Discussione: a volte tacere
Visualizza Messaggio Singolo
Vecchio 04-13-2011, 02:11 PM   #4
Antonio.1986
Amico*
 
Data Registrazione: Oct 2008
Località: Marigliano (NA)
Messaggi: 597
Smile Riferimento: a volte tacere

A volte si sta zitti per indifferenza...
A volte si sta zitti per ignoranza o stupidità...
A volte si sta zitti perchè ci sembra la migliore cosa da fare...
A volte si sta zitti perchè non si ha personalità...
A volte si sta zitti perchè conviene o per paura...
A volte si sta zitti perchè il silenzio è il modo migliore per ricordare...
A volte si sta zitti perchè è giusto così [ecc. ecc.], ma << Vi sono momenti, nella Vita, in cui tacere diventa una colpa e parlare diventa un obbligo. Un dovere civile, una sfida morale, un imperativo categorico al quale non ci si può sottrarre.>> (Oriana Fallaci)
Io ho sempre pensato invece che la forza del dialogo, oltre che nelle voci fuori dal coro che servono anche e specie ad innovare la discussione, a dire cose non scontate e mai banali, ad aprire di più gli occhi, diciamo cosi per intenderci, risieda soprattutto nel rispetto delle idee altrui, anche più strampalate, magari per noi immorali, e in particolar modo nel non pretendere di avere la Verità in tasca, mai; trincerandosi in una falsa apertura dannosa nei rapporti inter-personali più di quanto non possa esserlo l'alzata di uno stupido muro. Come diceva Cartesio... Ah si... "Cogito, ergo sum" ma al "penso" possiamo tranquillamente sostituire il "dubito".
Antonio.1986 è offline   Rispondi Citando