E mi scuoto da dosso tutto quanto
la polvere dei gelsi giÓ fioriti
righe di gomma sopra le campane
palloni mai giocati che mi aspettano
il diario di un cieco
il pallore di un negro che si guarda
un pellerossa con il suo tamburo
e nebbia bevo e nebbia mi rincorre
mentre sorpasso auto e arcobaleni
nessuno scambio avviene
nessuna merce data
al mercato del tutto
ridivento niente
quindi principio
e fine
e assolutamente.

::Franca::

 

Elaborazione digitale dell'immagine eseguita da Franca su base di un tramonto scattato da Aurorablu. Titolo dell'opera: "Gocce di fuoco". Complimenti Franca!