Discussione: Fahrenheit 451
Visualizza Messaggio Singolo
Vecchio 06-04-2016, 05:47 AM   #2
enrichetto
Moderatore*
 
L'avatar di enrichetto
 
Data Registrazione: Aug 2005
Località: Roma
Messaggi: 7.979
Predefinito Riferimento: Fahrenheit 451





Bravo Alienuccio...non a caso questo libro e’ nella mia lista degli “imprescindibili”.
Penso di averlo letto almeno trenta anni fa'….eppure e’ ancora attuale.
Due parole sulla trama…


In un futuro prossimo venturo i libri sono stati banditi dalla società e un gruppo di pompieri speciali(che provoca incendi invece di spegnerli)è incaricato di bruciare tutte le copie dei libri ancora esistenti. La vita è frenetica, tutto va di fretta, si lavora il giusto e si ha una gran quantità di tempo a disposizione per divertirsi. Per divertirsi ma non per pensare. La televisione e la pubblicità imperversano sulla vita di ognuno, con spettacoli vacui e slogan ossessivi.Il protagonista e' il pompiere Guy Montag...
dal web



Penso che molti ricordino piu’ il film di Truffaut piuttosto che il libro che deve molto a 1984 di Orwell scritto solo tre anni prima.…parliamo del 1953.
L’autore gia’ prevedeva il dominio della (bassa) cultura televisiva…in una societa’ che ci vorrebbe uguali e non pensanti. Tra l’altro un mondo senza letteratura ,cioe’ senza il pensiero di scienziati di studiosi di grandi scrittori, sarebbe triste….come la mancanza di idee e opinioni personali.
Una curiosita’…451 per alcuni e’ solo il numero sull’elmetto del pompiere Montang, per altri deriva dalla temperatura di combustione della carta.
Un classico della fantascienza. Da leggere.


"Nei libri c'è la nostra vita. Quella stessa vita che viviamo, ma solo grazie ai libri riusciamo a scoprire"
__________________
Io li odio i nazisti dell'Illinois...
enrichetto è offline   Rispondi Citando