Discussione: Riflessioni sull'amore
Visualizza Messaggio Singolo
Vecchio 01-12-2011, 04:44 PM   #2
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.987
Predefinito Riferimento: Sull'Amore...

(EPILOGO)



Per tre volte‚


le fiamme dell’altare


si fecero alte‚ fino al cielo.


La dea acconsentì


a quell’amore


e Pigmalione vide


il suo bel fiore


colorarsi di rosa‚


lentamente.


Divenne vera


ed era sorprendente


la grande sua bellezza‚


in ogni dove:


le guance con il seno‚


i glutei belli


il ventre piatto


e l’inguine:


gioielli


di rara ed indicibile beltà.


Gli occhi erano stelle


e la bocca:


un sogno proibito‚


uno scrigno di gioie


e di amorini‚


la voce:


un coro di violini


ed un invito all’amore


e nulla più.


Pigmalione


non resistette più:


La prese mille volte


ed altre ancora‚


il desiderio s’ingigantiva ogn’ora.


La riempì d’amore


e di passione


ruppe ogni indugio


e perse la ragione.











La fece subito sua sposa‚


le diede un regno‚


le diede ogni cosa‚


al suo tesoro‚


al suo bocciol di rosa.


Poi‚ nacque Pafo


e da lui Cinica‚


che dedicò un tempio


ad Afrodite‚


la dea della bellezza


e della vita.


_________________
NOTE:
(1)Secondo la tradizione classica‚ Afrodite‚ Venere per i Romani‚ nacque dalla schiuma del mare‚ fecondata da Urano.
(2)Secondo Omero‚ Venere‚ presa da folle amore per l’eroe troiano Anchise‚le abbracciò rimanendo incinta di lui e partorendo Enea‚ da cui sarebbe nata la stirpe dei romani. Anchise‚ per essersi gloriato dell’amor divino‚ fu condannato a rimanere paralizzato.
(3)Adone fu il grande amore di Afrodite‚ era un bellissimo cacciatore‚ che fu ferito a morte da un cinghiale. La dea ne ebbe pietà e‚ dalle sue carni insanguinate fece nascere un fiore: l’anemone.
(4)Giove fece un concorso di bellezza tra le dee dell’Olimpo e tre erano le favorite: Giunone‚ Minerva ed Afrodite. Fu chiamato a giudicare il troiano Paride‚ figlio di Priamo‚ il quale diede il pomo della vittoria alla dea dell’ amore‚ che lo ricambiò con l’amore di Elena‚ moglie di Menelao‚ il quale‚ a sua volta‚ diede il via ad una guerra contro Troia che durò dieci anni.
(5)Marte si dice sia stato uno degli amori di Venere‚ tanto che fu sorpreso in atto adulterino dal marito di lei‚ il brutto dio Vulcano.
(6)Fiore sbocciato‚ per volere di Afrodite‚ dalle carni ferite di Adone‚ che ha i petali ritoccati di rosso‚ all’interno.
(7)Imene‚ figlio di Afrodite.


Franco Pastore
( da “ AMORE E MITO)
__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando