AuroraBlu Forum

Torna Indietro   AuroraBlu Forum > Parole > Frasi, aforismi

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 12-11-2011, 12:39 PM   #1
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.209
Predefinito Milan Kundera

Soprattutto lei non riusciva ad addormentarsi senza di lui. (...) Tra le sue braccia, anche agitatissima, si addormentava sempre. Lui le sussurrava favole che inventava per lei, piccole sciocchezze, parole ripetute monotonamente, rassicuranti o scherzose. (...) Tomas si diceva: fare l'amore con una donna e dormire con una donna sono due passioni non solo diverse ma quasi opposte. L'amore non si riconosce dal desiderio di fare l'amore (desiderio che si applica a un'infinità di donne) ma dal desiderio di dormire insieme (desiderio che si applica a una sola donna).

.....................

Aveva un desiderio terribile di dirgli, come la più banale delle donne: non lasciarmi, tienimi con te, domami, soggiogami, sii forte! Ma erano parole che non poteva né sapeva pronunciare. Quando l’ebbe sciolto dall’abbraccio, disse soltanto: «Come sono felice di essere con te.» Con il suo carattere riservato, era il massimo che potesse dire.

"L'insostenibile leggerezza dell'essere"
delfina è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-11-2011, 12:41 PM   #2
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.209
Predefinito Riferimento: Milan Kundera

Se l'amore deve essere indimenticabile,
fin dal primo istante devono posarsi su di esso le coincidenze.

** **

Prenditi il diritto di sorprenderti.


delfina è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-11-2011, 01:51 PM   #3
Luna74
Amico*
 
L'avatar di Luna74
 
Data Registrazione: Dec 2007
Località: Ogni piccola pozzanghera che riflette la luna...
Messaggi: 3.330
Invia un messaggio via MSN a Luna74
Predefinito Riferimento: Milan Kundera

E' stupendo Delfy...
__________________
Si vive solo il tempo in cui si ama. C. A. Helvetius
Luna74 è offline   Rispondi Citando
Vecchio 12-20-2011, 06:12 PM   #4
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.209
Predefinito Riferimento: Milan Kundera



Teneva il volante, si sentiva bella e sicura di sé, e continuava nelle sue riflessioni: era proprio amore il sentimento che la teneva legata a Klima o era soltanto la paura di perderlo? E se quella paura era stata all’inizio una ansiosa forma di amore, non era possibile che col passare del tempo l’amore (stanco e spossato) fosse evaporato da quella forma? E che le fosse rimasta soltanto la paura, la paura senza l’amore? E che cosa sarebbe rimasto se avesse perso quella paura?

"Il valzer degli adii"
delfina è offline   Rispondi Citando
Vecchio 01-12-2012, 04:38 PM   #5
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.209
Predefinito Riferimento: Milan Kundera

C’è un legame segreto fra lentezza e memoria, fra velocità e oblio. Prendiamo una situazione delle più banali: un uomo cammina per la strada. A un tratto cerca di ricordare qualcosa, che però gli sfugge. Allora, istintivamente, rallenta il passo. Chi invece vuole dimenticare un evento penoso appena vissuto accelera inconsapevolmente la sua andatura, come per allontanarsi da qualcosa che sente ancora troppo vicino a sé nel tempo.

Nella matematica esistenziale questa esperienza assume la forma di due equazioni elementari: il grado di lentezza è direttamente proporzionale all’intensità della memoria; il grado di velocità è direttamente proporzionale all’intensità dell’oblio.

La Lentezza.
delfina è offline   Rispondi Citando
Vecchio 01-12-2012, 05:50 PM   #6
Essenza
Moderatore*
 
L'avatar di Essenza
 
Data Registrazione: Dec 2007
Messaggi: 6.808
Predefinito Riferimento: Milan Kundera

__________________

Sii come il fumo: sali,
pensa che nell'evadere nessuno dirà
«ti ebbi e ho potuto misurarti».
(José Hierro)

Essenza è offline   Rispondi Citando
Vecchio 04-24-2013, 07:02 PM   #7
delfina
Amico*
 
L'avatar di delfina
 
Data Registrazione: Aug 2010
Località: Modena
Messaggi: 7.209
Predefinito Riferimento: Milan Kundera

Quando parla il cuore,
non sta bene che la ragione
abbia da ridire.


delfina è offline   Rispondi Citando
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT. Adesso sono le 12:12 PM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.4
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.

Home - Cartoline Virtuali - Poesie -  Frasi - Citazioni Libri - Racconti - Amici - Angeli - Fate - Indiani - Bambini - Foto Blog - Link



Importazione e Ottimizzazione a cura di Cionfs