amerà,
che piangerà,
che spezzerà le unghie con i denti,
ogni volta...
spero migliore di me.
Solo
con i miei stessi occhi
stampati sul viso.
.....
E lei sarà bellissima.

17/03/2004


******

QUEL SENSO

Quel senso
di solitudine
di abbandono...
Cane randagio.
L'abbandono...
Quel quadrupede,
forse,
non vive lo stesso!?
Non c'è tempo,
non c'è stagione.
Son io
che non sono,
negazione di personalità.
Abbandono.
Il cuore,
lo tenevo in vetrina,
ma non c'erano luci,
nè pubblicità...
Così,
è rimasto da solo.
Accadimento normale.
Regola quasi.
Vieni,mio piccolo amico,
nessuno ci vede...
Possiamo anche andare.


*****
</center>[/i]
__________________
Aurorablu è offline   Rispondi Citando